Novità skincare: l’olio siero per il viso per una pelle nutrita e luminosa

Credits: Shutterstock

Più corposi dei sieri tradizionali, ma mai grassi come gli oli veri e propri: che cosa sono e come si usano i nuovi sieri in olio

Un nuovo trend si sta affacciando nello skincare: l’olio siero per il viso. A cambiare è la texture che, rispetto al tradizionale siero, diventa più consistente. Ma non è mai grassa, come il nome farebbe pensare. Questi nuovi prodotti sono, infatti, concepiti per fondersi con la pelle, lasciando una sensazione confortevole.

Per quale tipo di pelle

In genere, i sieri oleosi sono indicati per la pelle a tendenza secca, anche giovane, che ha bisogno di una “cura ricostituente”. La pelle normale, invece, trarrà beneficio dalle nuove texture soprattutto in inverno o se esposte in ambienti ventosi e rigidi. Grazie al loro maggiore potere nutriente, gli oli sieri sono ottimi per la pelle matura che, a causa delle variazioni ormonali, subiscono un calo della produzione sebacea con conseguente impoverimento lipidico del manto epidermico.

In sintesi, il nuovo trend del "siero più ricco" è perfetto per chi sente che i prodotti abituali non bastano più.

Le tipologie di sieri oleosi

Sono molto varie: alcuni sieri oleosi sono veri e propri oli secchi, costituiti da un blend di vari oli vegetali (ad esempio olio di rosa, di avocado, di jojoba, di albicocca), tutti dalle proprietà antiossidanti naturali e rigeneranti.
Alcune proposte: il mix di oli alla rosa di Pixi, il brand londinese appena approdato in Italia da Sephora, o l’olio secco dei Cosmetici Magistrali con microsfere brevettate contenenti melatonina, per cancellare i segni di stanchezza.

Altri sieri sono formulati in due fasi, una acquosa e l’altra oleosa: di qui, l’altro termine con cui identificare questi prodotti, cioè sieri in olio. Prima di applicarli sul viso, si agita bene il flacone per miscelare le due fasi che si trasformeranno in una consistenza delicatamente cremosa. In genere, la parte acquosa dei sieri in olio contiene i più nuovi principi attivi anti age (estratto di moringa, di bacche di Goji, di curcuma, di maggiorana).
Tra le novità: l’olio bifasico nutriente e idratante della linea Revitalizing Supreme+ di Estée Lauder, specifico contro la perdita di tono del viso, l’olio in siero Reset Nuit della linea Immortelle di L’Occitane che “resetta” la pelle durante la notte, il Double Serum di Clarins per avere un viso più giovane. 

Nella gallery i sieri in olio consigliati.

(L'articolo continua dopo la gallery)

Il siero bifasico

REVITALIZING SUPREME+
Hydrating & Nourishing Dual Phase Treatment Oil
Siero in olio di ESTÉE LAUDER

È un trattamento bifasico che, a contatto con la pelle, si trasforma in una crema leggera a rapido assorbimento. La fase in olio contiene tutta l’azione nutriente, calmante e lenitiva, dell’olio di Jojoba, del Mango e dell’Albicocca; la fase in acqua, tutti i benefici anti-età dell'estratto di Moringa, che contrasta i segni del tempo e la perdita di tono.

L'olio setoso

OIL-ABSOLUTE®
Olio siero di FILORGA

È la combinazione di quattro oli preziosi, ultra nutrienti che, associati all’Ambra Eterna, donano comfort e elasticità alla pelle devitalizzata.
L’olio di camelia potenzia l'elasticità cutanea e rassoda la pelle.
L’olio di buriti, ricco di carotenoidi e tocoferoli, aiuta a rigenerare la pelle e previene la formazione delle rughe.
L’olio di jojoba, antinfiammatorio e anti-UV, protegge la pelle e permette di contrastare la comparsa delle macchie cutanee.
L’olio di albicocca, ricco di acidi grassi essenziali, di vitamine A e E, infonde luce alla pelle.

Il siero acqua in olio

Double Serum
[Hydric + Lipidic System]

Siero doppia fase (acqua in olio) di CLARINS
Associa 20 estratti di piante tra i più potenti antietà all'estratto di curcuma, ricco di turmerone, per un'efficacia visibile sui segni dell'età. Pelle rassodata, rughe visibilmente levigate. Incarnato più luminoso e uniforme. Pori attenuati.

Un mix di oli alla rosa

ROSE OIL BLEND di PIXI (esclusiva Sephora)

Un olio per il viso ricco di elementi nutritivi essenziali, antiossidanti e di vitamine che contribuiscono a ripristinare un’idratazione ottimale. Idrata, protegge e nutre in profondità. La texture vellutata si assorbe rapidamente e garantisce nutrimento per tutta la giornata.

Il siero da notte

Reset Nuit
Linea Immortelle Reset di L'OCCITANE

Agisce durante la notte per resettare la pelle dai segni dello stress. L'estratto di Acmella Oleracea dona un aspetto liscio ed uniforme, l’estratto di maggiorana cancella dalla pelle l’aspetto stanco e l’olio essenziale di immortelle grazie al suo enorme potere antiossidante regala alla pelle un aspetto più giovane.

L'olio secco per il viso

NUTRIAGE OLEOSERUM

Olio setoso di COSMETICI MAGISTRALI

Un concentrato di Melatosphere® di Olio di crusca di riso, che nutre e aiuta a riparare la pelle. Questo speciale siero dona una sensazione unica di comfort assoluto e permette un massaggio che stimola la pelle devitalizzata, che risulta più morbida e luminosa. 

L'olio antisecchezza

DECORTÉ AQ Oil Infusion

Siero simil olio con una nuova texture che combatte il colorito spento e la secchezza causati da squilibri ormonali, dovuti oltre all’età, anche a diversi fattori tra i quali primeggia lo stress.

Foto

A cosa serve

Il primo obiettivo è combattere i segni del tempo in formazione o che si sono già formati. Nella pratica, quindi, questi nuovi prodotti contrastano i cedimenti cutanei, gli avvallamenti delle rughe, i segni di espressione che diventano sempre più profondi, la pelle stressata, i segni di stanchezza e il colorito spento. Ma più di tutto, gli oli sieri donano nutrimento profondo, poiché la combinazione di acqua e olio veicola in modo molto più mirati i principi attivi anti age.
Non c’è rischio, inoltre, che siano grassi poiché sono formulati con oli vegetali dermoaffini, cioè dalla stessa struttura molecolare simile al grasso della pelle.

Come si applica l'olio siero

Prima della crema o da solo. In quest’ultimo caso, l’olio siero funziona molto bene come base per il trucco. Si spinge l’erogatore (o la pipetta, a seconda dei flaconi) per ottenere 3-4 gocce e si procede all’applicazione. La gestualità corretta prevede prima di scaldare il prodotto tra i palmi delle mani e poi di stenderlo sul viso.

Per un massaggio anti age si possono compiere leggere pressioni sul collo per risalire lungo il viso fino alla fronte. Oppure pizzicare leggermente la pelle con la punta delle dita, dall’interno del viso verso l’esterno, come suggeriscono da Filorga. In questo modo si stimola il risveglio cutaneo.

Un’altra tecnica prevede insistere col prodotto sulle zone maggiormente segnate dalle rughe, per distendere i tratti. Dal centro verso l’esterno e dal basso verso l’alto, cercando di spianare i solchi cutanei.

Non solo skincare: verso l’aromaterapia

La coccola in più? I nuovi sieri oleosi sono arricchiti da fragranze delicate (floreali, agrumate, verdi) che calmano e infondono benessere. Un motivo in più per sentirsi ristorate. Non solo nella pelle, ma anche nell’animo.

Riproduzione riservata