Proteggere la pelle in inverno

Come proteggere la pelle in inverno

Soprattutto durante la stagione fredda, il nostro corpo, e il viso particolarmente, ha bisogno di prodotti e cure mirate per proteggersi dalle rigide temperature

Siamo soliti identificare le temperature rigide dell'inverno con una vacanza in montagna tra piste da sci e rifugi.

In realtà anche in città di questi tempi non si scherza con la rigidità del clima. E la pelle, soprattutto quella più delicata del viso, proprio perché più esposta, esige trattamenti specifici. Ecco qualche consiglio della beauty consultant Silvia Angela Molteni, per uscire indenni da freddo e gelo in arrivo presto, e arrivare alla primavera senza danneggiare troppo la nostra pelle.


"Il volto ha bisogno di essere accudito durante tutto l’anno ma, a maggior ragione, in inverno quando è costantemente aggredito dalle rigide temperature esterne e dai continui sbalzi termici tra gli ambienti chiusi e l'esterno. Tutte noi invece tendiamo a prendercene cura solamente durante la bella stagione e cioè nei mesi in cui viso e corpo sono più esposti.

In realtà è proprio in inverno che la pelle secca necessita di più coccole: col freddo infatti non basta una semplice crema idratante perché l’epidermide, soprattutto quella più delicata del viso, ha bisogno di nutrimento profondo e quindi di formule più ricche e grasse in modo da creare una barriera e proteggere l’epidermide”, spiega Silvia Angela Molteni, beauty consultant.

Le formule ricche devono essere introdotte nel nostro beauty case contemporaneamente al cambio di guardaroba che prontamente viene fatto ad ogni cambio di stagione: come il corpo necessita di più strati per proteggersi, così la pelle del viso ha bisogno di cosmetici studiati appositamente per questa stagione: lasciate le texture in gel che ritroverete in primavera e fate scorta di formule in grado di nutrire a fondo e idratare costantemente la pelle.

"Inoltre, per tutte coloro che passano la giornata all'aria aperta, praticando attività fisica, una texture emolliente non è sufficiente: occorre anche, almeno una volta alla settimana, una maschera ultra idratante. E non ci si può esimere dall'indossare uno schermo protettivo al di sotto di 50 Spf. Anche in caso di brutto tempo e nuvole basse”, continua l’esperta.

Con le temperature rigide non è solo il viso ad aver bisogno di un aiuto in più: anche le labbra screpolate e le mani che sono altrettanto esposte ad intemperie come freddo e vento, hanno la necessità di una barriera costante che le protegga dalle forti escursioni termiche.

Per quanto riguarda la delicata zona della bocca: “Il mio consiglio è di optare per uno schermo quasi totale sulle labbra che tendono a disidratarsi e seccarsi facilmente da applicare anche più volte al giorno. Ma se potete regalatevi un impacco emolliente la sera a base di burro di Karité”, sottolinea Silvia Angela Molteni.

E per le mani sempre secche e rovinate? "Provate a utilizzare formule con principi lenitivi e nutrienti, creme ricche a base di glicerina o olio oppure burro di Karitè e vitamine A ed E che riattivano la naturale capacità di idratazione dell’epidermide. Anche in questo caso, applicatele più volte nell'arco della giornata e comunque ogni volta che vi lavate le mani".

Infine un accenno al nutrimento del corpo: sappiamo che è protetto e nascosto sotto numerosi strati di vestiti e non esposto a rigide temperature come il viso (o le mani), ma in realtà "anche sotto vestiti e cappotti l'epidermide soffre", spiega ancora l'esperta.

Cercate, ogni volta che fate doccia o bagno di utilizzare saponi ricchi di agenti idratanti e subito dopo di regalarvi un bel massaggio con oli o formule nutrienti. Tutto il vostro corpo ve ne sarà grato!

Riproduzione riservata
dmbeauty

1508 posts 337k followers

Make up your life

Beauty cards