Sai come struccarti nel modo corretto?

Munisciti del cosmetico più adatto a te e di un dischetto in cotone e fai il tuo dovere: struccarsi è la parte della beauty routine che racconta quanto bene vuoi a te stessa. Ecco come farlo nel modo giusto

Sei stanca, è tardi e stai pensando di andare a dormire senza struccarti? Non pensarci nemmeno: eliminare ogni traccia di ombretto, rossetto o mascara è indispensabile perché make up e smog che si sono depositati sul viso durante la giornata impediscono alla pelle di "respirare". E causano un invecchiamento precoce!

Struccarsi correttamente a fine giornata è un gesto tanto semplice quanto importante per il benessere del viso e per avere una pelle fresca e luminosa, a patto di saperlo fare nel modo giusto. Ecco una piccola guida.

Credits: Shutterstock

Step per struccarsi: una guida passo per passo

I make up artist suggeriscono di incominciare dalle labbra, eliminando il rossetto, passando poi al resto del viso e infine alla zona più delicata, quella degli occhi.  Termina la pulizia con un tonico addolcente: durante la fase di 'de-make-up' le cellule superficiali si disidratano e il tonico permette la reidratazione dei tessuti. 

Ecco come fare:

Scegli innanzittutto se procedere con un dischetto oppure una velina eliminando il lipstick dalle labbra delicatamente con l'aiuto di un cosmetico detergente delicato. 

Dopo aver struccato completamente la bocca, procedi con il resto del viso, utilizzando il prodotto più adatto alle tue esigenze e avendo l'accortezza di fare movimenti circolari che dal naso vanno verso le guance, poi la fronte, il mento e gli zigomi: dall'interno sempre verso l'esterno.

Dopo di che si può passare agli occhi, facendo sempre molta attenzione a rimuovere il trucco sia sulla palpebra superiore che inferiore e sulle ciglia, per evitare di risvegliarsi la mattina successiva con un alone nero proprio sotto agli occhi. In caso di piccoli residui puoi completare l'operazione con il cotton fioc imbevuto di acqua micellare. 

Per finire la tua beauty routine serale applica la tua crema idratante abituale e goditi una pelle fresca e luminosa.

Prodotti per struccarsi: quale scegliere?

Il mondo dei prodotti struccanti è molto variegato ed esistono prodotti diversi a seconda delle necessità specifiche per rispondere alle esigenze di tutti i tipi di pelle, dell’età e delle abitudini. A quali texture specifiche affidarsi quindi?

Acqua micellare

Una rivoluzione per la pulizia del viso: con un solo gesto rimuove trucco e impurità da viso, occhi e labbra. E in meno di 2 minuti sei perfettamente struccata. E non hai bisogno di risciacquare!

Latte e tonico

Si passa prima il latte detergente, e poi si completa l’operazione con il tonico. Questo passaggio è indispensabile per ristabilire il pH della pelle e evita di dover risciacquare il viso con acqua, che le pelli più sensibili non tollerano.

Balsamo struccante

Il balsamo ha una consistenza cremosa e corposa ed è indicato per la pelle secca: reintegra infatti le carenze idrolipidiche.

Detergenti a risciaquo

I gel e le mousse di solito producono molta schiuma con cui si rimuove trucco e impurità: perfetti per le pelli miste e grasse.

Salviettine struccanti

Le salviettine struccanti sono molto pratiche e comode ma non sono la scelta ideale per tutti i giorni perché disidratano la pelle, irritando quella più sensibile: usale solo quando non puoi farne proprio a meno!

Credits: Shutterstock

È possibile struccarsi senza struccante? 

Certamente. Puoi ricorrere a semplici stratagemmi per struccarti in modo naturale. Sapevi che uno dei più efficaci struccanti naturali è l'olio di oliva? È in grado di sciogliere il trucco perfettamente. È semplice chimica: grasso scioglie grasso. In alternativa, puoi affidarti anche all'olio di lino, di mandorle, di jojoba o di Argan.

Basta una noce di olio sulle mani inumidite, emulsiona e massaggia il viso asciutto. Poi strofina delicatamente con un panno umido - in microfibra se possibile (ormai li trovi in qualsiasi store)  - ed elimina ogni residuo. Completa con la più classica acqua alle rose.

Un unico consiglio: per la zona delicata degli occhi, diluisci l'olio con l'acqua così da evitare irritazioni e gonfiori.

E se il trucco è waterproof?

L'unica soluzione per il trucco waterproof è lo struccante bifasico: è composto da una fase acquosa e da una oleosa che si attivano a vicenda agitando il flacone: la parte acquosa preserva l’idratazione della pelle e la miscela di oli rimuove il trucco. Il risultato? Una pelle non solo pulita in profondità, ma anche morbida e setosa. È pratico, delicato (per la zona perioculare) ed emolliente.

Ecco come fare: agita il flacone e miscela le due “fasi”, poi versa il prodotto su un dischetto. Qui la formula si “divide” nuovamente: passa prima la parte oleosa, poi gira il dischetto e passalo nuovamente. E il gioco è fatto!

Riproduzione riservata