Credits: Getty Images

Vittoria Puccini: un fascino ‘antico’ romantico e chic

Seguici

Semplice e femminile al naturale, ma anche sensuale, nelle giuste occasioni, pur senza eccessi: l'attrice predilige una chioma 'nature' e un viso acqua e sapone per un look all'insegna della sobrietà e dello stile raffinato

Occhi verde azzurri, viso 'antico', una manciata di lentiggini buttate sul volto dai lineamenti delicati e una chioma lunga morbida e setosa. Vittoria Puccini ha un fascino senza tempo, botticelliano ma moderno, tradizionale ma glam, classico ma trendy.

Se nell’immaginario collettivo la Puccini resta sempre un po’ Elisa di Rivombrosa, con i suoi boccoli ramati tra tutto quel vento di passione, nella realtà Vittoria di cambiamenti ne ha fatti molti. Soprattutto in fatto di hairlook. Ma nonostante le sue mille evoluzioni, l'attrice fiorentina, classe 1981, è una che preferisce nascondersi piuttosto che apparire, una che ama la semplicità più che lo sfarzo. Anche se quando indossa i meravigliosi abiti che vediamo sfilare sul red carpet si trasforma in una principessa delle fiabe.

Mentre ero via

Nell'ultimo suo lavoro, Vittoria Puccini è la protagonista di Mentre ero via, la fiction firmata Rai Uno dove recita con Giuseppe Zeno: una serie tv incentrata sul tema della rinascita femminile. Terzo capito, insieme a Un’altra vita e Sorelle, di un’ideal collection incentrata sulle donne.

Ambientata a Verona, la storia racconta di una bellissima e facoltosa donna testimone di uno scontro dove, sia il marito che l'amante, perdono la vita. La donna, che nel tentativo di fuga dalla scena del crimine, subisce un incidente e rimane in coma per 4 mesi.

Al suo risveglio però, non ricorda gli ultimi 8 anni di vita e inizia a subire i racconti di una donna dura ed egoista che non le appartengono. Insieme alla psicologa (Stefania Rocca) e al cognato (Carmine Buschini) inizierà un percorso di recupero della memoria oltre a cercare di fare chiarezza sulla tragedia che ha convolto la sua famiglia.

La carriera e le fiction

Terminata questa avventura di grande successo, la Puccini, tornerà sul piccolo schermo di Rai 1, nell'autunno del 2019, con Il processo, un legal thriller incentrato sulle indagini di un misterioso omicidio di una diciassettenne.

Ma, come detto, Vittoria Puccini, resta per tutti Elisa di Rivombrosa, la serie record di ascolti che le ha cambiato letteralmente la vita. Era il 2003 e lei interpretava Elisa Scalzi. Da allora, questa attrice amatissima col volto d'angelo, nata sotto il segno dello Scorpione e alta 1,75 ha macinato successi, fra cinema (Baciami ancora, Tutta colpa di Freud, Tiramisù, The Place, solo per citarne alcuni) e serie TV (fra le utlime, Anna Karenina, L'Oriana e Romanzo famigliare).

Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Foto

I segreti del suo hairstyle: i boccoli

Vittoria Puccini piace a uomini e donne per il suo fascino discreto e consapevole e per quella naturalezza con cui sfoggia lunghe e morbide onde o raccolti romantici ed eleganti. Già, perché il grande vanto dell'attrice sono proprio i suoi capelli di cui ama prendersi cura in modo maniacale. L'attrice coccola la sua chioma con prodotti che la rendono morbida, docile e voluminosa, dagli shampoo ai balsami fino alle maschere e ai sieri nutrienti e idratanti. Vittoria in tutti questi anni è riuscita a cambiare pur restando fedele a se stessa e al suo stile pulito.

L'attrice sfoggia spesso una chioma fluente e dall’effetto wavy beach, ma anche ricci più definiti oppure morbidi, a regalare movimento e dolcezza a tutto il volto. La riga è spesso portata di lato e il ciuffo dona un leggero effetto volume. Delicati, eleganti, bon ton e persino un po' fiabeschi, i boccoli dell'attrice servono a dare grinta e volume ai capelli tendenzialmente sottili. L'alternativa ai boccoli? Lunghezze mosse, come se fossero lavorate con le mani per un finish assolutamente naturale.

E per quanto riguarda il colore, la parola chiave per Vittoria resta sempre naturalezza (al di là di qualche sperimentazione che vira al biondo chiarissimo o al cioccolato): la nuance biondo miele risulta estremamente chic anche arricchita da una leggera schiaritura che illumina chioma e viso.

Se nella vita di tutti i giorni Vittoria ama stili più ordinari, per le occasioni più formali sfoggia raccolti perfetti ed elegantemente chic: lo chignon, alto, basso, tirato oppure messy, è l'hairDo preferito!

Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Foto

Il make up romantico e soft-nude

Per valorizzare la sua bellezza botticelliana, Vittoria sceglie spesso un make up soft-nude: un look sofisticato e intrigante, per uno stile sexy e romantico al tempo stesso. Assolutamente contemporanea, l'attrice opta per polveri leggere dalle tonalità cipria, sabbia o bronzo con bagliori metal ad illuminare lo sguardo accentuato da una leggera passata di mascara.

Solo in rare occasioni la Puccini ha sfoggiato complicati e marcati smokey eye scuri. Una base uniformante e illuminate, ma non coprente, per lasciare intravedere le lentiggini che ne caratterizzano la carnagione chiara, un tocco di blush rosato (o dai toni albicocca) e labbra glossate fanno il resto.

La vita privata

È stato proprio il suo beauty look bonne mine a far innamorare l'affascinante collega Alessandro Preziosi, l'amore più famoso di Vittoria Puccini, conosciuto sul set di Elisa di Rivombrosa e con la quale l'attrice ha avuto una relazione lunga molti anni, seppur tra alti e bassi, e da cui ha avuto una figlia, Elena, nata il 16 maggio 2006.

Un legame fortissimo quello che lega Elena, ormai adolescente, alla mamma Vittoria che, come detto più volte, è cresciuta insieme alla sua bambina. Ed è proprio grazie ad Elena che, nonostante la separazione, la Puccini e Alessandro Preziosi sono riusciti a mentere un ottimo rapporto sotterrando i vecchi dissapori e guardando solo ed esclusivamente il bene della piccola. 

Nel 2013 Vittoria ha ritrovato l'amore su un altro set, quello di Anna Karenina, con il direttore della fotografia Fabrizio Lucci.

Riproduzione riservata