Luce pulsata o IPL

Luce pulsata, 2 termini sempre più usati nel lessico di chi vuole eliminare i peli superflui definitivamente. Ma l'efficacia è davvero così definitiva? E a chi mi devo rivolgere: al medico o all'estetista? Ma soprattutto, quanto costa?
A questa ed altre domande abbiamo risposto in un dossier di 20 pagine. Leggi la gallery.

Luce pulsata per viso e corpo in 20 domande

Dalla differenza con il laser all'efficacia del trattamento, passando per "come si fa" e "quanto costa". Tutto ciò che devi sapere

Uno dei sogni beauty di tutte le donne è eliminare una volta per tutte i peli superflui: la depilazione infatti è una lotta costante, che costa tempo, fatica (per non dire dolore) e soldi. Tutte cose che sarebbe meglio risparmiare.

Fortunatamente la ricerca va avanti anche nel campo più frivolo per antonomasia: l'estetica! Da qualche tempo infatti è possibile liberarsi definitivamente (o quasi) dei peli superflui grazie a trattamenti a luce pulsata. Due parole che indicano un principio di fisica (proprio quella che studiavamo a scuola), ovvero l'energia luminosa che colpisce zone scure, trasformandosi in calore che letteralmente brucia...i peli. Peli che trattamento dopo trattamento scompaiono e non crescono più.
In gergo tecnico, la luce pulsata è una tecnologia che sfrutta la foto-termolisi.

Ma la cosa interessante è che la luce pulsata non è indicata solo per l'epilazione definitiva, ma anche per il ringiovanimento del viso, come ti spieghiamo nel dossier in 20 domande.

Luce pulsata: che cos'è?

Luce pulsata: che cos'è?

Il nome completo è Luce Pulsata Intensa, definita anche con la sigla IPL (da Intense Pulse Light), indica un trattamento non invasivo che utilizza impulsi di luce ad alta intensità per migliorare l'aspetto della pelle. Comunemente si pensa che la luce pulsata sia indicata per l'epilazione definitiva, ma in realtà questo è solo uno degli ambiti di applicazione.

La luce pulsata infatti tratta inestetismi, quali:
- Lesioni vascolari (angiomi, capillari, piccole varici, rosacea)
- Macchie della pelle (lentigo solari, efelidi, melasma)
-  Rughe e linee d'espressione
- Rimozione di peli scuri

L'epilazione a luce pulsata è definitiva?

L'epilazione a luce pulsata è realmente definitiva?

In realtà, i peli superflui non vengono rimossi per sempre, ma ricresceranno con molta lentezza e in quantità decisamente ridotte. I dati parlano chiaro: dopo 4-6 trattamenti di luce pulsata, i peli vengono ridotti dell'80%. Il ritmo di crescita è invece individuale e varia da un minimo di 2 mesi ad un massimo di 6 mesi.

Quale è la differenza tra luce pulsata e laser?

Quale è la differenza tra luce pulsata e laser?

La differenza principale è che la luce pulsata agisce su zone ampie, mentre il laser è più preciso e selettivo.

Si tratta di due tecniche che utilizzano lo stesso principio fisico, cioè foto-termolisi selettiva. L'energia luminosa (la luce) viene assorbita da un cromoforo (la "cellula colorata", per intenderci, come ad esempio la melanina del pelo o della macchia solare), si trasforma così in calore, bruciando il bulbo pilefiro (o gli altri inestetismi "scuri") e nello stesso tempo lasciando inalterata la pelle circostante.

Sono efficaci entrambi, ma la corretta valutazione deve tenere conto di caratteristiche tecniche del macchinario, quali: potenza, filtri presenti, tipo di raffreddamento, lunghezza dell’impulso.

Quali sono le zone del corpo adatte alla luce pulsata?

Quali le zone adatte?

Tutte, viso e parti delicate comprese, come ad esempio l'inguine e le ascelle. La luce pulsata non è adatta su cuoio capelluto e barba maschile. Sopracciglia? Sì e no, se dovessi decidere di ritoccarle assicurati che il personale sia realmente qualificato, ma è bene andarci molto caute.

Come funziona la luce pulsata sul viso?

Come funziona la luce oulsata sul viso?

Durante il trattamento, si utilizza un macchinario che fa penetrare degli intensi impulsi di luce in profondità nella pelle. L'obiettivo è quello di colpire i piccoli vasi sanguigni sotto l'epidermide e i fibroblasti, le cellule che producono collagene, stimolandone a produrne di nuovo.

Sul viso, la luce pulsata può essere usatilizzata per trattare il rossore causato da acne, rosacea, iperpigmentazione e le vene del viso così come le linee sottili e le rughe causate dall'invecchiamento o dal sole.

Luce pulsata: meglio il dermatologo o l'estetista?

Meglio l'estetista o il dermatologo?

Dipende dall'ampiezza della zona da trattare, dal tipo di pelle e dalla gravità dell'inestetismo. La differenza consiste nei macchinariutilizzati: più soft quelli dei saloni estetici, decisamente più potenti quelli degli studi medici. A stabilirlo è la legge (precisamente il Decreto Legislativo 110/2011). Entrambi i metodi sortiscono gli effetti desiderati, ma variano i tempi e i costi.

Ricorda però che il dermatologo è in grado di valutare eventuali effetti indesiderati e provvedere alla loro possibile eliminazione.

Come si fa la luce pulsata?

Come si fa la luce pulsata?

Per prepararsi ai primi trattamenti, bisogna radere le zone da depilare: perché sia davvero efficace la luce pulsata deve colpire il follicolo pilifero in fase anagen, cioè di crescita.

Quando il pelo non è ancora spuntato è più ricco di melanina e quindi anche più sensibile alla luce. Se i peli fossero già visibili, si rischierebbe solo di sentire odore di bruciato...senza risultato! L'impulso luminoso, dovendo percorrere la lunghezza del pelo, non arriverebbe a colpire il follicolo con la potenza necessaria a "catturarlo" del tutto.

La luce pulsata fa male?

È un trattamento doloroso?

Non molto. La sensazione della luce pulsata è simile a quella di un pizzico o di uno schiocco di un elastico sulla pelle. Nelle prime ore dopo il trattamento si potrebbe avvertire un leggero bruciore sulla zona trattata, specialmente nel caso di aree con una forte densità di peli. È chiaro che il dolore è molto soggettivo e varia da persona a persona.

Per tutta la seduta di luce pulsata, personale (estetista o medico) e cliente/paziente devono indossare occhiali protettivi.

A chi è indicata l'epilazione a luce pulsata?

A chi è indicata l'epilazione a luce pulsata?

A chi ha la pelle chiara e i peli scuri. Molte persone che hanno la carnagione scura non sono buoni candidati per l'epilazione a luce pulsata, perché è più efficace se il pelo è più scuro rispetto alla pelle circostante.

Luce pulsata: si può fare da abbronzate?

Si può fare da abbronzate?

È vero che la luce pulsata colpisce la melanina, ma non si intende quella dell'abbronzatura, bensì quella del bulbo pilifero.

Evita di sottoporti al trattamento se sei molto abbronzata, anche se questa è frutto di lampade o prodotti autoabbronzanti.

È vero che la luce pulsata funziona meglio sui peli scuri?

È vero che l'epilazione a luce pulsata funziona meglio sui peli oscuri?

Sì, ancora meglio se la carnagione è chiara. E il motivo dipende dal fatto che è una vera e propria luce che viene assorbita meglio dalle cellule ricche di melanina, come appunto quelle del bulbo pilifero. Immagina che la luce pulsata sia un fascio di luce che colpisce una zona della pelle: più questa è chiara più vengono messi in evidenza i peli scuri, che in parole povere vengono letteralmente "catturati".

La luce pulsata ringiovanisce il viso?

Può essere usata come terapia di ringiovanimento?

Sì perché ristruttura il derma in profondità agendo come "resurfacing non ablativo", una tecnica che altera l'epidermide, cioè gli strati superiori della pelle. Ecco che, a differenza di altri trattamenti estetici esfolianti (come il laser e i peeling ad alta concentrazione), la luce pulsata non è aggressiva e non provoca molti rossori.

L'epilazione a luce pulsata si può fare da sole?

L'epilazione a luce pulsata si può fare a casa?

Certo. Esistono degli epilatori a luce pulsata per uso domestico, che permettono di essere depilate a lungo. Sono meno potenti dei macchinari usati in istituto, e per questo possono essere usati anche a casa, in piena autonomia e in modo veloce e indolore: per trattare entrambe le gambe infatti sono sufficienti circa 15 minuti.

Epilazione IPL: do po quanto tempo arrivano i primi risultati?

Dopo quanto tempo arrivano i primi risultati?

Se ci si rivolge ad un istituto, si può essere lisce e senza peli superflui in circa 2 mesi. Usando un epilatore a luce pulsata per uso domestico, invece, i risultati arrivano un po' più lentamente ma in media, sono necessari dai 4 ai 6 trattamenti, da effettuare ogni 2 settimane, per veder scomparire la maggior parte dei peli superflui. Quindi, il tempo necessario è di circa 3-4 mesi. Va detto, però, che quella effettuata con gli epilatori a luce pulsata è una depilazione "a lunga durata", che può diventare definitiva se si ha costanza.

La luce pulsata è efficace sulla peluria bionda?

È efficace sulla peluria bionda?

No, per quanti trattamenti si possano fare, non sarà efficace su peluria chiara, peli biondi, rossi e bianchi. Il motivo dipende dal fatto che non c'è molto contrasto di colore tra pelle e peli (perché ugualmente chiari).

Quanto dura una seduta di luce pulsata?

Quanto dura una seduta?

Dipende dalla zona da trattare: per avere un termine di paragone, per le ascelle occorrono circa 10 minuti ciascuna.

Quali cautele è bene osservare con la luce pulsata?

Ci sono avvertenze da seguire?

Sì, meglio evitare di prendere il sole 48 ore prima e dopo il trattamento. Se si fa uso di epilatori a luce pulsata domestica, è bene evitare di passare il fascio luminoso vicino a nei, cicatrici, macchie della pelle e piercing, tutti aspetti che l'estetista o il medico sa valutare.

È bene inoltre a non sottoporsi a trattamenti di luce pulsata in gravidanza o durante l'allattamento, se si è fotosensibili e soggetti ad allergie.

Cosa chiedere al personale specializzato in IPL?

Cosa chiedere al personale specializzato?

Estetista o medico che sia, lo specialista deve spiegarti come si svolge il trattamento a luce pulsata e definire con chiarezza le tue aspettative. Prima di eseguire la seduta, il personale specializzato deve essere in grado di dirti se i risultati che si vogliono ottenere sono raggiungibili con questo metodo.

Affidati, quindi, solo a chi sa effettuare una una diagnosi corretta prima del trattamento.

Effetti collaterali della luce pulsata
Quali sono gli effetti collaterali?

Prima di elencarli, va specificato che sono lievi e non sempre possibili:

- subito dopo il trattamento a luce pulsata, la pelle può colorarsi di rosa (non è un vero e proprio rossore) e può essere dolorante;
- sensazione di un lieve eritema (arrossamento, secchezza, gonfiore) che può durare pochi giorni dopo il trattamento;
- molto raramente, il pigmento della pelle può assorbire troppa energia luminosa e possono formarsi delle vesciche;
- a volte le cellule del pigmento (melanociti) possono essere danneggiate lasciando macchie più scure o più pallide della pelle
- può verificarsi la perdita dei peli anche nei trattamenti che non sono di epilazione.

Ricorda di chiederli sempre al tuo specialista!

Quanto costa un trattamento a luce pulsata?

Prezzi?

Per quanto riguarda l'epilazione a luce pulsata, il costo dipende dalle zone da trattare, dalla loro ampiezza e dalla densità dei peli da eliminare. La media nazionale va da un minimo di 20 euro per i baffetti ad un massimo di 500 euro per la gamba intera. I prezzi, inoltre, variano in base al numero di sedute necessarie.

Il trattamento ringiovanente del viso invece costa dai 300 ai 500 euro a seduta.

Riproduzione riservata
dmbeauty

1.959 posts 362k followers

Make up your life

Beauty cards