Stare bene con se stessi

ESPRIMI CIÒ CHE SENTI

Rabbia, dolore, malinconia, risentimento, tristezza: le emozioni connesse a un legame che si interrompe sono tante, tantissime. Fin da piccoli ci hanno insegnato a limitare e circoscrivere i sentimenti legati agli eventi negativi, eppure fino a quando non abbiamo il coraggio di portare alla luce questo nucleo di dolore, le emozioni continueranno a rimanere sottopelle come un livido. Non censurare ciò che senti, soprattutto nei primi giorni: negare il tuo dolore alla lunga comporta un dolore ancora più grande. Scrivi, urla, fai attività fisica; cerca il modo più vicino a te per liberare e sfogare l'energia chiusa in te.

5 esercizi da fare adesso che sei single

Stare bene dal corpo all'anima

 

Chiodo scaccia chiodo? Pro e contro

CHIODO SCACCIA CHIODO?

Il detto "chiodo scaccia chiodo" non soltanto risulta falso nella maggior parte dei casi, ma rischia di allontanarti dall'autenticità delle tue sensazioni. Non devi dimostrare niente a nessuno, né convincerti che sei così forte che il dolore è già passato: scoprire la propria forza significa lasciarsi la possibilità di penetrare nella propria intimità e farsi delle domande, anche a costo di soffrire un po'. Essere forti non è una semplice questione di dna o di carattere: si tratta di una risorsa che ognuno di noi può imparare e che cresce insieme a noi. Proteggi la tua vulnerabilità e se senti che in questo momento non sei pronta per un nuovo amore, guarda con consapevolezza questa necessità e fatti trascinare... dagli amici! Coltivare buone relazioni intorno a te, riscoprire le amicizie trascurate e ampliare il tuo giro di conoscenze con nuovi legami, anche grazie a hobby e interessi comuni, porterà una ventata di buon umore nella tua vita e ti darà forza.

Che cosa vuoi dalla vita?

VISUALIZZA IL FUTURO

Quando una storia importante finisce ci sentiamo proprio così: frastornate, confuse, come se la nostra immagine apparisse all'improvviso confusa tanto da non essere più sicure di chi siamo. Rilassati. Nessuno sa rispondere con esattezza alla domanda "Chi sono?", perché ogni attimo la risposta cambierebbe. Però c'è una domanda molto utile da porsi, soprattutto in un periodo potenzialmente ricco di cambiamenti come la fine di una storia. L'interrogativo che può aiutarti a aprirti al futuro è: "Cosa voglio?". Prenditi 15 minuti per rispondere a questa domanda visualizzando te stessa fra cinque anni e scrivi tutto ciò che ti viene in mente, dalle cose più semplici agli obiettivi più grandi. Com'è la persona che immagini al tuo fianco? Spesso, soprattutto in giovane età, si rimane uniti a persone che invece, nel tempo, mostrano di non essere più in sintonia con un orizzonte comune che sia possibile condividere. Prendersi tempo per riflettere con onestà su ciò che si desidera dalla vita ti aiuterà a focalizzare con più chiarezza dove ti trovi e ciò di cui hai davvero bisogno per essere felice. A volte abbiamo solo paura di dirlo a noi stesse.

Affrontare i momenti no

L'ARIA APERTA VINCE L'ANSIA  

Per affrontare i momenti no ci vuole coraggio e una consapevolezza importante: passerà, anche questo passerà. Per superare la fine di una relazione hai bisogno di esprimere le tue emozioni nascoste, ma non cadere nell'eccesso opposto, altrimenti il vittimismo potrebbe schiacciarti e farti rimanere legata a un passato che, invece, deve fluire via, per lasciarti libera di incontrare nuove esperienze e fasi dell'esistenza. Evita di passare tutto il week end sul divano. Datti degli stimoli, per esempio un corso di nuoto o danza: sarà un'occasione per uscire di casa, fare nuove amicizie e soprattutto lanciarti in qualcosa di mai fatto prima. Sì, puoi farcela. Il tuo corpo ti ringrazierà. Esci all'aria aperta, smuovi l'energia repressa; camminare a ritmo sostenuto ha effetti su ansia e depressione, come evidenziato da diverse ricerche. Proponiti come volontaria nel canile cittadino: anche se non si ha una casa adatta per gli animali, è possibile accompagnare a passeggio i cani. Gli animali sanno consolarci con silenzio e una dolcezza rara... e scoprirai di saper ancora giocare e divertirti senza pensare a nulla!

Vivere il presente

OCCUPATI DI TE

A volte ci si sente così: isolati, anche dal dolore, immersi in una bolla in cui ogni rumore esterno è attutito. Non aver paura di recuperare il tuo spazio vitale, ne hai bisogno, soprattutto in questo periodo. Evita di gettarti sul lavoro o nelle uscite solo per non pensare. Le amiche possono essere una presenza preziosa per alleviare il dolore per la fine di una storia, ma solo tu sai cosa stai provando e di cosa hai bisogno. Recupera la dimensione del silenzio, ti servirà per fare chiarezza in te. prendi tempo per te stessa e fare le cose che ami, scoprire un hobby, frequentare persone positive. Leggi, scrivi, cerca di capire cosa non ha funzionato perché questo sarà la chiave per incontrare una relazione diversa: confrontarsi con uno specialista certamente aiuta perché permette di acquisire nuovi punti di vista. Quando permettiamo al passato di andarsene, il presente viene ad abbracciarci.

Riproduzione riservata