Rossetto rosso: how to. Trucchi e segreti per un risultato… al bacio!

Stendere il rossetto rosso non è un gioco da ragazze, ma seguendo i nostri consigli e quelli di TheLady otterrai un risultato senza errori.

Chi non ama il rossetto rosso alzi la mano. Nessuna, ne siamo certe. Opaco o glossato, aranciato o rosso puro, con base fredda o calda: le variabili sono talmente tante che seguire qualche consiglio per applicare il rossetto rosso senza errori male non fa. Noi abbiamo chiesto aiuto a TheLady che ci ha svelato qualche piccolo trucco per applicare facilmente il rossetto e ottenere un risultato perfetto.

La base

Per applicare al meglio il rossetto rosso e, soprattutto, assicurare una resa cromatica fedele al colore originale si deve partire dalla base. Basterà infatti applicare un leggero strato di fondotinta, magari sfruttando l’avanzo rimasto sulla beauty blender dopo aver applicato la base sul viso. Questo passaggio non serve per cancellare il colore delle labbra, ma per lavorare su una base più uniforme oltre a aumentare la resistenza e la tenuta del rossetto.

I bordi

Questa è una regola che dovremmo applicare con tutti i rossetti, non solo perché permette di non uscire dai bordi ma anche perché ci aiuta a correggere la forma delle labbra. Con una matita della stessa tonalità del rossetto rosso scelto o appena più scura nel caso tu voglia fare un leggero lip contouring. Definisci il contorno e, se vuoi, sfumala con un pennello verso l’interno.

L’applicazione

Ora arriva la parte divertente: l’applicazione del rossetto rosso. Puoi farlo in due modi: stenderlo sulle labbra direttamente dallo stick oppure prelevarlo con un pennello sottile pensato appositamente per il trucco labbra. Ovviamente il secondo metodo darà un risultato più leggero e meno coprente. Noti qualche errore? Con un pennellino angolato e una punta di correttore potrai correggere tutto.

Il trucco della nonna

Per far durare più a lungo il tuo rossetto rosso non c’è bisogno di prodotti ad hoc o fissanti da applicare dopo. Il metodo migliore di tutti e che non ci abbandona da anni ce l’hanno insegnato le nostre nonne: la cipria in polvere libera.

Prendi una velina, appoggiala sulle labbra e con un maxi pennello preleva un po’ di cipria e passala sulle labbra. Il tuo rossetto si trasformerà in long lasting e assumerà un finish opaco davvero sensuale.

Come scegliere il giusto rossetto rosso

Hai sempre pensato che il rossetto rosso non facesse per te? Grande errore. Di rossi, infatti, ne esistono mille sfumature diverse e, ognuna, ha una resa differente sulle labbra. Non è detto, infatti, che il colore che tanto dona alla tua amica sia perfetto anche per te.

Ad esempio i rossi aranciati o con sottotono caldo sono perfetti per le carnagioni mediterranee, olivastre e calde. Le pelli più chiare e pallide, invece, apprezzeranno i rossetti con sottotono blu e freddi: perfetti anche per far risaltare il bianco dei denti.

Psicologia del rossetto: esiste un rosso per ogni donna

VEDI ANCHE

Psicologia del rossetto: esiste un rosso per ogni donna

Importante è anche la scelta del finish: sheer, glossy, matte e non solo. Oltre a scegliere il colore, anche dare la giusta importanza alla resa del rossetto e dell’effetto he questo può fare una volta indossato. Ad esempio, se hai il terrore delle rughe e cerchi in ogni modo di nascondere il passare degli anni dovresti evitare i rossetti opachi che accentuano il tutto oltre ad evidenziare le rughe intorno alla bocca.

I finish dei rossetti rossi

Tutti i rossetti, non solo quello rosso, possono essere declinati e indossati con diverse finiture che possono essere più o meno lucide, più o meno opache. I finish dei rossetti sono:

  • Creamy: confortevole e idratante è il finish per eccellenza di tutti i rossetti. Cremoso e colorato, dona un leggero effetto lucido alle labbra.
  • Gloss: tutte abbiamo avuto un gloss almeno una volta nella vita. Con o senza glitter, questo prodotto rimane uno dei basic di ogni beauty case, specialmente nella versione cristal, che sta tornando di tendenza.
  • Matt: i rossetti opachi, specialmente quelli rossi, sono avvolgenti e audaci. La loro resistenza è da record, ma sulle labbra possono risultare secchi e poco piacevoli, anche nella stesura. Ma basta trovare quello giusto!
  • Vinyl: se per te non esiste altro oltre al lucido, la versione vinile del rossetto rosso ti riporterà alla mente le dive di un tempo.
  • Sheer: chi cerca un rossetto che colori appena appena le labbra non potrà che optare per questo finish. Simile a un lucido, lascerà una leggera scia di colore sulle labbra.
  • Metal: una colata metallica sulle labbra declinata in tutti i colori della tua palette preferita. È il trend delle ultime stagioni, lo proverai?
  • Velvet: oltre i rossetti matt esistono quelli a effetto velluto, spesso in forma liquida e da applicare con un pennellino. Questi lipstick, una volta asciugati, diventano completamente opachi oltre a donare un effetto polveroso.
Come truccare le labbra sottili per renderle più carnose

VEDI ANCHE

Come truccare le labbra sottili per renderle più carnose

Guida ai rossetti: come riconoscerli e sceglierli in base al finish

VEDI ANCHE

Guida ai rossetti: come riconoscerli e sceglierli in base al finish

I mille usi della matita per labbra, la bacchetta magica di ogni beauty case

VEDI ANCHE

I mille usi della matita per labbra, la bacchetta magica di ogni beauty case

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.218 posts 379k followers

Make up your life

Beauty cards