Usi e benefici dell’acqua termale spray: un toccasana per la pelle, soprattutto in estate

acqua termale spray usi benefici Credits: shutterstock
01/11
Foto

Se non la conosci, ti piacerà senz’altro. Perché l'acqua termale spray è l’amica ideale della pelle, da usare in mille situazioni e da tenere sempre in borsa (anche in quella da spiaggia). Qui ti spieghiamo tanti motivi per usarla. Prendi nota

Durante la bella stagione i prodotti di bellezza abituali vanno sostituiti con quelli più adatti e l'acqua termale è un prodotto che merita il podio tra i must have dell'estate. 

Se non la conosci e non ti è mai capitato di utilizzarla, ne resterai sorpresa dagli usi e dagli effetti benefici sulla pelle. È un passepartout da usare in mille situazioni e da tenere sempre in borsa.  

I benefici dell'acqua termale spray

Vitamina E, zinco, rame, magnesio, manganese: sono alcuni dei principi contenuti nella bottiglietta di acqua termale. Ti aiutano a ricostruire la barriera protettiva che riveste la pelle e che, di solito, dopo una giornata al mare è leggermente danneggiata. «Questi ingredienti agiscono come il cemento che tiene insieme le “mattonelle” del film idrolipidico cutaneo» spiega Maria Rosa Gaviglio, dermatologa specialista in medicina estetica. «I benefici si avvertono subito: il rossore si placa, la pelle è più idratata. E, se ti sei scottata, il bruciore si attenua immediatamente».

Ha un effetto idratante

Tra sole, sbalzi di temperatura e aria condizionata, la pelle in estate tende a disidratarsi di più. Ogni volta che senti il viso “tirare”, vaporizza un po’ di acqua termale. «Le molecole idratanti penetrano nella cute e creano una specie di serbatoio pronto all’uso» spiega la dermatologa.

Ha un'azione lenitiva

Per “spegnere” il rossore dopo l’allenamento, una spruzzata di acqua termale è l’ideale. Perché, grazie al mix di minerali che la compongono, ha un’azione lenitiva che ristabilisce subito il pH, l’ossigenazione e l’idratazione dei tessuti.

L’effetto calmante dell’acqua termale, grazie all’azione di calcio e magnesio, è quello che ci vuole dopo la depilazione, sia con la ceretta sia con il rasoio. Sfruttalo soprattutto per le zone delicate, come le ascelle e l’inguine. A operazione terminata, spruzza lo spray sulla zona e, quando la pelle è ancora umida, stendi un velo di crema emolliente.

Ha un potere rinfrescante

Il sale è nemico della pelle. Per eliminarlo in modo efficace dopo ogni tuffo, nebulizza in abbondanza l’acqua termale sul viso. Lascia asciugare e poi rimetti la crema solare. Un trucco in più: tieni la bottiglietta nella borsa frigo, così aggiungi anche un effetto rinfrescante.

Gli usi dell'acqua termale spray per il make up

Come base per un effetto naturale

È il segreto di molti esperti. «Per rendere più naturale la base, che si tratti di fondotinta o crema colorata, spruzza l’acqua termale su una velina e tampona il viso» consiglia Mirko Tagliaferri, truccatore. L’effetto finale risulterà più luminoso e duraturo.

Per creare un effetto sfumato 

Usi il fondotinta in stick o in cialda? Vaporizzane sopra un soffio: il make-up sarà più sfumato ed eviterai l’effetto “cerone”. Se invece ti piacciono gli ombretti wet&dry, prima di applicarli inumidisci lo sfumino: otterrai un colore intenso e scintillante, perfetto per la sera.

Gli usi dell'acqua termale spray per il viso ed il corpo

Per rinfrescare lo sguardo

Al mattino appena sveglia o alla sera dopo una giornata faticosa, per rinfrescare lo sguardo fai un mini impacco decongestionante.

Procurati due dischetti di ovatta, imbevili di acqua termale e appoggiali sugli occhi chiusi per 5 minuti. I sali contenuti favoriscono il drenaggio dei liquidi: le palpebre si sgonfiano e lo sguardo è più riposato.

Per chi ha una pelle delicata

Per le pelli che soffrono di couperose ma anche di eczema, l’acqua termale è un toccasana. «Perché l’azione antinfiammatoria di minerali, quali magnesio, bromo e selenio, calma i rossori. Si può vaporizzare sul viso ogni volta che si avvertono pizzicori o fastidi» spiega la dermatologa.

Per riequilibrare la cute

I trattamenti di medicina estetica, come peeling chimici o il laser per attenuare macchie e rughe, comportano un forte stress per la pelle. L’acqua termale aiuta a ripristinare prima l’equilibrio della cute e a ridurre poi i sintomi come bruciore e irritazione. Puoi spruzzarla tra una medicazione e l’altra.

Per alleviare il gonfiore alle gambe

Se la sera avverti la sensazione di pesantezza e gonfiore alle gambe, con una abbondante e rinfrescante spruzzata di acqua termale starai meglio. Poi stenditi, tenendo gli arti un po’ sollevati. 

Hai lo stesso problema anche di giorno? Porta con te lo spray. E se non hai la possibilità di conservarla al fresco, non preoccuparti. «Le confezioni sono studiate in modo che mantengano, anche con il caldo, una temperatura di 25 gradi circa. Quanto basta per regalare un sollievo immediato» spiega la Gaviglio.

Riproduzione riservata