Trend beauty 2019 e cosmesi: a quali prodotti non sanno rinunciare le donne italiane?

Credits: MondadoriPhoto

Quanto spendono gli italiani per la skincare e a quali trucchi le donne non riescono a rinunciare? Ecco le risposte delle italiane

Si è appena conclusa la più grande fiera dell’industria cosmetica professionale, il Cosmoprof di Bologna, un appuntamento imperdibile per migliaia di appassionate e curiose, che desiderano scoprire le tendenze beauty 2019 e le novità del settore bellezza. Proprio in occasione di questo evento, la unit Market Research di Friendz ha rilasciato un’istantanea del rapporto delle donne con il mondo beauty.  Ecco che cosa è emerso, con poche sorprese e grandi conferme.

Prendersi cura di se stesse è un modo per amarsi e rispettarsi, farlo con consapevolezza è il valore aggiunto. Uno stile di vita sano si sposa con un benessere generale e una maggiore autostima.

L’importanza della beauty routine

Quello che è emerge dallo studio riguarda anche l’evoluzione del rapporto che abbiamo con lo specchio con  il passare degli anni. Da giovanissimi ci focalizziamo sui difetti, investendo per migliorarci (43% dei giovani fino a 25 anni), mentre con la maturità tendiamo ad accettarci e vediamo la cura di sè come qualcosa da vivere in semplicità, con naturalezza.

La cosa a cui le donne tengono di più nella beauty routine, è la cura per i capelli, poi la pelle, ed infine il make-up.

A differenza del passato, c’è meno fiducia negli spot e più informazione. Le creme miracolose non fanno più tendenza, mentre al contrario sono gli ingredienti e l’anima eco-friendly dei prodotti e dei brand a fare la differenza negli acquisti.

Il mascara è vero must-have delle donne di oggi

C’è più realismo dunque, l’obiettivo non è non invecchiare, ma invecchiare bene, prendendosi cura di pelle e capelli con prodotti validi, adatti alle proprie esigenze.

In particolare, le donne over 40 dedicano maggiore cura a capelli e skincare, mentre le under 30 sono più focalizzate sul make-up, queste ultime infatti dedicano più di 15 minuti giornalieri al make-up, rispetto alle over 40.

Il mascara batte tutti, le donne intervistate da Friendz lo vogliono volumizzante, resistente e soprattutto sempre presente nella loro borsa del make-up. Subito dopo il fondotinta che deve dare un effetto naturale ed essere allo stesso tempo coprente e delicato. Il profumo per completare, dolce e sensuale, senza dimenticare un ottimo shampoo, profumato ed efficace, oltre che possibilmente biologico.

L’importanza degli ingredienti

Sono gli ingredienti nuovi a trainare le vendite e a indirizzare le scelte davanti agli scaffali, a questo segue ovviamente il prezzo. Tra le parole più ricorrenti ci sono “delicato”, “naturale”, “di qualità” e “biologico”.

Gli ingredienti e il risultato promesso sono i driver degli acquisti di un cosmetico, anche il prezzo ovviamente, assieme all’esperienza di amici e familiari. Diventano interessanti anche le recensioni scritte dagli utenti sul web e le opinioni di beauty blogger e affini, perché gli acquisti diventino effettivi. Di fronte a prodotti senza parabeni e siliconi, possibilmente ecologici e naturali, gli intervistati hanno dichiarato di essere disposti a spendere anche un po’ di più.

I prodotti sui social e la fiducia verso gli influencer

Quasi il 70% delle under 30 seguono i brand sui social, in particolare Instagram, mentre per le over 40 scendono al 50% con Facebook come social preferito.

Gli influencer hanno sempre più presa, tanto che il 60% delle intervistate dichiara di seguire contenuti realizzati da beauty blogger, soprattutto le under 30.

Tra le beniamine Clio Makeup (citata dal 56,8%). Giulia De Lellis (5,2%) e la fashion blogger per eccellenza Chiara Ferragni (5%) che ultimamente si è cimentata con una masterclass beauty assieme al suo make-up artist.

Nel rapporto con le influencer è la fiducia in queste a guidare l’acquisto, il 60% delle intervistate ha infatti acquistato almeno una volta un prodotto consigliato dalla sua beauty blogger preferita.

Rispetto al potere dei social dunque, nel mondo beauty sono ancora i negozi fisici a guidare l’acquisto.

Dunque il mondo beauty è in continua evoluzione, assieme al mercato e ai gusti dei consumatori, driver degli acquisti sicuramente gl ingredienti e in misura sempre maggiore i consigli dei beauty influencer. In entrambi i casi, ciò che motiva la scelta di un prodotto sono spesso i valori condivisi con il brand, e non solo le promesse miracolose o i testimonial scelti.

Riproduzione riservata