smalto semipermanente

LO SMALTO SEMIPERMANENTE

Per te la lacca normale dura troppo poco? Prova il gel semipermanente. Esistono i kit fai-da-te ma è meglio rivolgersi all’estetista per l’applicazione. «Va bene per chi ha le unghie corte» spiega Isabella Crudele, onicotecnico e nail artist. «Si stende come uno smalto normale anche se è un po’ più liquido. Ma per fissarlo serve una lampada a raggi Uv».

Pro L’asciugatura è rapida e il colore dura a lungo, fino a 2 o 3 settimane, dipende anche da quanto è veloce la ricrescita dell’unghia naturale. Costa meno della ricostruzione.
Contro Non puoi cambiare tonalità ogni 2 o 3 giorni, come fai invece con lo smalto tradizionale.
Costo Da 25 a 30 euro.

Prova la manicure a lunga durata

Stanca della lacca che si scheggia dopo pochi giorni? Avere unghie perfette per due settimane e oltre si può. Basta una seduta dall’estetista e un piccolo investimento

RISOLVI GLI EFFETTI COLLATERALI

Se usi smalti semipermanenti o sei una fan della ricostruzione, a lungo andare le tue unghie possono soffrire di piccoli problemi e imperfezioni che non vanno trascurate.
Ecco una mini guida.

La sfumatura di rosso del momento tende al burgundy e ha micropaillettes. Il blu elettrico più trendy ha le pagliuzze verdi cangianti.

 •Sfaldamento L’unghia è fragile e noti che si piega con più facilità? «Può essere colpa de

•Sfaldamento L’unghia è fragile e noti che si piega con più facilità? «Può essere colpa delle lime utilizzate per le manicure con il gel che riducono lo strato lipidico e cheratinico» spiega Michela Quaglini, dermatologa del Centro diagnostico italiano di Milano. Tieni le unghie corte, idratale con olio di argan, avocado o lecitina di soia e creme emollienti ricche di fosfolipidi e metti smalti trasparenti rinforzanti.
•Striscioline irregolari e biancastre Sono sintomo di secchezza. «I solventi utilizzati per le ricostruzioni possono “asciugare” l’unghia» chiarisce la dermatologa. Per questo, l’ideale è usare prodotti senza acetone e comunque interrompere almeno per un mese questi trattamenti. Così lasci respirare l’unghia.
•Piccole macchie Se sono bianche, potrebbe trattarsi di un’allergia a qualche smalto oppure essere il segno di una carenza di minerali. «In questo caso, opta per una cura di integratori alimentari a base di amminoacidi e vitamina C» consiglia Quaglini. Noti delle zone più chiare e più scure sulla superficie? C’è il rischio che sia un fungo (onicomicosi). «Affida le tue mani a un’estetista di fiducia: fai sempre attenzione che gli strumenti siano sterilizzati bene e che usi prodotti di qualità per ridurre il rischio di allergie» aggiunge la dermatologa.
• Colore opaco Probabilmente usi spesso smalti dalle tinte forti e li stendi direttamente sull’unghia senza utilizzare una base protettiva. Per rimediare, metti una lacca che corregge le discromie

Il gel classico

«Questa tecnica rientra nel campo delle ricostruzioni che creano un rivestimento superficiale ed è meglio farla in un centro specializzato. Il gel è adatto a chi ha unghie corte ma le vorrebbe più lunghe perché, per realizzarla, si utilizza una cartina o la cosiddetta “tip”, una specie di extension. È ideale anche per chi usa molto la tastiera del pc e rischia di rovinare la manicure» continua la nostra esperta. Si rimuove con una lima o una fresa motorizzata e dona alle unghie un aspetto lucido e bombato.

Pro Il colore dura fino a 3 settimane e, durante l’applicazione, si usano prodotti inodori. Fino a qualche tempo fa, la gamma di tinte era limitata: adesso non più, perché le tecniche si possono mischiare e, a lavoro finito, puoi applicare in aggiunta un gel semipermanente.
Contro La manutenzione è impegnativa: ogni 5 settimane va rimosso e applicato il gel nuovo. E ogni 2 o 3 serve il ritocco che, a volte, può rendere la manicure poco naturale.
Costo Da 30 euro con smalto trasparente a 45 euro con la french. 50 euro, invece, per l’allungamento.

Il soak off gel

È una via di mezzo tra lo smalto semipermanente e il gel classico. Si stende facilmente come una lacca (lo spessore, però, è maggiore) ma è più flessibile, quindi attutisce gli urti garantendo più resistenza. «Di solito lo consiglio a chi ha unghie non troppo lunghe, oppure che si rompono facilmente: la ricostruzione fa anche da protezione» dice Isabella Crudele.

Pro Si asciuga molto velocemente e, per toglierlo, non richiede la limatura ma si scioglie in pochi minuti con il solvente. È comodo perché si può cambiare spesso colore.
Contro L’unghia corre il rischio di indebolirsi a causa del diluente un po’ aggressivo usato per eliminare il gel.
Costo Da 30 a 45 euro.

L’acrilico

È l’evoluzione della resina: si uniscono due prodotti, uno in polvere e l’altro liquido, per poi modellare la sostanza finale sull’unghia. «Lo sceglie chi ha qualche difetto, per esempio ha le unghie a “a campanella”, ovvero che si allargano quando crescono. Oppure chi soffre di onicofagia, cioè le mangiucchia. O, ancora, chi vuole osare forme particolari e artistiche» dice la nail artist.

Pro Si asciuga all’aria, quindi non serve la lampada a raggi Uv a differenza delle altre tecniche di ricostruzione.
Contro Richiede molta manualità. Scegli un centro con esperienza, così sei sicura che usino prodotti di qualità e che il risultato sia soddisfacente. Durante la ricostruzione, si utilizzano polveri e liquidi dall’odore forte che può essere fastidioso (ma non nocivo). Come il gel, va ritoccato ogni 3 o 4 settimane.
Costo Da 30 a 45 euro.

Copia l'abbinamento smalto + blush

Se sei under 30, il rosa candy è ok: colora zigomi e unghie. Scegli una sfumatura più intensa per il rossetto.

Abbina smalto e ombretto

Il verde scarabeo è la tinta più nuova dell’inverno. Regala un’aria molto rock, usala se hai un incarnato lunare.

Abbina smalto e rossetto

Il rosso Cina, vivace e glossy, sta bene di giorno e di sera. Non esagerare, però, con il resto del trucco: solo tanto mascara nero.

Abbina smalto ed eyeliner

Torna la lacca nera. Se ti piace, gioca con diversi finish: metallizzato sulle unghie, mat o effetto bagnato per gli occhi.

Prodotti per una durata extra

1. Soak Off Gel Polish di Gelish (45 euro circa) si applica come lo smalto, dura come un gel. 2. Lasting Color Gel di Pupa (6,50 euro) ha una texture volumizzante e una durata extra. 3. CND Shellac Plum Paisley (da 28 euro) è uno smalto semipermanente che dura 3 settimane. 4. Smalto Gel Effect di Deborah (6,60 euro) ha un effetto super glossy. 5. SoPolish di Pronail (20 euro circa) è una lacca semipermanente dal finish vinilico. 6. Soak Off Gel Artistic Colour Gloss (23 euro circa) è lo smalto preferito di Rihanna. 7. Smalto Silicium di La Roche Posay (12 euro) colora le unghie e le protegge. 8. Onails Soluzione Rinforzante di BioNike (12,75 euro) è una soluzione adatta per unghie fragili. 9. Miracle Growth Trattamento Stimolatore di Crescita di Bella Oggi (3,90 euro) è ricco di vitamina C. 10. Trattamento Sbiancante Anti-Giallo di Pupa (11,90 euro) è un kit composto da una maschera illuminante e una base sbiancante. 11. Densilogy di Inneov (29,50 euro) è un integratore che rinforza le unghie. 12. CC Smalto di Collistar (6,60 euro) uniforma il colore. 13. Gel Anti-Età Onicare (19 euro) cura, illumina e ringiovanisce le unghie.

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.444 posts 403k followers

Make up your life

Beauty cards