Credits: Shutterstock

Come organizzare la tua postazione trucco in casa: idee pratiche per un angolo tutto per te

Seguici

C'è una make-up artist in te? Se sì, ecco alcune idee ispirazionali per trasformare la tua passione in un set da shooting fotografico o in un camerino di Hollywood. A te la scelta

Se ami i trucchi, siamo certe che almeno una volta hai desiderato poter disporre di una stanza tutta per loro, per dirla con Virginia Wolf. E non solo per motivi di spazio, ma anche per destinare un angolo della casa a un momento solo tuo. Quello che ti permette di sognare come se fossi una star: quante volte sei rimasta incantata dalle immagini degli attori al trucco nel dietro le quinte dei film? O hai voluto sbirciare nei camerini dei teatri dopo uno spettacolo?

Oggi c'è Instagram a mostrarci foto di postazioni trucco: basta digitare gli hashtag "vanity table" o "make up station" per entrare in un mondo magico. Ma c'è anche la possibilità di organizzare un angolo make-up in casa. Certo, se hai un appartamento grande parti avvantaggiata, ma anche un bilocale strutturato può permetterti di "isolare" una zona solo per il trucco.

Ecco alcune idee da cui trarre ispirazione per sentirti una make-up artist.

Credits: Shutterstock

Le giuste luci per il trucco

Partiamo dalle luci. Per permetterti di truccarti (bene), le lampadine della postazione trucco devono essere fredde e chiare. Il motivo? Mettono in luce, appunto, tutti i difetti della pelle, i volumi del viso e i veri colori dei prodotti. Le luci calde (come quelle dei ristoranti accoglienti, per intenderci) alterano i colori e anche i lineamenti del viso. Il che, se in alcuni frangenti va più che bene, per truccarsi può farci incorrere in errori, come ad esempio applicare troppo fard o accostare male i colori degli ombretti.

Via libera, quindi, a lampade a led a luce fredda. Prima di acquistare le tue definitive, devi fare un po' di prove per capire quelle con cui ti trovi meglio: alcune infatti possono essere troppo forti o, al contrario, troppo fioche. Il nostro consiglio è di puntare su lampadine opalescenti con rivestimento opaco (come quelle dei camerini).

Il tavolino per il trucco

Un'idea smart per organizzare una postazione trucco in casa è acquistare un tavolino ad hoc. Immagina un mobile simile allo scrittoio dell'800 che, dietro l'anta principale, celava un cuore fatto di cassetti e cassettini di tutte le dimensioni. La differenza con il tavolino da trucco è che in quest'ultimo i cassetti sono disposti sul piano orizzontale, anziché in verticale, come le scrivanie d'epoca per contenere carte e documenti.

Tavolini da trucco per tutte le case

In commercio ci sono varie dimensioni di tavolini da trucco: in genere, partono dai 50 cm di larghezza. Così si possono adattare a tutte le metrature delle camere, anche le più piccole. È un po' lo stesso concetto delle mensole o dei mobili per il bagno, dove con metro alla mano si può trovare qualsiasi soluzione per ottimizzare gli spazi a disposizione.

Oltre a superficie e capienza, si può scegliere anche lo stile della propria "scrivania di bellezza". Moderna come i set cinematografici, austera come i backstage delle sfilate oppure retrò per un gusto vintage.

Credits: Shutterstock

Postazione trucco dal gusto retrò per le più romantiche

Un set completo per organizzare la propria postazione da trucco prevede la sedia (ovviamente) che negli stili vintage sono sostituite da sgabelli foderati in raso. E così noi con la mente andiamo alle dame dei secoli scorsi che si spazzolavano i capelli con spazzole d'argento in setole di cinghiale. E si applicavano nei finti, custoditi in scatole preziose.

A proposito di preziosità, questi tavolini sono perfetti per contenere gioielli e bijoux. Perché non comprarlo al posto di un comò?

I divisori per i cassetti

Un tavolino da trucco che si rispetti dispone di tanti cassetti per riporre prodotti e pennelli. Per evitare il caos, niente di meglio che comprare dei divisori specifici in cui sistemare quegli oggetti piccoli che altrimenti si disperderebbero.

Un esempio? Le matite, è facile che vadano a infilarsi in fondo. "Fissale" in contenitori simile a quelli per le posate: è anche un modo per dividere la zona del viso per cui sono indicate. In una vaschetta, metti le matita per labbra e in un'altra quelle per occhi, un po' come faresti con cucchiai e forchette, no?

La cassettiera per i trucchi

Hai davvero tanti trucchi al punto che non entrano in tutti i cassetti del tuo tavolino make-up? Aumenta la capienza con una cassettiera specifica che ti aiuti a organizzarli meglio. Divisori, scomparti e scatoline compongono un mobiletto in piccola scala della tua postazione trucco. In commercio ce ne sono di vari tipi: sceglilo bianco per adattarlo alla tua scrivania, opta per i modelli trasparenti se preferisci avere tutto sotto controllo.

Organizer solo per palette

Appassionata di palette a raccolta! Ecco un contenitore adatto alle confezioni giganti di ombretti. Le piccole mensole possono essere appoggiate a piacimento: se hai bisogno di maggiore larghezza non c'è problema! A noi ricorda un contenitore per CD, ed è per questo che, in mancanza di spazio per una "signora" postazione trucco, anche una normale scrivania va bene! Purché la si accessori con gli optional da make-up addicted.

Specchio-contenitore con luce LED integratore

A proposito di scrivania, se per truccarti hai a disposizione solo il ripiano in cui studi o lavori, trasformalo in una postazione trucco acquistando uno specchio particolare. Come? È sufficientemente grande da riflettere tutto il viso (e i capelli), in più è dotato di luce LED fredda per poterti truccare al meglio, e di una vaschetta per contenere i trucchi essenziali. Un'idea pratica che risolve molte situazioni. A cominciare dal fatto di avere un solo bagno per 2-3 persone (e magari abitate in una casa di sole ragazze).

"Mensole" per confezioni make-up

Ricorda un porta-documenti da ufficio dal quale prende ispirazione per la praticità. È un simpatico divisorio per riporre confezioni piatte come ciprie, terre, fondotinta compatti e palette di ombretti. Le dimensioni in ordine decrescente rendono il prodotto ancora più funzionale.

Credits: Shutterstock

Pennelli riposti con ordine

Se ti trucchi conosci bene l'importanza dei pennelli. E anche quella di averli tutti sotto mano. Riponili, quindi, in bicchieri diversi, adottando lo schema della divisione per tipologia: pennelli per il viso, per gli occhi, per prodotti in crema o in polvere. Per non complicarti la vita, opta per un contenitore con "bicchieri" integrati, che prevede la possibilità di inserire anche spugnette e piumini.

Preferisci avere i pennelli impilati in piedi per sceglierli con più precisione? Opta per un contenitore con forellini, come quelli progettati per gli spazzolini da denti. Sono perfetti per i pennelli piccoli, progettati per gli occhi. In basso, un esempio da provare.

Contenitori per matite e matitoni

Lo stesso concetto dei divisori può essere adotatto per le matite e i matitoni per occhi e labbra. Bisogna solo fare attenzione alle dimensioni dei forellini in cui infilare i prodotti. Ecco un modellino per vere maniache dell'ordine, molto bello da guardare!

Rossetti sotto controllo

Una contenitore effetto "gradinate" per riporre i rossetti in ordine di tonalità. O, se preferisci, in ordine di frequenza d'uso. A volte son proprio loro, i nostri amati lipstick, a sparire in cestini e pochette. Con questo pratico porta-rossetti in plexiglass trasparente, sicuramente non ti dimenticherai di quel colore audace che hai comprato in un momento di entusiasmo.

Batuffoli e cotton fiocc al sicuro da polvere

Infine, un contenitore solo per quegli alleati apparentemente minori del make-up, ma che in realtà sono indispensabili: bastoncini e dischetti di cotone. Opta per i modelli trasparenti con coperchio, a prova di polvere e dimenticanze. Vederli lì in bella mostra nella tua postazione trucco ti ricorderanno di struccarti. E l'indomani potrai contare su una bella pelle per ricominciare da capo: una pelle ben detersa è la base per un make-up riuscito, giusto?

Contenuto sponsorizzato: Donnamoderna.com presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Donnamoderna.com potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Riproduzione riservata