Come nascondere le macchie del viso

Come nascondere le macchie del viso

Un segno sul viso che non se ne va: c'è qualcosa di più odioso? Per fortuna acne, macchie e cicatrici si possono attenuare e nascondere. Con i cosmetici giusti e i gesti corretti. prova: è facile

Ogni volta che ti guardi allo specchio l’occhio cade lì: l’ostinata macchia bruna, la fastidiosa chiazza bianca, l’imbarazzante fila di brufoletti, la triste cicatrice. Ti riconosci? Sono milioni le donne che soffrono di difetti, piccoli e grandi, che rovinano l’uniformità della pelle. L’acne si presenta intorno ai 18 anni, la vitiligine ai 35 e i melasmi ai 55. Ed è quasi sempre tra i 35 e i 40 che si cerca una soluzione a un problema che fatica a scomparire da solo e crea disagio.
Esistono trattamenti cosmetici ma non la crema miracolosa. Ci sono interventi di medicina estetica efficaci ma non risolutivi.

Che fare?
La via più semplice, ma comunque di grande effetto, è il trucco correttivo che si può realizzare con prodotti facili da usare e da trovare anche per chi non è esperta. Si tratta di capire come si applicano, se scegliere un colore piuttosto che un altro, dove e quando ricorrere a una formulazione coprente. Sono questi i consigli che abbiamo chiesto a un’esperta del camouflage, la dottoressa Lisa Bressan, formatrice e truccatrice dell’Atelier di Maquillage Correttivo in collaborazione con La Roche Posay, specializzato in problemi della pelle.

Per nascondere le macchie cambia il make up

«Il trucco camouflage non è solo un espediente estetico» puntualizza Bressan. «Ma può essere un sostegno psicologico. È dimostrato, infatti, che la psiche è in grado di condizionare lo stato di salute in campo dermatologico.

Cancellare brutte macchie, vitiligine, acne e cicatrici giova ai rapporti con gli altri e all’immagine che uno ha di sé». Insomma, più stai bene con te stessa, più la tua pelle ne trae beneficio. È questo lo spirito giusto per affrontare una mini lezione di maquillage correttivo.

Per nascondere le macchie prepara il viso

Il make up deve essere su misura: ogni correzione si adatta al difetto, all’incarnato e al tipo di pelle della persona.

Ma i passaggi chiave sono uguali per tutti. Per prima cosa, applica uno strato di crema leggera. Se il problema è rosacea, acne o couperose, meglio un prodotto per cute intollerante. «Usa sempre un idratante come base perché la cute va “dissetata”, senza timore che diventi troppo grassa» spiega Bressan.

Per nascondere le macchie azzecca la sfumatura del fondotinta

Dopo la crema tocca al correttore.
«Questo cosmetico, più degli altri, va selezionato in base al problema e secondo il principio della complementarietà dei colori. È una tecnica usata in pittura: si chiama complementare una tinta che si oppone a un’altra» prosegue l’esperta. Per neutralizzare i rossori (angiomi, couperose, rosacea) hai bisogno del verde. Per le ombre bluastre (occhiaie profonde e vene in evidenza) prova il giallo. Per le macchie brune (discromie, melasma) ti serve una sfumatura dal rosa al viola. Mentre per le chiazze bianche (vitiligine, cicatrici), dal beige al marrone.

A volte, uno stesso difetto può richiederti “cambiamenti in corsa”: «Nel caso dell’acne, quando è in fase acuta e presenta rossori, metti il verde. Altrimenti, intervieni con il beige» chiarisce Bressan.

Stendi il correttore con un pennellino a lingua di gatto, in alcuni casi è già incorporato nel prodotto. L’effetto può spaventare perché il colore del correttore a contatto con la pelle si modifica, per esempio, il verde sul rosso diventa grigio. E ti sorge un dubbio: il risultato finale sarà da “mascherone”?

Per nascondere le macchie uniforma la pelle

«Il correttore neutralizza la discromia. Ma poi il fondotinta ti darà un aspetto naturale.  È come una seconda pelle che ti protegge dai fattori esterni e dagli sguardi degli altri»» rassicura Bressan.

I prodotti specifici da camouflage sono leggeri ma molto coprenti: ne basta una piccola dose.
Mettila sul dorso della mano. Con la spugnetta di lattice applicala a tocchi leggeri, senza tirarla. In questo modo capisci quanta ne serve e dove sono le zone più critiche. Per sapere se hai usato la quantità giusta devi aspettare un’ora, affinché il colore venga assorbito. Togli l’eccesso con una velina.

Quando il tuo problema è una cicatrice che ha cambiato i contorni di labbra, occhi o sopracciglia, prima di stendere il fondotinta ridisegnalo con una matita specifica.

Come rendere durevole il make up

Il passaggio finale ti assicura la durata del maquillage. Con il pennello prendi un fondotinta compatto in polvere dello stesso colore di quello fluido già usato. In estate, con il caldo, puoi preferire un prodotto in mousse, coprente ma più leggero. Per finire, un velo di terra abbronzante.

«Il tempo di esecuzione dipende dal difetto e da quanto è esteso» conclude Bressan. «Ma, nella mia esperienza, quasi tutte le donne dichiarano di impiegarci tra i 10 e i 20 minuti. Una volta imparata la tecnica, difficilmente l’abbandonano. Perché i gesti diventano presto spontanei».

Le azioni per ogni macchia step by step

In caso di angiomi o cicatrici in rilievo, stendi il fondotinta partendo dalla zona mediana del viso verso l’esterno. Lascia asciugare e, se necessario, ripeti l’operazione.

Se soffri di vitiligine, cioè di mancanza di melanina, correggi i contorni della macchia con il correttore beige, coprila con un fondotinta scuro e, con uno simile al tuo incarnato, uniforma il viso.

Il tocco finale con la terra abbronzante non si dà solo d’estate. Le palette multicolor specifiche sono adatte a tutte le carnagioni e in ogni stagione. La finezza delle polveri non segna le rughe e non irrita la cute sensibile.

Il make up per nascondere le macchie

Per colorare
Toleriane Teint Terra Abbronzante di La Roche Posay (24 euro) va data all’ultimo, per regalare un colorito bonne mine.

Per attenuare
Airbrush Concealer di Clinique (21 euro circa) cancella ombre e zone scure.

Per nascondere
Toleriane Pinceau Correcteur Rougeurs di La Roche Posay (14,50 euro) è lo stick verde per i rossori.

Per coprire
Toleriane Teint Correcteur de Teint Fluid di La Roche Posay (20,40 euro) è un fondotinta leggero ma coprente.

Per levigare
Stay Matte Pressed Powder di Rimmel (7,50 euro) opacizza la pelle e minimizza i pori.

Per fissare
Avon Glow 2 in 1 (15 euro) unisce terra e blush in un solo prodotto, in due tonalità.

 

 

 

 

Riproduzione riservata
dmbeauty

1.959 posts 362k followers

Make up your life

Beauty cards