Eyeliner: una linea per ogni forma di occhi

Credits: Shutterstock

Ogni occhio richiede la sua linea di eyeliner: quella classica a virgola non va bene per tutte, e nemmeno quella troppo allungata. Ecco 10 forme di occhio (le più comuni) a cui ispirarti per il tuo make up


Saper adattare la linea dell'eyeliner alla propria forma di occhi è il trucco per valorizzarli ed ottenere il massimo. Abbiamo individuato 10 forme di occhio più una per aiutarti a capire come applicare l'eyeliner nel modo corretto.

Leggi anche: Gli errori da evitare quando ti metti l'eyeliner

Eyeliner per occhi grandi

Richiede una classica linea di eyeliner che ottenga un look naturale, la linea corre lungo tutto il bordo ciliare e termina con una piccola codina. Questa linea definisce lo sguardo in modo discreto.

Credits: Getty - Mondadori Photo

Eyeliner per occhi piccoli

Se abbiamo un occhio stretto questa forma di eyeliner ci può aiutare ad aprirlo. Infatti, oltre alla classica linea superiore, possiamo disegnare anche una linea inferiore leggermente staccata, che lo farà apparire più grande.

Leggi anche: Come truccare gli occhi piccoli

Credits: Getty - Mondadori Photo

Eyeliner per gli occhi a mandorla

Il massimo allungamento dell’occhio si ottiene con questa forma. La linea inizia più internamente all’angolo interno dell’occhio e termina all’angolo esterno con una codina molto accentuata. Per enfatizzare l’effetto allungato dell’occhio si può delineare anche metà del bordo ciliare inferiore.

Leggi anche: Come realizzare un cat eye make up per occhi da gatta

Credits: Getty - Mondadori Photo

L'eyeliner per occhi all'insù

È il tipico occhio con cui fare la codina con un tratto spesso. Rende gli occhi da cerbiatta.

Credits: GettyImages - Mondadoriphoto

L'eyeliner per occhi cadenti

Una linea più corta invece può essere utile in caso di occhio all'ingiù. Come vediamo nell’immagine qui sotto, questa è una classica linea di eyeliner che però non termina alla fine dell’occhio ma appena un millimetro prima, creando così un effetto “lifting”.

Credits: MondadoriPhoto/GettyImages

L'eyeliner per gli occhi infossati

L’effetto retrò, questa linea tanto utilizzata negli ultimi anni sulle passerelle, si rifà al make up anni ‘70 ed evidenzia la piega palpebrale.

Credits: Getty - Mondadori Photo

L'eyeliner per gli occhi vicini

Questa linea è particolarmente adatta per distanziare gli occhi vicini. La linea infatti non inizia all’angolo interno dell’occhio ma più indietro e la codina è piuttosto accentuata verso l’esterno.

Credits: Getty - Mondadori Photo

L'eyeliner per gli occhi distanti

Questa linea invece è la versione opposta alla precedente, infatti con questa forma andremo ad avvicinare gli occhi distanti. La linea di eyeliner inizia all’angolo interno dell’occhio e termina all’angolo esterno, la codina non si allunga verso l’esterno ma rimane entro la piega palpebrale.

Credits: Getty - Mondadori Photo

L'eyeliner per gli occhi incappucciati

Questo occhio va alzato verso l’alto e assolutamente non va truccato nella parte inferiore. La linea ideale quindi partirà dall’angolo interno dell’occhio e terminerà con una codina piuttosto accentuata verso l’esterno e verso l’alto.

Credits: Getty - Mondadori Photo

L'eyeliner per occhi tondi

Questo taglio di occhi ha bisogno di essere allungato verso l’esterno e assottigliato in modo da farlo apparire meno tondo. Dobbiamo quindi disegnare una linea di eyeliner partendo da circa metà occhio (o poco prima) e andare verso l’esterno terminando con la codina leggermente verso l’alto.

Credits: Getty - Mondadori Photo

Le linee di eyeliner per gli occhi "normali"

Infine, alcune idee per gli occhi regolari, cioè quelli che non presentano particolari caratteristiche. Non sono né troppo distanti né troppo vicini, e sono posizionati su un asse orizzontale, perpendicolare al naso. Sono gli occhi che possono permettersi tutte le forme di linee, comprese quelle più estrose.

Credits: Mondadori Photo
Riproduzione riservata