Terminologia di bellezza

Ti sarai sicuramente chiesta, una volta ogni tanto, cosa volesse dire quella parola strana, spesso anglofona, utilizzata dall'amica beauty addicted sempre allineata e aggiornata in quanto a nuove tecniche di make up. Ebbene, ecco a te un piccolo glossario di terminologia "truccosa" per non farti cogliere impreparata!

Make up: il glossario dei termini beauty da sapere

Strobing, contouring, threading... sicura di conoscere tutti i significati dei termini "fashion" in fatto di beauty e make up?

Chi di noi non ha quell'amica sempre "sul pezzo" in fatto di terminologia fashion&beauty che snocciola parole anglofone super trendy a te sconosciute? Se sei capitata su questo articolo, probabilmente stavi cercando qualche termine di make up sentito da lei o letto sulle pagine patinate dei giornali, al quale, però, tu non riesci ad attribuire un significato ben preciso.

Ebbene, eccoci pronti a risolvere i tuoi dubbi con un piccolo glossario della terminologia beauty più utilizzata nel mondo del trucco! Bella idea, non credi? Pronta a diventare anche tu un'esperta conoscitrice di vocaboli "truccosi" e a sbaragliare le amiche sciorinando tecniche complesse e super aggiornate?

 

 

 

Il nude look è il tipico trucco ad effetto naturale che c'è... ma si vede poco!Puoi replicarlo con

Il nude look è il tipico trucco ad effetto naturale che c'è... ma si vede poco!

Puoi replicarlo con la Palette Benefit Cosmetics che contiene due ombretti in crema a lunga durata e quattro ombretti in polvere a lunga durata!

Conosci lo smokey eyes? Se non l'hai mai provato... ti cambierà la vita!Gli attrezzi del 'mestiere'

Conosci lo smokey eyes? Se non l'hai mai provato... ti cambierà la vita!

Gli attrezzi del 'mestiere' per realizzarlo sono degli ombretti scuri e una matita, come la Exaggerate Smoke 'n’ Shine di Rimmel.

 Palette Palette per il contouring viso 4 in 1

Il contouring è una delle tecniche di trucco più apprezzate e imitate degli ultimi tempi.

Per replicarlo, puoi utilizzare la Pro Sculpting Palette 4 in 1 di Make Up For Ever.

In inglese "blushing" significa arrossire ed è ciò che noi andremo a ricreare artificiosamente sul

In inglese "blushing" significa arrossire ed è ciò che noi andremo a ricreare artificiosamente sulle nostre gote con l'aiuto di un fard.

Con il blush Clinique Cheek Pop puoi esaltare l'incarnato con un effetto naturale.

Nude look

1. Nude look

Iniziamo dalle basi, ovvero ciò che qualsiasi amante del trucco dovrebbe assolutamente sapere. Il nude look è il tipico trucco ad effetto naturale che c'è... ma si vede poco!

Lo puoi creare grazie ad un buon fondotinta dalla texture leggera e con l'utilizzo di colori tenui che virano dall'avorio al nocciola/marrone per gli occhi e dal rosa chiaro al pesca per guance e labbra. Anche una solo goccia di gloss trasparente è sufficiente.

Beauty blender

2. Beauty blender

Ne avrai sicuramente sentito parlare negli ultimi periodi, ma che cos'è? La beauty blender è una semplice spugnetta dalla forma ergonomica che ti permette di stendere il fondotinta in modo naturale e più sfumato possibile.

Usala tamponando il prodotto delicatamente sul volto, partendo dal centro, e utilizzando la parte più appuntita per raggiungere le zone più difficili come orecchie e narici.

Questo accessorio, valida alternativa al pennello, è l'ideale per ottenere un nude look precedentemente citato.


Smokey eyes

3. Smokey eyes

Se non conoscevi lo smokey eyes, beh... ti cambierà la vita!

Scherzi a parte, questa tecnica di trucco occhi che letteralmente sta a significare "occhi fumosi" è gettonatissima sin dagli anni '20 e consiste nello sfumare uno o più ombretti graduati (meglio se scuri) verso l'esterno per intensificare e rendere profondo lo sguardo come quello della top model Cara Delevingne.

Contouring

4. Contouring

Il contouring è una delle tecniche di trucco più apprezzate e imitate degli ultimi tempi. Star come Kim Kardashian l'adorano. Consiste nello scurire certe zone del volto, ponendole così in ombra e facendone risaltare altre.

Prova ad applicare un bronzer sotto l'osso zigomale, sfumandolo, oppure ai lati del naso per sfinarlo e vedrai il risultato!

Color correcting

5. Color correcting

Ti sarai sicuramente chiesta, almeno una volta, a cosa servissero quelle palettine di diversi correttori colorati. Te lo diciamo noi! Servono a correggere varie discromie del volto che, si sa, non sono tutte uguali come foruncoli, macchie o occhiaie.

Per camuffarle al meglio affidati alla tecnica dei colori complementari. Per esempio, il brufoletto rosso si copre con il verde, l'occhiaia viola con un correttore giallo e via dicendo.

Collistar - CC Perfezione - Correttori Universali Pre-Trucco

Blushing

6. Blushing

In inglese "blushing" significa arrossire ed è ciò che noi andremo a ricreare artificiosamente sulle nostre gote con l'aiuto di un fard (o blush, per l'appunto).

In foto vediamo una modella di Palmer Harding con un bellissimo trucco viso delicato e romantico.

Strobing

7. Strobing

Una delle ultime tendenze dalle passerelle in fatto di make up si chiama strobing (in rimando alla luce stroboscopica) e gioca sulla luminosità estrema del volto, ricreata con degli illuminanti facilmente reperibili in commercio.

In foto vediamo due modelle dal viso raggiante e riflettente la luce nel backstage di Antonio Berardi.

Over-Lining

8. Over-Lining

Desideri labbra carnose e protagoniste come quelle di Kylie Jenner? Prova la tecnica dell' Over-Lining, ovvero del disegnarne il contorno "sbordando" leggermente per far acquisire otticamente alla tua bocca qualche millimetro in più!

Cat liner

9. Cat liner

Come ci suggerisce di già il nome, il cat liner indica una linea di eye liner atta a conferire all'occhio quella forma "felina" allungata, tanto femminile quanto intrigante.

In foto vediamo un esempio ricreato su una modella nel backstage di Tsumori Chisato.

Caking

10. Caking

Detta anche "baking", questa tecnica diffusa tra i make up artist delle star, consiste nell'applicare uno strato imponente di cipria subito dopo la correzione del volto e nel lasciarla "agire" per almeno 5 minuti prima di sfumarla con un pennello a setole morbide.

Così facendo, il trucco sarà più durevole e le correzioni maggiormente fissate.

Cut crease

11. Cut crease

Il cut crease è una tecnica molto diffusa che consiste nel "tagliare" (=to cut) nettamente la piega palpebrale dell'occhio (=crease) con un ombretto più scuro e non troppo sfumato.

L'effetto che ne otterrai sarà molto da bambola Barbie. Ci piace, no?

Color blocking

12. Il color blocking si ispira direttamente all'arte e gioca con colori sgargianti e utilizzati "in blocco", appunto, per un interessante effetto alla Rothko.

Threading

13. Threading

Infine, il threading è una tecnica di rimozione temporanea dei peli prevalentemente usata per il viso. Il nome deriva dai fili (threads in inglese) di cotone che vengono intrecciati per tirarli alla radice. È conosciuta anche con il nome “tying” (legare) o “khite” in arabo.

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.218 posts 379k followers

Make up your life

Beauty cards