Credits: Mondadori Photo

Selfie time: quando il make-up è a prova di click!

Seguici

Nascondersi dalla macchina fotografica? No, grazie. Basta qualche piccolo accorgimento di make-up per rendere perfetta qualsiasi foto

Quante foto hai buttato nel cestino del tuo telefono perché, dopo averle scattate e poi riguardate, non ti sei piaciuta per niente? Tante, a volte anche troppe. Eppure basta qualche piccolo accorgimento a tema make-up per migliorare in men che non si dica le tue foto e i tuoi selfie.

Una base idratata

Il primo step per un make up a prova di scatto é lavorare con attenzione sulla base. Non esiste un face look perfetto senza una pelle ben curata. Si parte dalla skincare routine dove non deve mancare un’ottima idratazione per avere un incarnato compatto. Da non dimenticare, prima del fondotinta, un buon primer che vada a uniformare la pelle e a eliminare pori e imperfezioni.

Attenzione alla cipria

Spesso si pensa che una pelle ben opacizzata sia la base viso perfetta per ottenere foto da urlo. Errore! La cipria deve esserci e non deve mancare ma, attenzione a non esagerare. Troppa cipria infatti darà un effetto cake: la pelle si seccherà eccessivamente e la base trucco sembrerà spezzarsi.

Il tips da conoscere: applica la cipria e, dopo poco, passa un grosso pennello pulito sul viso eliminando l’eccesso e dando al viso il giusto incarnato.

Un tocco di luce

Una pelle naturale è la miglior base per realizzare un trucco indimenticabile prima e dopo una foto. Scegli un fondotinta luminoso che vada a uniformare il tutto ma senza appiattire i tratti dal viso.

Se non ne hai uno a portata di mano prova a mixare il tuo fondo abituale con un po' di crema viso, il risultato sarà una formula più leggera e luminosa

Sì al contouring (ma senza esagerare)

Contouring si contouring no? Questo è il dilemma.

Definire luce e ombre grazie a terra e illuminanti è una tecnica che ha decisamente rivoluzionato il mondo del make-up, ma va fatto nel modo giusto.

Soprattutto, va scelta la tecnica corretta. I prodotti in crema, infatti, sono perfetti per un contouring costruito e nel caso di shooting e set fotografici. Meglio optare per le polveri per la vita di tutti i giorni: un po’ di terra sulle guance, sotto la mandibola e all’attaccatura dei capelli; l’illuminante invece sotto l’arcata sopraccigliare, un tocco sul mento, sull’arco di cupido e sugli zigomi.

Bando ai glitter

Nonostante i make-up glitterati siano di grande effetto, se vuoi riuscire bene in foto meglio evitarli. Opta per tinte opache, meglio se su toni neutri o marroni, e gioca con i punti luce ben studiati: l’angolo interno dell’occhio deve brillare e l’arcata sopraccigliare deve essere luminosa (che sia un ombretto o un tocco di correttore illuminante).

Punta tutto sul make-up occhi

Lo sguardo è tutto, specialmente nelle foto. Proprio per questo, quando ti trucchi per riuscire bene in foto, devi pensare e studiare al meglio il trucco occhi. Come già detto sì ai toni neutri, ma non dimenticare mai il mascara: usa una formula incurvante che aprirà ulteriormente lo sguardo e, meglio ancora, utilizza il piegaciglia prima di applicarlo.

Per ingrandire ulteriormente lo sguardo, scegli una matita chiara, bianca, burro o leggermente rosata, nella rima inferiore: un piccolo trucco che ti farà sembrare meno stanca.

Labbra al naturale

Ovviamente non bisogna dimenticare le labbra che vanno valorizzate, ma senza esagerare. Un tocco di gloss lucido a effetto volumizzante sarà l’ideale.

Se i lucidalabbra non rientra tra i tuoi prodotti beauty del cuore puoi scegliere un rossetto naturale con finish cremoso: idratante e leggermente luminoso. Al bando i rossetti intensi e troppo scuri che andranno a rimpicciolire la bocca.

Riproduzione riservata