10 regole dello skincare per avere la pelle dei propri sogni

Seguici

Detergere, esfoliare e idratare sono solo alcuni degli step necessari per avere una pelle splendente, fresca e luminosa. Scopri quali sono gli altri trucchi per una pelle perfetta senza grandi sforzi

<p>I dermatologi suggeriscono di smettere di vedere il momento della <b>pulizia</b> come un <b>momento noioso</b> e soprattutto superfluo: oggi la <b>detersione</b> non può essere considerata una semplice operazione di 'igiene' ma il <b>primo step di tutti i trattamenti di bellezza</b>. E questo perché ormai tutte le formule, che si parli di <b>latte, creme, acque </b>oppure<b> lozioni</b>, sono studiate per risolvere i più comuni problemi tipici della pelle in base alle diverse necessità, non solo per pulire.</p> Credits: Corbis

I dermatologi suggeriscono di smettere di vedere il momento della pulizia come un momento noioso e soprattutto superfluo: oggi la detersione non può essere considerata una semplice operazione di 'igiene' ma il primo step di tutti i trattamenti di bellezza. E questo perché ormai tutte le formule, che si parli di latte, creme, acque oppure lozioni, sono studiate per risolvere i più comuni problemi tipici della pelle in base alle diverse necessità, non solo per pulire.

#SkinRevelation è un progetto Philips Beauty che nasce in collaborazione con le profumerie Douglas e Donna Moderna. L’obiettivo? Aiutare tutte le donne ad ottenere una pelle perfetta. Nella tappa di Torino gli esperti hanno affrontato tematiche come l'importanza di eseguire una corretta pulizia del viso e come togliere le impurità.

Da sempre il sogno di ogni donna infatti è quello di svegliarsi al mattino e ritrovarsi con la pelle fresca e luminosa. Un po' come una celebrity sul red carpet. Chi non vorrebbe l'incarnato diafano di Dita Von Teese o una pelle brillante e senza imperfezioni come quella di Gigi Hadid? Sappi che non è impossibile. E soprattutto non è una questione di età: basta seguire alcuni semplici consigli (e condurre uno stile di vita sano) e il gioco è fatto.

Scorri la gallery per scoprire quali sono gli step che non possono mancare nella tua routine quotidiana per avere una pelle da sogno.

<p>Abituati a <b>'pulire' la pelle</b> almeno due volte al giorno, la <b>mattina </b>e la <b>sera</b>. E questo anche se solitamente non ti trucchi. Se vivi in città, ad esempio, le <b>impurità</b> si depositano sulla superficie della tua pelle <b>offuscando il colorito</b> che, a lungo andare, rischia di spegnersi e diventare <b>grigiastro</b>.</p><p>Per la <b>pulizia</b> però non utilizzare un sapone a caso, orientati sempre su <b>prodotti specifici </b>per il tuo tipo di pelle a seconda che si tratti di un epidermide <b>secca, mista </b>oppure <b>grassa</b>. Se ad esempio ami i <b>cosmetici a risciacquo</b>, per non stressare la pelle evita l'acqua quella troppo calda. Un ultimo consiglio: asciugati il viso con un <b>asciugamano in lino</b> che è molto più delicato e rispettoso della tua pelle.</p> Credits: Corbis

Abituati a 'pulire' la pelle almeno due volte al giorno, la mattina e la sera. E questo anche se solitamente non ti trucchi. Se vivi in città, ad esempio, le impurità si depositano sulla superficie della tua pelle offuscando il colorito che, a lungo andare, rischia di spegnersi e diventare grigiastro.

Per la pulizia però non utilizzare un sapone a caso, orientati sempre su prodotti specifici per il tuo tipo di pelle a seconda che si tratti di un epidermide secca, mista oppure grassa. Se ad esempio ami i cosmetici a risciacquo, per non stressare la pelle evita l'acqua quella troppo calda. Un ultimo consiglio: asciugati il viso con un asciugamano in lino che è molto più delicato e rispettoso della tua pelle.

<p>Ricorda di prestare attenzione non solo al tipo di prodotto utilizzato per la detersione, ma anche al metodo di pulizia stesso;  se vuoi provare qualcosa di più efficace rispetto alla pulizia manuale o con i batuffoli di cotone, sappi che oggi esistono dei dispositivi elettronici adatti ad ogni esigenza. Possono aiutarti a rivitalizzare, detergere, 'pulire' a fondo l'epidermide, ma anche a renderla più morbida eringiovanita. Sono adatti  sia per pelli normali e senza troppe imperfezioni, che per quelle problematiche e impure, con tanti brufoli e pori molto dilatati. Resterai piacevolmente sorpresa dai miglioramenti subiti dalla tua pelle!</p> Credits: Philips

Ricorda di prestare attenzione non solo al tipo di prodotto utilizzato per la detersione, ma anche al metodo di pulizia stesso;  se vuoi provare qualcosa di più efficace rispetto alla pulizia manuale o con i batuffoli di cotone, sappi che oggi esistono dei dispositivi elettronici adatti ad ogni esigenza. Possono aiutarti a rivitalizzare, detergere, 'pulire' a fondo l'epidermide, ma anche a renderla più morbida eringiovanita. Sono adatti  sia per pelli normali e senza troppe imperfezioni, che per quelle problematiche e impure, con tanti brufoli e pori molto dilatati. Resterai piacevolmente sorpresa dai miglioramenti subiti dalla tua pelle!

<p>Un buono <b>scrub</b> aiuta la pelle a rinnovarsi e ad essere <b>più morbida, elastica </b>e molto più luminosa. Grazie all'<b>esfoliazione</b> non solo si <b>eliminano le cellule morte superficiali</b>, ma si riesce anche a garantire ai prodotti applicati successivamente una più profonda penetrazione: con la <b>pelle 'libera' da impurità</b> questi penetrano più in profondità e i benefici sono più duraturi. Ma esistono delle <b>regole da seguire</b>: <b>gommage e peeling</b> sono realizzati con gel detergenti o emulsioni cremose che contengono microparticelle vegetali o minerali, ricchi di elementi idratanti e nutrienti che si sciolgono a contatto con la pelle. Lo <b>scrub</b> quindi, oltre a regalare luminosità alla pelle la <b>rigenera affinando la grana</b> e rendendola più uniforme.</p> Credits: Corbis

Un buono scrub aiuta la pelle a rinnovarsi e ad essere più morbida, elastica e molto più luminosa. Grazie all'esfoliazione non solo si eliminano le cellule morte superficiali, ma si riesce anche a garantire ai prodotti applicati successivamente una più profonda penetrazione: con la pelle 'libera' da impurità questi penetrano più in profondità e i benefici sono più duraturi. Ma esistono delle regole da seguire: gommage e peeling sono realizzati con gel detergenti o emulsioni cremose che contengono microparticelle vegetali o minerali, ricchi di elementi idratanti e nutrienti che si sciolgono a contatto con la pelle. Lo scrub quindi, oltre a regalare luminosità alla pelle la rigenera affinando la grana e rendendola più uniforme.

<p>Conquistare una <b>pelle di seta</b> è il primo passo per minimizzare qualsiasi inestetismo. E l'<b>idratazione</b> è il primo step per raggiungere questo stato di grazia. Compito della <b>beauty routine quotidiana</b> è quello di apportare un buon livello di idratazione cercando di trattenere l'acqua negli strati superiori dell'epidermide. Oltre alla <b>dose quotidiana di crema</b>, regalati una <b>maschera</b> settimanale che ti aiuti a ristabilire la <b>giusta dose di acqua per il tuo viso</b>!</p> Credits: Corbis

Conquistare una pelle di seta è il primo passo per minimizzare qualsiasi inestetismo. E l'idratazione è il primo step per raggiungere questo stato di grazia. Compito della beauty routine quotidiana è quello di apportare un buon livello di idratazione cercando di trattenere l'acqua negli strati superiori dell'epidermide. Oltre alla dose quotidiana di crema, regalati una maschera settimanale che ti aiuti a ristabilire la giusta dose di acqua per il tuo viso!

<p>Anche il beauty-case ha bisogno del suo <b>cambio di stagione</b>. Le <b>texture invernali</b> sono infatti <b>più ricche e cremose</b> e, in estate, vanno sostituite con <b>gel, sieri o mousse</b> altrettanto idratanti, ma più indicati per la stagione calda perché appesantiscono meno la pelle, <b>non appiccicano e non ostruiscono i pori </b>aumentandone la sudorazione. Si è abituati a pensare che se una formula è troppo leggera non idrati a sufficienza. In realtà non è assolutamente così: anche se la crema possiede una <b>formulazione light</b>, senza quindi ungere troppo, non significa che non apporti acqua a sufficienza ai tessuti. Più semplicemente una texture soft permette di non creare quell'<b>antiestetico effetto lucido</b> molto fastidioso soprattutto se si aggiunge il make up. Ma, in ogni caso, l'importante è <b>mantenere il giusto tasso di idratazione</b>!</p> Credits: Corbis

Anche il beauty-case ha bisogno del suo cambio di stagione. Le texture invernali sono infatti più ricche e cremose e, in estate, vanno sostituite con gel, sieri o mousse altrettanto idratanti, ma più indicati per la stagione calda perché appesantiscono meno la pelle, non appiccicano e non ostruiscono i pori aumentandone la sudorazione. Si è abituati a pensare che se una formula è troppo leggera non idrati a sufficienza. In realtà non è assolutamente così: anche se la crema possiede una formulazione light, senza quindi ungere troppo, non significa che non apporti acqua a sufficienza ai tessuti. Più semplicemente una texture soft permette di non creare quell'antiestetico effetto lucido molto fastidioso soprattutto se si aggiunge il make up. Ma, in ogni caso, l'importante è mantenere il giusto tasso di idratazione!

<p>La <b>pelle va protetta dai raggi UV</b> anche in inverno non solamente nella stagione più calda. Assicurati innanzitutto che la tua crema abbia un <b>fattore di protezione</b> (almeno SPF 15 tra novembre e febbraio e SPF 25 il resto dell'anno). È sempre bene <b>proteggere l'epidermine</b> con dei prodotti appositi: non stiamo parlando di solari ma di <b>cosmetici con filtro solare</b>, in modo che la pelle possa essere protetta anche sotto il make up.</p> Credits: Corbis

La pelle va protetta dai raggi UV anche in inverno non solamente nella stagione più calda. Assicurati innanzitutto che la tua crema abbia un fattore di protezione (almeno SPF 15 tra novembre e febbraio e SPF 25 il resto dell'anno). È sempre bene proteggere l'epidermine con dei prodotti appositi: non stiamo parlando di solari ma di cosmetici con filtro solare, in modo che la pelle possa essere protetta anche sotto il make up.

<p>Attenzione alla <b>scelta dei cosmetici</b>: preferite quelli naturali e senza siliconi che non solo non idratano la pelle ma causano perfino la formazione dei punti neri. I <b>prodotti contenenti paraffina</b> occludono invece i pori della pelle causando problemi di traspirazione. In circolazione ci sono un'infinità di prodotti. E di scelta: puoi optare per <b>BB, CC o DD cream</b>, <b>sieri illuminanti</b>, oppure <b>fondotinta</b>, in polvere o fluidi. Insomma, una buona base è essenziale per un incarnato fresco e luminoso. Un tocco di <b>gloss</b> e una passata di <b>mascara</b> fanno il resto!</p> Credits: Corbis

Attenzione alla scelta dei cosmetici: preferite quelli naturali e senza siliconi che non solo non idratano la pelle ma causano perfino la formazione dei punti neri. I prodotti contenenti paraffina occludono invece i pori della pelle causando problemi di traspirazione. In circolazione ci sono un'infinità di prodotti. E di scelta: puoi optare per BB, CC o DD cream, sieri illuminanti, oppure fondotinta, in polvere o fluidi. Insomma, una buona base è essenziale per un incarnato fresco e luminoso. Un tocco di gloss e una passata di mascara fanno il resto!

<p>La pelle va <b>nutrita</b> non solo dall'esterno, ma anche dall'intero attraverso una <b>dieta varia ma sana ed equilibrata</b>. Le vitamine contenute in frutta e verdura, ad esempio, sono fondamentali: grazie alla <b>vitamina A</b> vengono riparate le cellule della pelle, le <b>vitamine C ed E </b>di vegetali e cereali consentono di contrastare l'invecchiamento combattendo i radicali liberi. Anche la giusta <b>dose giornaliera di liquidi </b>è importante: occorre assumere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, attraverso thè, tisane e infusi per <b>eliminare le tossine</b>. Evitare invece di eccedere con fritti, alcool e fumo perché causano effetti dannosi visibili soprattutto sulla pelle.</p> Credits: Corbis

La pelle va nutrita non solo dall'esterno, ma anche dall'intero attraverso una dieta varia ma sana ed equilibrata. Le vitamine contenute in frutta e verdura, ad esempio, sono fondamentali: grazie alla vitamina A vengono riparate le cellule della pelle, le vitamine C ed E di vegetali e cereali consentono di contrastare l'invecchiamento combattendo i radicali liberi. Anche la giusta dose giornaliera di liquidi è importante: occorre assumere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, attraverso thè, tisane e infusi per eliminare le tossine. Evitare invece di eccedere con fritti, alcool e fumo perché causano effetti dannosi visibili soprattutto sulla pelle.

<p>Ultimo, ma non certo meno importante, è il <b>ritmo sonno-veglia</b>: dormire in modo regolare (<b>almeno 8 ore</b>) è infatti molto importante perché durante <b>la notte la pelle continua a lavorare</b> e mentre noi dormiamo i pori si dilatano. Ecco perché non si può prescindere dall'applicare <b>una crema o un siero e un contorno occhi specifici</b>  prima di coricarsi, in modo che possano agire durante la notte e al mattino la pelle risulti rinnovata. Durante la notte infatti <b>le cellule lavorano</b> in modo più intenso e i benefici sono maggiori. Appena svegli, dopo aver risciacquato il viso con acqua fresca, utilizzate un <b>tonico addolcente</b> per riequilibrarla.</p> Credits: Corbis

Ultimo, ma non certo meno importante, è il ritmo sonno-veglia: dormire in modo regolare (almeno 8 ore) è infatti molto importante perché durante la notte la pelle continua a lavorare e mentre noi dormiamo i pori si dilatano. Ecco perché non si può prescindere dall'applicare una crema o un siero e un contorno occhi specifici  prima di coricarsi, in modo che possano agire durante la notte e al mattino la pelle risulti rinnovata. Durante la notte infatti le cellule lavorano in modo più intenso e i benefici sono maggiori. Appena svegli, dopo aver risciacquato il viso con acqua fresca, utilizzate un tonico addolcente per riequilibrarla.

Riproduzione riservata