Credits: Mondadoriphoto

Cut crease: tutto sull’eye look scenografico che detta tendenza

Seguici

Si chiama cut crease ed è una delle tecniche più amate dalle guru del make-up. Che sia colorato o black and white, questo eyelook ti stregherà grazie al suo effetto sorprendente

Come nella moda, anche nel mondo beauty le tecniche e le tendenze tornano protagoniste con il passare degli anni. Come il cut crease, il trucco occhi tanto amato da Adele e da Lana Del Rey, che è tornato alla ribalta grazie al suo potere e fortissimo impatto scenico. Un vero e proprio trend che ha conquistato Instagram in mille e più varianti.

Cos’è il cut crease

Il cut crease, tradotto letteralmente piega tagliata, definisce letteralmente questa tecnica dedicata al trucco occhi. Grazie al sapiente uso di ombretti e pennelli è possibile, infatti, tagliare la palpebra superiore dividendo con una linea netta la parte mobile da quella fissa. Un look decisamente in controtendenza con i make-up sfumati e omogenei come lo smokey eyes.

Le origini

Gli anni ’60 e ‘70 hanno visto nascere ed esplodere la moda del cut crease, tendenza che l’iconica top model Twiggy ha sfoggiato per prima. Nel suo caso, le polveri opache degli ombretti giocavano con il contrasto di colori: nude e bianco per la palpebra mobile e nero o grigio fumo per la linea che andava a definire la piega dell’occhio.

Cut crease: come farlo?

Esistono diverse tecniche per realizzare un perfetto cut crease, ma partono tutte dalla stessa base: un ombretto chiaro su tutta la palpebra per uniformare l’incarnato, ovviamente dopo aver applicato un primer. Per realizzare la forma più scura è possibile ricorrere a diversi escamotage come l'uso del correttore.

Il cut crease con il correttore

Questo, per alcune, è il metodo più facile. Basterà infatti procedere al make up occhi classico dove le sfumature non tengono conto di linee o bordi. Una volta fatto, con un piccolo pennello a lingua di gatto, meglio se in fibra sintentica, si andrà a creare la forma a mezza luna sulla palpebra mobile ricreando così l’effetto cut crease. Ultimo step, infine, applicare il colore più chiaro sopra il correttore asciutto.

A chi è adatto il cut crease


Il cut crease può star bene a tutte, quel che è certo è che rende meglio su alcune forme di occhi. Ad esempio, se hai gli occhi grandi questa tecnica di make-up renderà ancora di più sul tuo sguardo visto lo spazio a disposizione per giocare con i colori.

Ideale anche per chi ha gli occhi piccoli perché, grazie alla linea che si estende appena sopra la piega naturale, lo sguardo apparirà subito più grande e profondo.

Sconsigliata, invece, per le forme allungate e a mandorla: in questo caso si farebbe fatica a leggere l’effetto scenografico dell’eye look.

Cut crease: le ispirazioni più cool

Ombretto e eyeliner borgogna per far risaltare gli occhi verdi.

Un tocco sparkling per un cut crease classico in abbinamento a una maxi linea di eyeliner nero.

Neon e fluo: il make-up occhi diventa sprint grazie a una linea gialla accesa. 

Uno smokey eyes si trasforma in un cut crease pieno di fascino grazie all'uso sapiente dell'eyeliner metallico.

Una variante da sfoggiare con più facilità: l'half cut crease.

Riproduzione riservata