bikini

Oggi tenere a bada la zona bikini non basta più. La semplice depilazione è andata in pensione per lasciare spazio al “bush-coiffure” (bush, cespuglio), vero e proprio restyling del punto più intimo. L’apice creativo è stato toccato dalle estetiste americane con il Tiffany Box: pube sagomato a scatolina portagioie e peli tinti nella tonalità azzurro-acquamarina tipica delle confezioni della più famosa gioielleria newyorkese.

Zona bikini: tutti i tipi di depilazione

Depilare semplicemente il contorno slip è out. Ora è il momento del bush-coiffure: per disegnarsi, scolpirsi e sfoltirsi lì… Sì, proprio lì

nudo

Eccessi a parte, da qualche anno la rimozione dei peli superflui per inguine e dintorni è argomento di discussione tra amiche e oggetto di contesa con gli uomini, che sembrano gradire le variazioni cool di questo punto hot.

cera_OXY

E visto che si avvicina l’ora di infilare il costume, tanto vale sbizzarrirsi. Anche perché la depilazione (a meno di non scegliere una procedura definitiva con metodi come luce pulsata o elettrocoagulazione) vale un taglio dal parrucchiere: peli e capelli non perdono il vizio di ricrescere. Vediamo cosa conviene chiedere all’estetista. E cosa si può osare, invece, di propria mano.

Per risultati a lunga durata: il kit Roll-on di cera a caldo e le Strisce Depilatorie per ascelle e bikini di Oxy (27,30 e 6,90 euro).

silkepil_BRAUN

Americana (La depilazione sgambata)

È il metodo preferito da chi fa da sé con rasoio, crema, strisce, epilatore, ceretta calda o fredda. «Non esistono controindicazioni per la depilazione intima» dice il dermatologo Matteo Garavaglia «anche se la migliore resa estetica si ottiene con ceretta o epilatore. Una raccomandazione: un velo di crema antibiotica dopo lo strappo aiuta a prevenire l’infezione dei follicoli piliferi».

 

L’epilatore di nuova generazione strappa i peli più corti e va sotto la doccia (Braun Silk-épil Xpressive Wet & Dry, 129,90 euro).

epilatore_REMINGTON

Francese (La depilazione molto sgambata)

È una striscia centrale di peli larga circa 3 centimetri, perfetta con gli slip ridottissimi. Conviene farla con ceretta, strisce o epilatore. Riguardo a quest’ultimo, molti modelli hanno in dotazione testine per ridefinire e un trimmer, che regola la lunghezza dei peli. «Per le depilazioni a strappo» consiglia Elena Gentile, estetista dell’Egò Spa di Parma «è meglio preparare la pelle con uno scrub che rimuove le cellule morte e libera i piccoli peli incarniti». La ceretta dura circa due settimane, poi bisogna ritoccare con la pinzetta e in seguito passare a costumi meno sgambati che nascondano la ricrescita, necessaria però per una successiva epilazione, con macchinetta o cera.

 

Doppia testina, 42 pinzette e rulli emollienti per l’epilatore delicato (Smooth&Silky EP6020 Remington, 50 euro).

remington

Brasiliana (La depilazione a prova di tanga)

La preferita da star come Naomi Campbell, Gwyneth Paltrow e Sandra Bullock e la più amata dalle ragazze: permette di sfoggiare pantaloni a vita bassissima. Questa strisciolina centrale è larga non più di un centimetro e lunga 5 o 6. «Per farla bene servono una ceretta a basso punto di fusione che si sciolga a una temperatura non molto alta e una mano esperta che renda lo strappo meno traumatico» spiega Elena Gentile. Anche il dermatologo raccomanda di affidarsi a una professionista. «I peli vanno rimossi con un unico strappo. Un secondo rischia di rimuovere anche dell’epidermide con conseguenze assai dolorose».

 

La  luce pulsata, che cancella progressivamente i peli senza dolore, arriva in formato da casa. Da usare prima di abbronzarsi (i-Light, Remington, 349 euro).

rasoio_WILKINSON

A triangolino (Un solo ciuffetto sbarazzino)

È una depilazione quasi completa che lascia solo un triangolino di peletti e andrebbe fatta da una brava estetista. Per il fai-da-te, però, si possono acquistare su internet (www.amazon.com o www.bettybeauty.com) mascherine tipo stencil da appoggiare sul pube per sagomare cuoricini, stelle, saette. In questi casi la crema è il sistema migliore, ma l’effetto durerà poco. Le più estrose, poi, possono tingere il ciuffetto con appositi colori non tossici (www.gloglo.it).

 

Con il rasoio completo di trimmer e mascherine la depilazione da bikini è personalizzata (Wilkinson Quattro for Women Bikini, 10,90 euro).

crema_depilatoria_VEET

Hollywoodiana (La depilazione completa)

Chi è attratta, osi: non c’è momento più adatto dell’estate. Se non ci si piace, si può tornare in breve tempo all’aspetto nature, affrontando però una decina di giorni di ricrescita e di prurito. Il metodo preferibile è sempre la ceretta, scegliendo, se si può, un’estetista iscritta all’Unep, Unione Nazionale Estetiste Professioniste, che garantisce professionalità e igiene dell’istituto di bellezza...

Si applica la crema nella doccia, si aspetta qualche minuto, si strofina con la spugna apposita e si sciacqua (Crema Depilatoria Veet Sotto la doccia, 8 euro circa).

rasoio_GILETTE

...«Oltre a cere con un basso punto di fusione, migliori per le zone intime, esistono anche prodotti delicatissimi e golosi, come la ceretta al cioccolato, o trasgressivi, come quella (assolutamente legale e lenitiva!) alla marijuana» aggiunge l’estetista. Il nude look si ottiene anche con un rasoio “femminile”: un metodo rapido da praticare con estrema attenzione ma che non provoca reazioni allergiche come può succedere con le creme.

Tre lame, strisce idratanti, impugnatura antiscivolo: il rasoio in versione femminile (Gillette Venus, 7 euro circa).

Riproduzione riservata
dmbeauty

2.218 posts 379k followers

Make up your life

Beauty cards