cosmesi biocompatibile

Intorno alla tematica bio regna una grande confusione: c'è chi confonde il biologico con il naturale e chi pensa che la chimica sia nociva per antonomasia. Parole come INCI stanno diventando sempre più note, e ciò dimostra l'attenzione agli ingredienti compatibili con l'ambiente e la pelle.

Per chiarirci ulteriormente le idee, abbiamo rivolto alcune domande alle dottoresse Aura Lanzoni, farmacista e specializzata in cosmesi eco-biologica e alla naturopata Silvia Ferrari.

Leggi anche: chi sono i green influencer di Instagram

Cosmetici ecobio: una guida alla bellezza verde

Sai tutto sulla cosmesi green? Mettiti alla prova con i dubbi che abbiamo sciolto insieme alle esperte in chimica e naturopatia

Eco-biologico: che vuol dire

Ecologico e "i suoi fratelli"

Ecologico, eco-friendly, eco-biologico: sono tutti termini sinonimi che indicano il cosmetico è prodotto con materie prime provenienti dal mondo vegetale, estratte con metodi non inquinanti, e ricavate da fonti rinnovabili.
È il più biodegradabile possibile, anche nel pack. Non contiene derivati del petrolio o sostanze nocive.
Se gli ingredienti vegetali provengono da coltivazioni biologiche, il cosmetico è anche organico.

Prodotti naturali al 100%

Naturale al 100%

Esclusi oli e burri vegetali puri, nessun cosmetico lo è. Naturale indica, infatti, tutto ciò che si trova nel nostra pianeta segmentato in diversi comparti: regno minerale, fossile, vegetale, animale, umano, geosfera, biosfera, atmosfera, stratosfera. Si usa questo termine solo per indicare una filosofia di vita.

Ipoallergenico non significa eco

Ipoallergenico non significa eco

Una crema ipoallergenica ha un bassissimo potere allergizzante per la pelle ed è quindi testata per scongiurare al minimo il rischio di allergie. In realtà, ci sono tante sostanze chimiche che non irritano né danno problemi di allergia, come acrilati, siliconi o paraffina di origine petrochilmica. In parole povere, ipoallargenico ed ecocompatibile non sono la stessa cosa.

Chimica verde nei prodotti green

Chimica verde o Green Chemistry

Quando si parla di ecocosmesi e creme "green" si può includere anche la chimica, purché sia verde e "amica" della pelle. Ovvero si ammette l'uso di alcune molecole, costruite in laboratorio, sostenibili e biodegradabili e non derivate dal petrolio.

Biologico: i numeri degli ingredienti

Biologico: i numeri degli ingredienti

Nei cosmetici bio, gli estratti vegetali devono costituire almeno il 95% della composizione e provenire da agricoltura organica. Inoltre devono essere puliti, cioè privi di solventi o sostanze sconosciute) e non alterati dalla conservazione.

La certificazione è una garanzia eco

La certificazione è una garanzia eco

La certificazione, rilasciata da enti privati, riguarda quasi sempre l'ecobiocompatibilità. Gli enti controllano che ogni ingrediente contenuto nel prodotto sia ammesso dai disciplinari e gli estratti botanici siano per la maggior parte bio.

Tra i più noti: ICEA, CCB, EcoCert. Non esiste ancora un modello unico europeo, ma nessuno ammette vasellina, paraffina, siliconi, parabeni.

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.218 posts 379k followers

Make up your life

Beauty cards