Profumo e attrazione

Sin dalle teorie di darwiniana memoria, è ampiamente riconosciuto che il naso gioca un ruolo chiave nella scelta del partner. Tutto dipende dai "feromoni", le sostanze secrete da un individuo e recepite da un altro, capaci di innescare in quest'ultimo una reazione (di attrazione o repulsione). I meccanismi secondo i quali gli odori agiscono sul cervello, orientando la preferenza per l'una o l'altra persona, sono ancora allo studio. Così come riconoscere le essenze, distinguerle e associarle a qualcosa è una faccenda assai complessa.

Di sicuro si sa che l'olfatto è collegato al sistema limbico, che è il centro delle emozioni. "Per questo un profumo è in grado di suscitare un'emozione che la ragione non può comprendere, ha un potere persuasivo legato ad aspetti prevalentemente istintivi" - dice la psicologa Elisa Innocenti.

Profumi: tra attrazione e seduzione

Ci si profuma per comunicare qualcosa di sé, ma anche per sedurre. Tra una disquisizione e l'altra sull'olfatto, il senso più enigmatico dei 5, vi proponiamo le fragranze più attraenti da annusare e regalarsi. Non solo per San Valentino

Il naso ha una sua memoria
Ci sono degli odori, legati a dei luoghi, che ci fanno stare bene: ciò accade perché, nel corso della vita, abbiamo
trascorso momenti di benessere proprio in questi luoghi o con determinate persone, mentre intorno a noi l'aria era pervasa da un profumo quasi impercettibile ma che il nostro cervello ha registrato senza che noi ce ne rendessimo conto.

Secondo gli psicologi questo tipo di apprendimento è chiamato "apprendimento associativo", ci permette di poter evocare specifiche emozioni, positive o negative, anche semplicemente pensando ad un determinato stimolo olfattivo.

Attraverso un profumo, grazie a meccanismi in gran parte inconsci, si possono favorire delle reazioni, di desiderio, di repulsione o attrazione verso qualcosa o qualcuno.

I profumi che ci fanno stare bene"Gli stimoli olfattivi hanno un grande potere psicologico anche su

I profumi che ci fanno stare bene

"Gli stimoli olfattivi hanno un grande potere psicologico anche su noi stessi: indossando una determinata fragranza posso evocare in me, più o meno consciamente, emozioni particolari, come tranquillità, vivacità o fascino" - dice la psicologa Elisa Innocenti.

Sedurre attraverso un profumo

Eppure noi esseri umani, a differenza degli animali, facciamo di tutto per eliminare i "nostri odori" e sostituirli con "profumi". Il che - in teoria - annullerebbe il discorso dell'attrazione legata ai feromoni. Ma gli scienziati hanno dimostrato che anche le fragranze, create in laboratorio (e vendute in profumeria) diventano parte della nostra esperienza individuale e della nostra memoria olfattiva. Capaci quindi di attrarre, sedurre o respingere.

Come dire, il profumo è un mix di natura, istinto e cultura. Secondo la psicologa Innocenti, "il condizionamento culturale ha una notevole importanza sulla formazione del gusto olfattivo, ed è proprio grazie a questo aspetto che è possibile prevedere l'effetto di determinati profumi sugli altri".

Il profumo ci fa sentire seducenti

Ci si profuma per distinguersi, comunicare qualcosa di sé, ma anche per aumentare il proprio potere seduttivo.

Secondo gli psicologi il fatto stesso di indossare una fragranza che piace (e che fa star bene) "fa sentire seducenti e quindi ci induce a comportarci con maggior sicurezza nei confronti degli altri".

Il senso dell'olfatto si evolve

In virtù del collegamento con l'area emozionale del cervello, il senso dell'olfatto si evolve con il passare degli anni e delle esperienze (...di vita): fragranze che prima amavamo possono risultarci disgustose e viceversa. O ancora, riusciamo a "comprendere" determinate note olfattive che prima trovavamo difficile da annusare o da indossare.

È stato osservato che il naso è un senso che si può educare con l'esperienza: basterebbe annusare ogni giorno 10 essenze diverse e allenarsi a distinguerle.

Profumi alla rosa

Profumi alla rosa

Considerata la regina dei fiori, simbolo di femminilità ed eleganza, la rosa è una delle essenze più amate nella composizione dei profumi. Si lega a tanti tipi di essenze, dando origine a bouquet molto gradevoli e femminili.

Da sinistra:

- Marni, Eau de Parfum. Si apre con note di bergamotto, pepe nero, zenzero e pepe rosa, matura in accordi di cardamomo, rosa e scorza di cannella. Nel fondo sentori di patchouli, incenso, vetiver e cedro.

-  Eau Rose di Diptyque profumo composto da bergamotto e ribes nero, riscaldato dal muschio, dal cedro e dal miele.

- Signorina di Salvatore Ferragamo, il bouquet è formato da peonia rosata, gelsomino e rosa.

- Roses de Chloé, la rosa sprigiona istantaneamente un’incredibile freschezza. una sensazione proveniente dal bergamotto, che gradualmente si unisce a un cuore di essenza di rosa damascena, rinnovata da un accordo di magnolia.

- Escada Especially, Rose, rugiada e freschezza, occupano il cuore della fragranza, mescolata con accordi acquosi di rugiada del mattino e sensuali fiori di ylang-ylang. Le note di testa di pera e semi di ambretta contribuiscono anche alla sua freschezza, sviluppando sulla base note leggere di muschio.

Profumi fruttati

I profumi floreali fruttati

Da sinistra:

- Ange ou Demon Le Secret di Givenchy, creazione floreale-fruttata-cipriata, che si apre su dolci accenti di mela candita. Il cuore è delicato, all’insegna di rosa, tè e gelsomino, mentre chiude una base cipriata di patchouli e muschio.

- Cerisier Rouge de L'Occitane. Un delicato equilibrio tra il rosa effimero dei fiori primaverili e il rosso intenso delle ciliegie d’estate. La freschezza di una nota agrumata accende la base calda e sensuale di muschio e legno di ulivo, svelando il cuore dolce di questa stuzzicante fragranza.

- Honey di Marc Jacobs. Si apre con accenti di pera, mandarino e arancia, matura con note di caprifoglio, fiori d'arancio e pesca. Le note di fondo chiudono la piramide olfattiva con miele, vaniglia e note legnose

- Chic Petals di Cheap and Chic Moschino In partenza il Melograno e la Fragolina formano un duo birichino e frizzante, intensificato dallo Zenzero rosso. Un’esplosione floreale ricolma di petali di fiori freschi, aerei, quasi cristallini. Nel cuore si spiega la sfaccettatura sensuale della misteriosa Orchidea rossa .Il legno prezioso dell’Hinoki si intreccia con l’eleganza dell’Iris eabbraccia il Muschio vellutato.

- Midnight Tresor di Lancome, Si apre con note Gelsomino, Peonia, Ribes Nero e Pepe Rosa. Il cuore è riscaldato dall'Assoluta di Rosa e dal Lampone. Chiudoni la piramide olfattiva accenti di Cedro della Virginia, Vaniglia e Muschio.

I profumi cipriati

Sono definiti cipriati quei profumi caratterizzati dal contrasto di freschezza e calore talcato che conferisce alla fragranza un sentore avvolgente, quasi polveroso.

Da sinistra in senso orario:

- L'Instant Magic di Guerlain. In apertura predomina il bergamotto ed altri fiori bianchi. Il cuore contiene muschio bianco e rosa mentre il fondo dona consistenza grazie al legno di mandorlo, di sandalo e di cedro.

- Elie Saab, nuova Eau Couture. Si apre con note di bergamotto di Calabria e di Magnolia. Nel cuore è racchiuso il bouquet di fiori d'arancio in tutte le sue sfumature. E si chiude con note avvolgenti di mandorla verde e di vaniglia.

- Chance di Chanel, La composizione apre con pepe rosa, limone. Il cuore comprende giacinto, gelsomino e iris, mentre la base è composta da ambra, patchouli, vetiver e muschio bianco.

- Untold, nuova fragranza di Elizabeth Arden. Si apre con delle note di piccante Pepe rosa unito al fresco Bergamotto, rivelando lo spirito gioioso della donna UNTOLD con accenti fruttati e giocosi di Pera e Germoglio di Ribes. I delicati petali di Gardenia e l’ipnotico Gelsomino egiziano rivelano la sua femminilità romantica e sofisticata, mentre le calde Ambre si mescolano al Muschio, lasciando come una carezza sulla pelle.

I profumi dalle note orientali

I profumi dalle note orientali

In alto:

- Black Saffron di Byredo, Si apre con una nota agrumata e pungente, ottenuta con pompelmo asiatico e bacche di ginepro, che si ammorbidisce con l’intrusione speziata e calda dello zafferano del Cachemire. La parte centrale della formula è suggestionata da una violetta nera delicatamente infusa in un accordo asciutto di cuoio. Un tocco di lampone e note di fondo irradiate di cashmeran e vetiver di Haiti chiudono la piramide olfattiva.

- Vaara, nuova fragranza di Penhaligon's. Inizia con un'unione di coriandolo e semi di carota, cremoso zafferano e succosa mela cotogna. Il cuore è stato catturato da due rose unite elegantemente ad una fluttuante nota di magnolia indiana, un tocco di fresia ed un sussurro di iris.

- Luisa, primo profumo di Luisa Spagnoli, un bouquet deciso e dolce, proprio come la donna a cui si ispira. Una fragranza seducente con note agrumate di testa unite a tocchi speziati, nel cuore la rosa Taif, fiore d’arancio e gelsomino, sul fondo note muschiate e legnose

- Mon Jasmin Noir di Bulgari, La fragranza si apre su delle note speziate mescolate al cedro e al mughetto. Il cuore rivela una associazione di due gelsomini, il Sambac e l’Ailes d’Anges, per un effetto particolarmente cipriato che ricorda la violetta. Il fondo ricorda il legno e il patchouli con il nugatino per un’armonia finale leggermente golosa.

Le acque profumate

Dedicate a chi ama profumarsi con discrezione e freschezza.

Da sinistra:

- Acqua fresca Thé de Vignes di Caudalie, associa alle note sensuali del muschio bianco, del neroli la carezza del liquore di zenzero e l'infuso di fiori d’arancio e di gelsomino.
- Laine de Verre, nuova eau di Serge Lutens. Un accordo speziato-muschiato-floreale dove il muschio si scioglie sulla cima delle fresche note metalliche e l’accento floreale ricorda la morbida, avvolgente sensazione del cashmere.

- L'eau oceane di Biotherm, si ispira alla freschezza dell'essenza marina

- Bois d'Orange, acqua fresca profumata di Roger&Gallet, dominata dai fiori d'arancio.

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.218 posts 379k followers

Make up your life

Beauty cards