Cos’è la black mask? Le video risposte della rubrica Ask&Tell

Chi non è appassionato di skincare alzi la mano. Tra maschere, sieri, essenze e creme ormai c’è l’imbarazzo della scelta, ma conosciamo proprio tutto?

La K-beauty, o skincare coreana, è ormai un trend conosciuto a molti. I passaggi e gli step per una pelle perfetta per alcuni, sono diventati una vera e propria ossessione, merito anche di alcuni prodotti che uniscono l’utile al dilettevole. Non ci credete? Ecco cosa abbiamo scoperto chiedendo “Sai cos'è la black mask?”

1. È una maschera nera, ma cos'è? Scordatevi i coloranti, se la maschera ha questo colore è tutto merito del carbone vegetale contenuto al suo interno e che oltre a conferirle tale tonalità, ha proprietà purificanti, assorbendo il sebo in eccesso.

2. È una maschera pell off, cioè? Se la maggior parte delle maschere viso deve essere risciacquata dopo il tempo di posa questa deve essere sollevata, con delicatezza, dal viso. Il prodotto, una volta applicato e a contatto con l’aria, inizia ad asciugarsi e solidificarsi trasformarsi in una pellicola.

Sei appassionata di beauty? Seguici sul nostro canale Instagram @dmbeauty

3. Serve per eliminare i punti neri, ma come fa? Una delle funzioni principali della black mask è quella di eliminare di punti neri. Nessuna magia, tutto merito dell’effetto pell off: durante la solidificazione, infatti, il prodotto intrappola i punti neri e le impurità ossidate in superficie e se li porta via (nel vero senso della parola) durante l’azione di rimozione della pellicola.

4. Attenzione all’applicazione. Non è una minaccia, ma un avvertimento. La rimozione della black mask, specialmente per le pelli più delicate, può essere estremamente dolorosa e se per sbaglio al suo interno vengono intrappolati dei peletti, potreste ricordarvene per molto tempo. Tenetevi sempre ben lontane dal contorno occhi e, piuttosto, andate ad applicare il prodotto solamente nella zona T, la più soggetta a impurità e punti neri. Se vi rendete conto di aver "preso" le parti sbagliate, rimuovete la maschera dai punti interessati con dell'acqua calda e un batuffolo di cotone o un piccolo asciugamani.

Riproduzione riservata