Criolipolisi: il trattamento estetico che combatte il grasso con il freddo

Per sconfiggere il grasso in eccesso basta...congelarlo! Avete capito bene: avere un corpo più tonico e snello oggi è possibile grazie all'uso del freddo. Scopriamo come

Che cos'è?

La criolipolisi è un trattamento di medicina estetica che punta a rimodellare i contorni corporei sfruttando l'azione del freddo. Per farlo, si usa un particolare dispositivo che agisce su zone circoscritte del corpo, quelle, per capirci, più soggette al grasso localizzato.

Il freddo a cui vengono sottoposte le cellule adipose innesca un processo chiamato lipolisi, ovvero lo scioglimento del grasso; verrà poi smaltito dal corpo in modo del tutto naturale.

La criolipolisi, quindi, permette di sconfiggere gli accumuli adiposi in modo graduale ma permanente. Le cellule adipose eliminate infatti, contrariamente a quanto si pensa, non potranno più riformarsi e noi potremo godere di una silhouette invidiabile. Ecco perchè in molti considerano questo trattamento come un'alternativa non chirurgica alla liposuzione, sebbene la seconda assicuri una riduzione del tessuto adiposo molto più elevata.

Un'altra buona notizia è che il trattamento di criolipolisi non è doloroso e permette di tornare subito alle proprie attività. Purtroppo, però, è possibile sottoporre al trattamento solo poche zone alla volta e pertanto saranno necessarie più sedute per godere dei risultati sperati.

Come Funziona

La criolipolisi impiega un particolare macchinario in grado di ricreare il freddo sulla pelle: questo infatti è dotato di un manipolo in silicone a forma di coppetta che, una volta applicato sull'area da trattare, "risucchia" la pelle al suo interno e la raffredda secondo la temperatura stabilita dal medico. In questo modo il trattamento sarà indirizzato solo agli accumuli di grasso, senza rischiare di danneggiare la cute o gli altri tessuti.

Le cellule adipose, infatti, sono particolarmente sensibili alle basse temperature, le quali ne provocano la cristallizzazione e quindi la "morte". I lipidi fuoriusciti dalle cellule allora, vengono smaltiti dal corpo mediante il sistema linfatico, così come avviene per i grassi derivati dal cibo.

Tuttavia, bisogna tenere conto che per questa operazione il nostro organismo ha bisogno di circa 8-12 settimane. Dovremo attendere quindi circa 3 mesi prima di poter ammirare i risultati definitivi. Anche chi è un po' più impaziente, però, non rimarrà deluso: un significativo miglioramento sarà visibile già dopo alcune settimane.

Applicazione: quando è indicata

La criolipolisi è sempre più richiesta soprattutto per le zone del corpo interessate da adiposità localizzate, difficili da combattere solo con la dieta e l'esercizio fisico. In particolare, è indicata per eliminare il grasso addominale e tutti quei cuscinetti localizzati su fianchi, schiena, braccia, interno ed esterno cosce, ginocchia e culottes de cheval (subito sotto i glutei per intenderci).

Sebbene sia impiegata per ridurre il grasso, NON è un sistema di dimagrimento. Si tratta invece di un trattamento rimodellante applicabile alle aree soggette ad accumuli di grasso resistenti e cellulite. Il freddo infatti oltre ad eliminare il grasso aiuta anche a mantenere tonica la cute, evitando l'effetto "pelle cadente", tipico invece dei dimagrimenti importanti e repentini.


<h3></h3>

Criolipolisi addome

Come anticipato, la zona più gettonata per la criolipolisi è sicuramente l'addome. Quest'area infatti è la più soggetta agli accumuli adiposi, sia negli uomini che nelle donne (sebbene siano i primi a soffrirne maggiormente). E più l'età avanza, più è difficile smaltire il grasso addominale, anche con un'alimentazione controllata e uno stile di vita sano e dinamico.

Come se non bastasse, il grasso addominale aumenta il rischio di contrarre patologie metaboliche e cardiovascolari. Ecco perchè oltre ad esercizi fisici mirati e una dieta apposita, può essere opportuno ricorrere alla medicina estetica, con trattamenti soft come la criolipolisi. Quest'ultima infatti può comportare una diminuzione della circonferenza fino a 2cm.

I vantaggi della criolipolisi

Il freddo è un grande amico della nostra bellezza ed in particolare, la criolipolisi presenta numerosi vantaggi rispetto ad altre tecniche:

- Non prevede l'uso di aghi o bisturi, nè di anestesia;

- Non lascia cicatrici;

- Adatta a tutti i tipi di pelle e a tutte le età;

- Indicata sia per gli uomini che per le donne;

- Permette di smaltire il grasso naturalmente;

- È possibile tornare subito alle proprie attività.

Trattamento

Pur trattandosi di una procedura non invasiva, è sempre meglio verificare il proprio stato di salute generale prima di sottoporsi a criolipolisi.

La seduta si svolge da sdraiati e dura circa 1 ora a zona. Lo specialista individua l'area da trattare e vi distribuisce un particolare gel; quindi si applica la coppa in silicone che aderisce alla pelle come una sorta di ventosa. In seguito all'aspirazione della cute, si comincerà ad avvertire un raffreddamento graduale della zona che potrebbe dare un leggero fastidio, ma assolutamente non dolore. 

Qualora lo si desiderasse, è possibile trattare più di una zona durante la stessa seduta, come ad esempio le maniglie dell'amore. Tuttavia, per aree più estese possono essere necessarie anche 2-3 sedute a distanza di un mese circa l'una dall'altra.

Al termine del trattamento, la parte sottoposta a criolipolisi può apparire arrossata e gonfia e viene quindi massaggiata per qualche minuto. Il rossore scompare da solo nel giro di poche ore.

Dove farla

Sebbene si tratti di un trattamento non invasivo, che sfrutta una reazione naturale del corpo umano, è bene rivolgersi unicamente a centri medico-estetici specializzati. La temperatura a cui sottoporre il grasso, infatti, va selezionata accuratamente per evitare problematiche o ustioni (sì, anche il freddo può bruciare la pelle!).

A fare la differenza, inoltre, è il dispositivo utilizzato, che deve necessariamente recare il marchio CE di sicurezza. È bene diffidare quindi da operatori improvvisati che offrono pacchetti troppo vantaggiosi a prezzi un po' troppo convenienti.

Costi

Eccoci quindi al consueto tasto dolente: quanto mi costerà il trattamento?

Sappiamo che la medicina estetica, praticata da professionisti, in ambienti idonei e con prodotti ottimali, non è mai a buon mercato. La criolipolisi non fa eccezione, sebbene costi nettamente meno di altre pratiche, soprattutto quelle chirurgiche.

Il prezzo a seduta, infatti, oscilla tra 700 e 800 euro circa.

Controindicazioni

La criolipolisi non presenta effetti collaterali di rilievo, se non lievi arrossamenti e possibili ecchimosi, prurito e formicolio che si risolvono da soli in al massimo un paio di settimane.

Le controindicazioni invece riguardano le donne in gravidanza e allattamento, e tutti coloro che sono affetti da patologie epatiche in quanto lo smaltimento dei lipidi richiede il corretto funzionamento del fegato. In questo senso, si consiglia di bere molto nelle settimane successive alla seduta.

Riproduzione riservata