armocromia palette vero falso

Quanto ne sai di Armocromia? Curiosità e miti da sfatare per non “scivolare” nella stagione sbagliata

Spopola sui social e ogni donna brama la sua palette colori personale per vestirsi, truccarsi e avere il colore di capelli perfetto: siamo in piena mania da Armocromia!

Come tutti i fenomeni che diventano trend di cui si parla (e straparla!) molto, anche l’Armocromia è soggetta a informazioni non sempre vere. Ricadere nella palette sbagliata non è solo un "danno estetico" ma influisce anche sul benessere, perché i colori che ci stanno bene ci fanno anche sentire bene!

Facciamo chiarezza sull’argomento, sfatando qualche mito con i vero e falso di questa affascinante disciplina.

Il sottotono si riconosce a occhio nudo

FALSO. Quello che vediamo (la pelle del viso) è il sovratono, che a volte non coincide con il sottotono, il colore di fondo della carnagione. Ad esempio un incarnato che apparentemente tende al giallo lo si classifica come caldo, ma il sottotono può essere freddo.

L’unico modo davvero sicuro di conoscere il proprio sottotono è misurarlo attraverso un’analisi cromatica fatta dal vivo, da struccate, e preferibilmente non abbronzate.

Il sottotono non cambia mai nella vita

VERO. Il sottotono decide se vi donano di più i colori caldi o i colori freddi e fa parte del vostro DNA da quando nascete! Quello che può cambiare è l’intensità dei colori da usare in base ad una chioma che imbianca o che volutamente scurite, ma il “caldo” o “freddo” non cambiano mai.

Basta guardare il colore di vene e labbra per capire il sottotono

FALSO. La regola dice che sottotoni caldi hanno vene verdi e labbra aranciate, mentre sottotoni freddi hanno vene blu-viola con labbra rosa. Il colore delle vene è filtrato dal colore della pelle, che appunto le fa apparire più verdi o blu, ma questo elemento non sempre riconferma la regola. Meglio non partire da qui per auto-analizzarsi!

I rossori sono "sintomi" di sottotono freddo

VERO. Le pelli fredde hanno un maggiore apporto di emoglobina che, non in tutti casi, ma spesso, rende la pelle rosea e con frequenti arrossamenti dovuti a sforzi fisici o emozioni. Quando una donna ha guance e orecchie che si arrossano facilmente e intensamente, molto probabilmente ha un sottotono freddo!

Renée Zellweger-Estate

Renè Zellweger ha al 100% un sottotono freddo, confermato da un incarnato roseo che si arrossa molto facilmente, come succede in questa immagine quando riceve l’Oscar!

I sottotoni freddi non si abbronzano

FALSO. Ci sono donne dal sottotono freddo che, anche se chiare, riescono a raggiungere un buon livello di abbronzatura. La differenza con i sottotoni caldi, che hanno più melanina, è che l’abbronzatura delle fredde è più “rossastra” e meno omogenea di quella delle calde, ma può raggiungere la stessa intensità.

Discorso diverso per le olivastre: loro fredde o calde che siano si abbronzano sempre benissimo!

Malin Akerman-Estate

Malin Akerman è una bionda nordica (è svedese!) con sottotono freddo e pelle molto chiara, ma raggiunge ugualmente un buon grado di abbronzatura.

La pelle chiara può essere sia calda che fredda

VERO. Quando vediamo una pelle molto chiara pensiamo che sia fredda, mentre quando vediamo una pelle medio-scura pensiamo che sia calda. In realtà, anche le pelli molto chiare possono essere calde, come nei casi delle Primavera e delle Autunno Soft.

Deborah Ann Woll-Primavera

Deborah Ann Woll ha una pelle lattea con lentiggini e naturali capelli color miele, ha il sottotono caldo ed è una primavera.

Le lentiggini sono sempre segno di sottotono caldo

FALSO. Lentiggini aranciate sono calde e tipiche dei sottotoni caldi, ma esistono anche lentiggini “fredde”, che sono più marroncino chiaro e spuntano sui visi degli incarnati chiari e freddi.

Restare fedeli alla propria palette colori facilita il vestirsi

VERO. I colori presenti nelle palette delle 4 stagioni, Primavera, Estate, Autunno e Inverno, sono accumunati dalle stesse caratteristiche (ad esempio in una palette Estate soft sono tutti freddi, chiari e opachi), quindi abbinandoli l’effetto è molto armonico ed esteticamente piacevole.

Quando l’armadio è “settato” sulla propria palette diventa più facile vestirsi perché i colori stanno tutti bene tra di loro!

Meghan Markle-Autunno

Meghan Markle indossa splendidamente il cammello col verde bosco, un mix perfetto per il suo incarnato caldo e la sua dominante “intensa” che la fanno rientrare nella palette Autunno Scuro.

I capelli ramati o dorati indicano un sottotono caldo

FALSO. Indipendentemente dal sottotono i capelli possono rilasciare sfumature calde, dorate oppure rossicce. Se vi basate solo sul colore dei capelli (e degli occhi!) per stabilire la vostra stagione di riferimento potreste cadere in errore.

Colore di capelli e di occhi servono principalmente a stabilire le “dominanti” dell’immagine (chiaro/scuro, brillante/opaco) che fanno poi rientrare nel proprio “sottogruppo”.

L'Armocromia aiuta a creare (o migliorare) il proprio stile

VERO. L’influenza del colore “applicato” al nostro naturale mix di pelle, occhi e capelli è indiscutibile. Il colore è un fenomeno anche fisico, quindi visivo. Ci sono colori più in armonia tra di loro e altri meno, basta conoscere quali sono i propri per migliorare istantaneamente il proprio look.

L’Armocromia aiuta ad individuare i colori che più esaltano la naturale bellezza di ogni donna, è un rimedio non invasivo, divertente…e che dura per sempre!

Dua Lipa-Inverno

La bellissima Dua Lipa appartiene alla stagione inverno. Questo top fucsia è perfetto per lei: un colore freddo e brillante che si sposa perfettamente con il suo incarnato lunare e i capelli e occhi scuri.

Riproduzione riservata
dmbeauty

1508 posts 337k followers

Make up your life

Beauty cards