Trattamenti estetici viso e corpo, le novità del 2019 da provare subito

Credits: Shutterstock

Novità 2019 nel campo dei trattamenti estetici di viso e corpo. Gli obiettivi? Combattere i segni dell'età, contrastare la cellulite e sciogliere i cuscinetti di grasso

Trattamenti estetici viso e corpo novità 2019

Cosmetici, attività fisica e dieta: tutte le strade sono percorribili per mantenersi giovani e in forma. Ma questa triade benefica a volte non basta a levigare le rughe e a combattere la cellulite e i cuscinetti di grasso. Ecco che sempre più Italiane ricorrono ai trattamenti estetici non invasivi.
A rilevarlo è il Rapporto Isaps 2018 (International Society of Aesthetic Plastic Surgery), secondo il quale in Italia lo scorso anno sono stati effettuati ben 950mila trattamenti non invasivi con una crescita esponenziale del 14%. Gli interventi più richiesti? Quelli che mirano a riempire le rughe, levigare la pelle, combattere i cedimenti cutanei di viso e corpo e ad affinare la silhouette. Possibilmente con effetti naturali

Quali sono le novità per avere un viso più giovane e un corpo più snello? Ne abbiamo parlato con il medico estetico.

Credits: Shutterstock

Radiofrequenza per un viso rimodellato

Il trattamento ringiovanente più nuovo è quello offerto da Venus Legacy di Venus Concept che utilizza un'innovativa tecnologia di radiofrequenza. Si serve di un macchinario che opera attraverso due sistemi: la radiofrequenza multipolare e il massaggio endodermico. La prima interagisce direttamente con i fibroblasti, cioè le cellule del derma che producono collagene ed elastina, le componenti che danno struttura e sostegno alla pelle. Il massaggio endodermico, invece, modella il viso grazie a un movimento che va sotto il nome di "vuoto pulsato", che induce una sorta di aspirazione dei volumi del viso. L'azione combinata della radiofrequenza e del massaggio endodermico, unite al controllo della temperatura, contribuisce a rendere più giovane l'aspetto del viso. Come? Elimina il gonfiore intorno agli occhi, tipico di una pelle stanca e non più giovanissima; ridefinisce i contorni del viso.
La seduta si svolge attraverso il passaggio sul viso di uno speciale manipolo che riesce a raggiungere anche 
le aree più difficili da trattare come ad esempio la zona mandibolare. Tutto ciò grazie a particolari elettrodi molto sofisticati. Il trattamento estetico brevettato da Venus Legacy aumenta il turgore della pelle e attenua rughe sottili e profonde.

Biorivitalizzazione per un viso più giovane

La novità nel campo della biorivitalizzazione (la tecnica di medicina estetica che consiste nell'iniezione sottocutanea di sostanze biostimolanti) si chiama PRP, acronimo di plasma ricco di piastrine. Si tratta di una tecnologia esclusiva del centro di medicina estetica Juneco di Milano, in grado di creare piastrine ad altissime concentrazioni in un piccolo volume di plasma, cioè molto efficaci per ringiovanire il viso.
Come funziona la seduta?
«Dopo aver effettuato un piccolissimo prelievo di sangue dalla paziente, lo si "lavora" in questo speciale lettore ottico (il nome è PRP C punt) che produce il plasma ricco di piastrine per poi iniettarlo nella paziente stessa - spiega la dottoressa Donatella Mecchia, medico estetico alla clinica Juneco a City Life a Milano». È una tecnica di biorivitalizzazione autologa che, proprio perché composta da sostanze naturali "autoprodotte", stimola la pelle a restare giovane e sana, senza rischi collaterali.
Il PRP ha ottimi effetti anti age nelle aree cutanee che hanno perso elasticità e idratazione sia sul viso che sul décolleté. Può essere utilizzata anche sul dorso delle mani. La pelle ritrova compattezza ed elasticità in modo naturale.

Trattamenti contro gli accumuli adiposi

Credits: Shutterstock

Trattamenti contro le adiposità localizzate

L'obiettivo è sciogliere i cuscinetti che si sono accumulati nel tempo su fianchi, cosce, schiena e glutei. La novità per affinare la silhouette si chiama CoolSculpting™: è un trattamento non chirurgico e non invasivo che si avvale dello shock termico provocato dal freddo.

Come funziona la seduta? «Sull’area da trattare viene applicato uno strumento a forma di coppa che effettua un leggero "vacuum" (movimento di suzione) per plicare il tessuto adiposo tra i due pannelli raffreddanti - spiega la dottoressa Mecchia - Durante il trattamento, l’applicatore fornisce un raffreddamento controllato che colpisce solo le cellule adipose che si vuole eliminare. Non danneggia quindi i tessuti circostanti. Quando le cellule adipose vengono esposte a questa temperatura, si instaura il processo di distruzione e rimozione naturale che giorno dopo giorno riduce lo spessore dello strato adiposo».

I risultati

La procedura CoolSculpting™ può portare ad una riduzione media del grasso del 20% dopo ogni singolo trattamento. È un trattamento indolore indicato a persone che hanno bisogno solo di una riduzione limitata del tessuto adiposo, che non riescono a eliminare gli odiosi cuscinetti con dieta e attività fisica.

Trattamenti contro la cellulite

La novità in fatto di macchinari si chiama Onda Coolwaves di Deka: è una tecnologia che combatte la cellulite ma anche le adiposità localizzate e i cedimenti cutanei del corpo. Funziona grazie a microonde focalizzate che trasferiscono energia in modo mirato.

«A differenza delle altre tecnologie, come la radiofrequenza, che riscaldano la superficie cutanea, le microonde arrivano in profondità nel tessuto adiposo sottocutaneo mantenendo il tessuto circostante fresco - spiega la dottoressa Mecchia del centro di medicina estetica Juneco presso City Life di Milano - inoltre il raffreddamento superficiale supplementare aiuta a far avvertire il trattamento come molto piacevole e totalmente sicuro».

I due diversi manipoli di cui è dotato il macchinario Onda Coolwaves di Deka distruggono le cellule adipose sottocutanee e ricompattano la pelle che presenta i tipici inestetismi della cellulite: pelle a buccia d'arancia,  a materasso e "avvallamenti vari". La pelle diventa così più compatta, e i volumi del corpo sono ridotti.

Trattamenti per ottenere la pancia piatta

LPG, l'azienda francese leader nei macchinari per rimodellare il corpo, propone un nuovo trattamento che sfrutta l'endermologia, il massaggio che "aspira" la pelle per combattere i cuscinetti e la cellulite. La novità del 2019 si chiama Cellu M6, ed è composto da un manipolo brevettato Alliance® che combina un’aletta e un rullo motorizzati con un’aspirazione sequenziale. Queste tecnologie lavorano insieme per "smuovere" la pelle e il tessuto adiposo, che, attraverso il massaggio, viene reso meno fibroso. Allo stesso tempo, la stimolazione attuata dal manipolo aiuta a liberare i grassi e a migliorare il sistema circolatorio, le vie linfatiche.

Combattere il grasso addominale è molto importante perché i grassi viscerali condividono lo spazio con organi importanti, come fegato, stomaco, reni e intestino. Ciò interferisce con gli ormoni che regolano l’appetito, il peso, l’umore e le funzioni cerebrali, mandando i livelli di cortisolo (responsabile dello stress) alle stelle. La buona notizia è che se il grasso addominale è il più pericoloso, è il primo a rispondere al dimagrimento.

Riproduzione riservata