prodotti cosmetici naturali

Cosmetici naturali, alla ricerca della bellezza di origine vegetale

Un trend che risponde all’esigenza di avvicinarsi ad uno stile di vita più sano. A partire dalla pelle

Semplice e con pochi ingredienti. Ecco come dovrebbe essere la lista dei componenti (o INCI) di un prodotto naturale. L’INCI è sempre in ordine decrescente di quantità: se all’inizio trovi acqua, glicerina ed estratti vegetali, sicuramente si tratta di un’ottima formula.

Secondo le statistiche di Google, una delle parole più cercate negli ultimi anni è stata “naturale”, che sempre più si associa a una vera scelta di vita “nature friendly”, cioè più vicina alla natura. Nella cosmetica, in particolare, crescono le consumatrici che scelgono prodotti naturali, pari al 61%.

L'importanza dei prodotti naturali

Si definiscono naturali tutti i prodotti cosmetici composti principalmente da ingredienti derivati dal mondo vegetale o minerale. Il loro uso riflette un cambiamento epocale che riveste un significato più ampio della sola cosmetica. Scegliere prodotti naturali è, infatti, uno dei tanti aspetti di una filosofia di vita più vicina ai ritmi della natura, e quindi rispettosa dell’ambiente e delle persone intese come parte di essa.

Un prodotto naturale sa di cosa ha bisogno la nostra pelle, ma sa anche come non nuocere all’ambiente. Perché quegli stessi ingredienti eudermici non inquinano e spesso sono lavorati con metodi a basso impatto ambientale, oltre ad essere riciclabili in tutti i loro componenti. Pack e confezioni comprese.

Ciò non vuol dire escludere a priori la chimica: quando si parla di prodotti naturali, questa può essere inclusa purché sia verde e "amica" della pelle. Ovvero si ammette l'uso di alcune molecole, costruite in laboratorio, sostenibili e biodegradabili e non derivate dal petrolio.

Caratteristiche dei cosmetici naturali

Oltre ad essere composto principalmente da sostanze ricavate dalla natura, un cosmetico naturale è realizzato anche secondo procedimenti particolari che fanno parte della cosiddetta “chimica verde”. I processi di lavorazione devono eliminare o ridurre l’impiego e la sintesi di sostanze potenzialmente negative per l’uomo e per l’ambiente, e devono utilizzare materie prime rinnovabili, packaging compresi.

Un esempio è l’estrazione delle sostanze benefiche per la pelle dalle materie prime. È il caso dell’aloe, tra gli ingredienti star della nuova gamma naturale di Garnier SkinActive: arriva dal Messico e viene estratta a mano entro sei ore dal taglio della foglia. Il gel così ricavato viene poi polverizzato e inserito nei cosmetici. Ed è così che vengono rispettati i tre pilastri della chimica verde: una materia prima rinnovabile, un processo di estrazione rispettoso dell'ambiente e un ingrediente con impatto ambientale positivo. Non per nulla Garnier partecipa al programma mondiale di "Solidarity Sourcing", che prevede l'acquisto solidale delle materie prime da Paesi in via di sviluppo.

Senza parabeni e siliconi

È una delle caratteristiche principali dei prodotti naturali. Ma cosa sono esattamente? I parabeni sono elementi chimici usati come conservanti nei cosmetici, hanno funzioni battericide e funghicide. Nella lista degli ingredienti li riconosci per il suffisso “-ben”. Se manca, sei in buone mani.

I siliconi invece sono polimeri semi-organici, derivano dalla silice e non sono biodegradabili. Vengono impiegati per le loro proprietà filmogene, che rendono la pelle di aspetto immediatamente più bello. In pratica creano una barriera sulla pelle (immagina un viso subito liftato), ma non riempiono le rughe o idratano, e per questo sono una soluzione temporanea per dare levigatezza alla pelle del viso.
Come nutrire e idratare davvero? Usando creme viso naturali che siano prive di siliconi!

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.444 posts 403k followers

Make up your life

Beauty cards