Rimanere calmi

Nella vita non sempre va tutto bene. Anzi, spesso sono più i periodi in cui tutto sembra andare storto. Sofferenza e dolore fanno parte dell'esistenza di ognuno di noi. Quello che cambia da una persona all'altra è il modo di affrontare le difficoltà. Lo stress può rivelarsi un alleato, se ben gestito. Nella gallery fotografica ti suggeriamo come fare.

I trucchi per rimanere calmi quando va tutto storto

Se il periodo è di quelli carichi di stress, segui questi semplici consigli per gestire le situazioni più difficili e uscirne rinforzata

Ci sono momenti nella vita di ognuno di noi in cui pensiamo che tutto ci remi contro, che niente vada bene e che la situazione non possa migliorare. Sono momenti in cui bisogna confrontarsi con se stessi per trovare la giusta via d'uscita. C'è sempre un modo per superare i periodi no, quello che importa è come li si affronta.

Il modo migliore per combattere lo stress in queste situazioni è pensare alle circostanze negative come opportunità, per sentirsi temprati nella mente e nel corpo. Diverse ricerche, infatti, dimostrano come lo stress possa avere ripercussioni non solo a livello psicologico, ma anche fisico. Proprio per questo non possiamo permettergli di prendere il sopravvento.

Uno studio dell'Università di Berkeley, in California, dimostra quanto essere sotto pressione possa essere positivo entro certi limiti: il cervello è stimolato a creare nuove cellule responsabili del miglioramento della memoria e dei processi cognitivi. Allo stesso tempo, però, se lo stress è prolungato e costante la situazione si capovolge e la capacità di rigenerare nuove cellule si annulla.

Come reagire alle circostanze più difficili spetta solo a noi. Fare tesoro delle emozioni, persino quelle negative, è un modo per andare avanti, giorno dopo giorno e uscirne più forti. Ti sveliamo alcuni trucchi nella gallery.

Concedersi momenti per sé

Uno dei trucchi più scontati, ma anche più utili è quello di riuscire a ritagliarsi del tempo per se stessi. Essere raggiungibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7 non fa altro che tenerti in un costante stato di allerta, aumentando il livello di stress anche nei momenti in cui dovresti staccare la spina. È importante invece imparare a gestire il proprio tempo. Prova a concederti qualche momento di relax, spegnendo il telefono e rimanendo sola con un buon libro o con una passeggiata all'aria aperta, per rinfrancare corpo e spirito.

Accettare la realtà

È impossibile vivere un'esistenza senza difficoltà o momenti di crisi. Ciò che importa, però, è saperli gestire senza lasciarsi sopraffare dagli eventi. Bisogna accettare la realtà per quello che è e reagire. Come? Cercando di rimanere calmi di fronte alle intemperie e trovando lo spunto per trarre qualcosa di positivo dall'esperienza negativa che stai affrontando. Non è facile, ma sempre meglio che continuare a disperarsi perché la vita non è perfetta come avremmo desiderato.

Un passo dopo l'altro

Non puoi pretendere che la tua vita cambi da un giorno all'altro, né puoi essere triste e depressa la sera e felice la mattina dopo. Quello che stai vivendo è un percorso di crescita e come tale va affrontato un passo alla volta, giorno dopo giorno. Bisogna essere costanti, sapere che ci saranno delle cadute, ma che tutto si supera in qualche modo e che rialzarsi, in fondo, da molta più soddisfazione che lasciarsi andare e farsi trascinare dagli eventi.

Essere grati

Bisogna imparare a pretendere meno e a guardarsi attorno. È vero, c'è chi sta meglio di te, ma ci sono anche tante persone che stanno peggio. Il segreto è osservarsi da fuori, con altri occhi. Concentrarsi sugli aspetti positivi della tua vita ti aiuterà a trovare lo stimolo per andare avanti. Questo non significa che bisogna rassegnarsi, ma che nel momento più difficile ci si deve aggrappare a quanto di positivo già abbiamo per poterci migliorare.

Tutto è temporaneo

Tutto è di passaggio. Persino dopo la peggiore delle tempeste torna il sole. Succede in natura e succede anche nella vita. Niente dura per sempre. E questo vale sia per le cose belle che per quelle brutte. È importante tenerlo a mente quando si è portati a pensare che il momento negativo durerà in eterno. Non puoi mai sapere cosa ti riserverà il futuro. Per questo bisogna saper godere dei bei momenti ed essere in grado di vedere nella giusta prospettiva anche le situazioni più difficili.

Rimanere positivi

Sembra banalità, ma felicità chiama felicità. Se rimani ottimista e riesci a vedere il bicchiere mezzo pieno anche nella più tragica delle situazioni sarai la prima a beneficiare del tuo entusiasmo. Trovare il lato positivo in alcuni momenti non è facile - se non impossibile - ma non hai bisogno di una ragione specifica per mantenere la calma. Essere positiva deve essere una strategia, non una soluzione. E vedrai che così facendo scoprirai di avere una forza in più che neanche immaginavi di possedere.

Limitare il caffè

Per finire, un consiglio pratico. Riduci il consumo di caffeina. Bere caffè (o sostanze simili) stimola il rilascio di adrenalina. Questa sostanza, in natura, si sviluppa in risposta a un pericolo, come meccanismo di difesa per rispondere a una situazione di pericolo o minaccia. Può avere effetti positivi quando è necessario che l'organismo dia una risposta immediata a un determinato stimolo, ma non si rivela utile nel lungo periodo. Tenere il cervello e il corpo in perenne stato di allerta non fa bene e amplifica le emozioni, anche quelle negative.

Riproduzione riservata