Credits: Laura Ottaviani

Twilight Inspired Make-up: il trucco sparkling ad effetto vampiro

Seguici

Non hai bisogno di aspettare la luna per trasformarti in vampiro: con questo make-up potrai farlo ogni volta che vuoi!

Il 21 novembre 2008 esordiva sugli schermi italiani Twilight, primo film di una delle saghe cinematografiche più amate dalle giovani e non solo. Abbiamo deciso di celebrare questo anniversario con un make-up dedicato... Ovviamente ai vampiri! 

Prova a realizzare questo look occhi sparkling e, allo stesso tempo, super dark: basta seguire questi 9 step realizzati da Laura Ottaviani, protagonista del #DMBeautyTalent, l'iniziativa del nostro canale Instagram @dmbeauty che valorizza le creazioni delle nostre follower appassionate di make-up! 

Scopri come partecipare anche tu!

Credits: Laura Ottaviani

1. Detergi la pelle con un latte detergente e idratala con una crema per il viso e una per il contorno occhi.

2. Con un pennello angolato definisci le sopracciglia utilizzando un gel.
Crea una base per gli ombretti con un correttore chiaro e non fissarlo, in questo modo i colori saranno ancora più intensi.

3. Nell'angolo esterno e interno della palpebra mobile applica il nero, cercando di lasciare il centro senza ombretto.

4. Sfuma il nero cercando di rimanere nella piega, senza portare la sfumatura fino alle sopracciglia.

5. Con un pennello a lingua di gatto applica un ombretto rosso al centro della palpebra, dove avevi lasciato precedentemente lo spazio senza ombretto.

6. Aggiungi dei glitter rossi dove hai applicato l'ombretto rosso. Porta il nero su tutta la piega, fino ad arrivare alle sopracciglia. Cerca di lasciare un po' di spazio tra le sopracciglia e l'ombretto per non avere un effetto troppo scuro.

7. Utilizza una matita nera all'interno dell'occhio e sfumala nella parte inferiore con un pennello a penna e un ombretto nero.

8. Con il mascara cerca di dare molto volume alle tue ciglia.

9. Applica le ciglia finte e delle lenti rosse per concludere la trasformazione. 

Credits: Laura Ottaviani
Riproduzione riservata