Credits: Shutterstock

Sculpting make-up: la tecnica per rimodellare il viso e illuminare i lineamenti

Seguici

Scolpisce il viso, ma non solo: toglie qualche anno, dona un'aria riposata, diffonde luce al volto. In una parola, lo rende più bello. Guarda i passaggi per realizzare lo sculpting e i prodotti consigliati

Appartenenente alla famiglia del contouring, lo sculpting è una tecnica di make-up che - come dice la parola stessa - serve a scolpire il viso. La differenza con il contouring alla Kim Kardashian? Unisce quest'ultimo allo strobing, cioè il trucco che punta a dare luminosità al volto.

Dunque, ricapitolando: sculpting = contouring + strobing. Il primo mette in secondo piano i punti poco armonici del volto (una mascella prominente, un naso largo, le guance che hanno perso volume). Lo strobing invece enfatizza i punti strategici che danno apertura al viso, come gli zigomi, la fronte e l'arco di Cupido (l'area che va dal naso al centro delle labbra). Nell'insieme lo sculpting rimodella il viso, donando un effetto tridimensionale molto gradevole.

Molto amato dalle celeb come Jennifer Lopez, Bella Hadid e Irina Shayk, lo sculpting "agisce" come un lifting. Il motivo? Tira su i lineamenti che col tempo hanno ceduto, cancellando l'aria stanca: in realtà, basta essere stressate e aver riposato male per avere un aspetto un po' spento, anche a 30 anni.


Cerchi consigli di bellezza e tutorial per realizzare dei make-up sempre nuovi e imparare a valorizzare il tuo viso? Segui il profilo Instagram di @Dmbeauty!

Come fare lo sculpting

Difficile realizzare lo sculpting? La difficoltà è solo apparente. Se guardi bene lo schema delle foto in basso, memorizzerai i punti da oscurare e quelli da illuminare per poterlo replicare quando ti trucchi. Per quanto riguarda i prodotti per lo sculpting, ti occorrono: una terra (meglio se in versione duo con una nuance più chiara), un illuminante, un blush e una cipria per fissare il tutto. Guarda la nostra guida step-by-step.

Come rimodellare il viso: dove applicare la terra

Credits: Shutterstock

Dopo aver steso il fondotinta, applica la terra più scura sotto l'osso dello zigomo. Per individuare il punto corretto, fai finta di dire la lettera O in modo molto enfatizzato: ti accorgerai che la bocca assume una posizione tipo quella dei pesci. La concavità che si forma nelle guance è la zona da colorare con la terra più scura. Applica così una striscia di colore in linea orizzontale, leggermente inclinata verso il basso.

Se hai la fronte alta, ridimensionala con un po' di terra da applicare solo ai lati, poco sopra le tempie. Se invece hai l'attaccatura dei capelli bassa, lascia perdere: avrai bisogno invece di allargare la fronte con dell'illuminante che irradi luce dal centro.

Rendi meno spigoloso il mento, applicando la terra sulla punta finale.

Hai il naso largo? Restringilo con due pennellate scure ai lati dell'osso piramidale.

Come applicare la terra più chiara

Credits: Shutterstock

Dopo aver applicato la terra scura, devi bilanciare le zone scure con una nuance più chiara. In mancanza di un prodotto apposito, va bene un correttore chiaro. Applicalo quindi ai lati del naso, ma non ancora sulla piramide del naso stesso. La tecnica giusta è quella di disegnare dei triangoli (come la foto in alto) in questo modo diffonderai luce su tutto il volto.

Applica così la nuance chiara del prodotto per lo sculpting vicino alle "strisce scure" che hai realizzato in precedenza, quindi: sotto la guancia, sull'osso centrale del naso, sul mento e al centro della fronte. 

Nota bene: in questo passaggio dello sculpting, non parliamo ancora di illuminante in senso stretto, cioè quello iridato con perle micronizzate per donare l'effetto glowing che va tanto di moda. Ci riferiamo bensì a un prodotto più chiaro per enfatizzare i punti strategici del viso.

I prodotti per lo sculpting

Puoi scegliere tra texture in crema o in polvere. Le prime ti assicurano un'applicazione più precisa, ma richiedono anche più manualità e tempo per sfumare. L'ideale è uno stick a doppia punta, una più scura e l'altra più scura, con cui individuare i punti da cancellare o, viceversa, mettere in risalto. Se, invece, preferisci la classica terra, sceglila opaca sui toni del marrone freddo (non devono esserci punte di colore che ricordano l'arancione) accompagnata da una nuance beige.

Wonder Stick di NYX PROFESSIONAL

Un matitone doppio, pensato per lo scultping: la parte chiara illumina e corregge, la parte scura delinea i volumi del viso, con un finish matte. 
Disponibile in 4 tonalità.

Kit Shade + Light Contour Duo di KAT VON D

Un duo per creare lo sculpting: la tonalità scura crea ombre per esaltare le peculirità di ciascun viso, mentre la nuance illuminante dona  luminosità all'incarnato. Così puoi facilmente scolpire, esaltare e snellire il tuo viso per una migliore definizione.
Disponibile in 3 tonalità.
In esclusiva da Sephora

Foto
Credits: Shutterstock

L'importanza delle sfumature

Se hai usato prodotti in crema, utilizza pennelli in setole sintetiche e dalla forma piatta. Vanno bene quelli per il fondotinta non molto grandi. Per le zone ampie, dove applicato le nuance più chiare, puoi servirti della beauty blender. In alternativa, ti ci vogliono pennelli angolati per non disperdere il prodotto sul resto del viso. Sono perfetti i pennelli da blush tagliati in diagonale, perché consentono di sfumare in modo preciso.

Credits: Shutterstock

I pennelli per lo sculpting

Dal pennello per scolpire gli zigomi a quello per applicare l'illuminante, ecco gli indispensabili per modellare il viso. Lo sculpting non è certo una tecnica che puoi realizzare con le mani!

Leggi anche: Guida ai pennelli per il trucco: quali sono, a cosa servono, come usarli

Credits: Kiko

Pennello sculpting di KIKO

Pennello viso duo specifico per lo sculpting. Si può usare sia con prodotti in polvere che liquidi e cremosi. La punta angolata serve per scolpire, quella piatta e sottile per applicare illuminanti in zone precise del volto.

Sculpting Bronzer Brush N. 195 di FENTY BEAUTY 

Pennello specifico per contouring e sculpting. Le setole sintetiche super soffici hanno una forma affusolata verso l’alto per controllare al meglio l’applicazione del prodotto, stenderlo perfettamente nelle cavità del viso, lungo il mento e le tempie. Essendo leggermente piatto da entrambe le parti, permette di lavorare su una superficie elevata per uno scupting perfetto.

In esclusiva da Sephora.

Pennello per illuminante N. 129 di ZOEVA

Il mix di setole naturali e sintetiche accarezza il viso, permettendo di ottenere un finish naturale con tutti i prodotti in polvere, in particolare con gli illuminanti da stendere sullo zigomo. 

Foto

Applica l'illuminante effetto shimmer

Credits: Shutterstock

È giunto il passaggio dell'illuminante così come lo intendiamo: sceglilo in polvere o stick, e applicalo nella zona più alta dello zigomo, quasi vicino all'occhio. Esegui così una sorta di C che va dall'angolo esterno dell'occhio fino alle tempie. Sfuma bene per non avere eccessi di prodotto troppo evidenti.

Gli illuminanti adatti per lo sculpting

I prodotti perfetti sono leggermente iridescenti in modo da diffondere una luce soffusa sul viso, quel tanto che basta per sollevare ancora di più i tratti e rendere il viso sano e riposato. Banditi i brillantini effetto teenager, insomma!

Palette di illuminanti di DIOR BACKSTAGE

Le tonalità apparentemente neutre offrono una copertura modulabile da intensificare fino a ottenere l’effetto desiderato. Le formule ricche di pigmenti assicurano un effetto seconda pelle e una tenuta a lunga durata. 
Colore N. 2 Glitz

Spot-on Highlighter di AMBER VALLETTA

Un illuminante in stick per aggiungere un tocco shine a occhi, labbra, zigomi e sopracciglia. Il prodotto fa parte della capsule collection di trucco firmata dall'ex modella degli anni '90. 
In esclusiva da Douglas.

Foto

Colora le guance con il blush

Credits: Shutterstock

Dimenticare il fard, una volta che si è scolpito il viso, è un errore. Dove va applicato di preciso? Sulla gota, cioè la parte centrale della guancia. In questo caso, il pennello deve essere tondo e destinato solo all'applicazione del blush: evita di usare lo stesso pennello angolato che hai usato per la terra: rischieresti di miscelare i colori con il risultato di "sporcare" l'effetto finale del tuo sculpting.

Per aiutarti a comprendere meglio la zona della guancia in cui applicare il blush, sorridi (come la foto in basso), posiziona il pennello sul pomello tondo che si forma e compi movimenti circolari.

Credits: Shutterstock

Blush e ciprie per finalizzare il make-up

Meglio scegliere un fard opaco e una cipria trasparente in polvere: il tuo viso sarà modellato e scolpito per ore e ore!

Matte blush di TOP SHOP BEAUTY

Un fard opaco dal tocco confortevole per aggiungere colore sulle gote. Si applica solo dopo aver terminato lo sculpting.
In esclusiva su Zalando

Blended Face Powder and Brush di CLINIQUE

Cipria in polvere libera per fissare il trucco. Ha la capacità di nascondere i pori dilatati. La formula impalpabile avvolge la pelle per conferire una finitura vellutata.
Disponibile in 4 tonalità.

Foto

Ed ecco un viso modellato e scolpito con la tecnica dello sculpting!

Credits: Shutterstock
Riproduzione riservata