Trucco (e non solo): 8 consigli per sembrare più giovane

Schiarire i punti strategici Credits: Mondadori Press - Chloè
01/08
Foto

Dimostrare 10 anni di meno è il sogno di tutte. Usato con maestria, il trucco ringiovanisce il viso. Eccome!

Chi non ha mai sognato ottenere un aspetto più giovane? Non è necessario ricorrere a botox e filler. Basta giocare sapientemente con il trucco, rubando i segreti a fotografi e make up artist, anche se i risultati migliori si ottengono su una pelle curata. Quindi, abbondare di idratante, proteggerla tutti i giorni dal sole, schermarla dagli agenti inquinanti e soprattutto detergerla ogni giorno.

Questi piccoli ma importantissimi gesti quotidiani consentono l'utilizzo di un make up leggero e naturale, che valorizza i punti luce del viso, salvaguardandone l'espressività ed evitando il tanto odiato effetto "mascherone".  

Anche la cura delle sopracciglia e il giusto taglio di capelli giocano un ruolo fondamentale: più i capelli sono pettinati con compostezza, più vi faranno sembrare giovani.

Sfogliate la gallery: vi insegniamo passo per passo quali sono i trucchi per sembrare più giovani e come realizzarli con semplicità.

1. Illuminati

Il segreto per dimostrare 10 anni di meno con il make up è quello di procedere a piccoli tocchi di luce, rubando i trucchi dei grandi maestri della fotografia, che sanno come esaltare le attrici (anche quelle più aged) sullo schermo.

La luce che colpisce il viso accentua le occhiaie, allo stesso modo in cui sostare sotto una plafoniera sottolinea le zone a rischio. Meglio l'illuminazione indiretta, come quella delle luci soffuse dei ristoranti, per esempio.

Sì, ma come si traduce nella pratica del make up? Si tratta semplicemente di schiarire i propri punti strategici con gli illuminanti:

- i solchi nasogeniani: quelli che scendono dalle ali del naso alle commessure delle labbra

- la ruga fra le 2 sopracciglia

- l'angolo interno dell'occhio

- l'incavo della palpebra mobile

- il contorno della bocca

Scopri come scegliere l'illuminante giusto per te!

2. Parola d'ordine: leggerezza

Più si va avanti più occorre avere la mano leggera, soprattutto con il fondotinta. Che va maneggiato con precauzione e in piccole quantità.

Se usando le dita, ti sembra di applicare troppo prodotto, cambia abitudine: inizia ad usare il pennello per fondotinta che permette di applicarlo a piccoli tocchi, regalando trasparenza e aderenza al volto. La tecnica è sempre la stessa: si inizia dal centro del volto per 'tirare' verso l'esterno del volto (orecchie), l'alto (la fronte) e il basso (il mento).

Più il volto è segnato, inoltre, più ha bisogno di luce e non di spessore, che nella pratica vuol dire: evitare texture pesanti. Le nuove formulazioni, essendo impalpabili, illuminano la pelle in modo ideale, mantenendone la trasparenza. In una parola fanno risplendere il viso - con il risultato di ringiovanirlo, grazie a tocchi di luce, proprio come fanno i make up artist.

3. Fondotinta: alleato di giovinezza

Ci sono alcuni trucchi di applicazione del fondotinta che regalano 10 anni di meno.

Sfumalo, miscelato ad un correttore luminoso oppure ai nuovi prodotti illuminanti liquidi che fungono da punti luce ringiovanenti nei punti chiavi:

- sull'angolo esterno dell'occhio

- lungo il solco fra le ali del naso e gli angoli delle labbra

- intorno alla bocca

- sotto il labbro inferiore

Il fondotinta stick effetto coprente, se usato con giudizio, nasconde i difetti di pigmentazione: l'importante è mascherare dove serve, dando un'impressione di naturalezza. Evitare assolutamente l'effetto 'gessoso' sugli occhi.

Per risvegliare il colorito e stimolare il sistema linfatico, non c'è niente di meglio che passarsi dei cubetti ghiaccio racchiusi in una salvietta o un sacchetto di stoffa, mai a contatto diretto con labbra e mucose, per evitare di bruciarle (il paradossale rischio scottatura da freddo).

4. Cipria: in punta di piumino

Fare aderire la cipria in polvere al viso in modo naturale è un'arte: vellutata e a effetto mat, la cipria esalta la pelle, a patto di essere applicata con la leggerezza di una nuvola. Limitati alla parte mediana del viso: preserverai la parte 'viva' dell'epidermide, salvaguardando l'espressione.

5. Per uno sguardo giovane e fresco

Ricorda questi passi:

- Attenzione a non fare sbordare l'ombretto: le piccole rughe di espressione diventano un ricettacolo di polvere decisamente più visibile con l'occhio truccato che non al naturale.

- Le gocce di collirio rinfrescante ri-donano un aspetto disteso e fresco.

- Le polveri mat e setose degli ombretti rendono lo sguardo più vivace grazie al contrasto: ergo, evitare gli ombretti glitterati.

- Il khol panna-beige ingrandisce lo sguardo e attenua i riflessi gialli sulla cornea (un'illusione ottica).

- Il mascara: meglio marrone e grigio, poichè è meno aggressivo del nero senza perdere in potenza espressiva

- Sopracciglia: con l'età diventano più chiare e meno folte, offuscando la giovinezza dello sguardo. In realtà, è solo un'illusione ottica che può essere facilmente corretta: ridisegna la linea delle sopracciglia con una matita specifica di 2 toni più chiari dei tuoi capelli, allungandola verso la tempia.

6. Labbra piene, ma naturali

L'effetto volumizzante delle labbra è assicurato grazie a una cura intensiva e quotidiana da parte di un balsamo idratante, e a una cura specifica per il contorno labbra: usa questi prodotti in maniera continuativa, per umettare e attenuare le piccole rughe.

Se ami l'effetto lucido, puoi puntare su un gloss ad effetto specchio e riempitivo: uniforma l'aspetto delle labbra e le fa apparire naturalmente più turgide.

Usa sempre una matita per definire il contorno labbra: conviene sceglierla grossa e utilizzarala seguendo accuratamente il contorno esterno, per correggere eventuali imperfezioni e fermandosi prima degli angoli, in modo da evitare l'effetto 'spiovente'.

Se ami le texture matte invece, acquistane uno dalla formulazione morbida e cremosa così eviterai il formarsi delle antiestetiche pellicine. Consigliatissimi per le amanti delle labbra opache, impacchi e scrub prima dell'applicazione del rossetto: renderanno le labbra più morbide e i contorni più definiti.

A proposito di rossetti, scopri le texture da evitare e i colori su cui puntare per sembrare più giovane

7. Capelli: taglio e styling in primo piano

Per dimostrare 10 anni di meno è meglio evitare i toni di capelli troppo scuri, le lunghezze oversize e i ciuffi pesanti su fronte e lati del viso. Il taglio dovrebbe incorniciare il volto nel modo più armonico possibile, ed essere graduato in base ai lineamenti.

Evitare le pettinature troppo piene sulla parte superiore del capo, con ciuffi esagerati e onde o ricci in evidenza. In genere: più i capelli sono lisci e pettinati con compostezza, più vi faranno sembrare giovani. Acconciature sofisticate: concesse solo nelle grandi occasioni, e sempre accompagnate da un sapiente make up.

Per quanto riguarda il colore, meglio optare per un castano naturale; schiarisci la capigliatura spenta con colpi di sole dorati ed evita i contrasti netti con la carnagione, sia in un verso che nell'altro: no a capelli neri corvino abbinati a un pallore lunare, oppure al contrario biondo svedese e abbronzatura selvaggia.

L’ideale sono i colori caldi, specialmente se illuminati da meches più chiare e giochi di colore perchè alleggeriscono il viso ed illuminano il volto.

8. Mani, il trionfo del neutro

Cura maniacale delle mani è la parola d'ordine per avere mani che dimostrino 10 anni in meno: devono essere sempre idratate e nutrite tutte le notti prima di andare a dormire, e soprattutto dopo aver svolto il lavori domestici anche se si è indossato i guanti. Di giorno usare creme mani con filtri solari.

Per quanto riguarda i colori dello smalto, anche se la moda suggerisce i toni colorati e dark, meglio usare i toni neutri, se si è superati abbondantemente gli anta. Il risultato dello smalto neutro è chic, curato e - al contrario di quanto si pensi - ringiovanente!

Riproduzione riservata