Cate Blanchett, l'amica sofisticata

Sono toste, forti, brave in famiglia e sul lavoro. Sono quelle che, anche se hanno un fisico da urlo, puntano sulla testa piuttosto che su un paio di belle tette. Sono quelle che zero gattemorte e normalmente splendide. Ma soprattutto sono donne che piacciono alle donne. A renderle così speciali non sono certo le gambe lunghe o gli occhi da cerbiatta, ma quel mix di talento, carattere e ironia che suscita simpatia e non invidia, perché in fondo, vorremmo tutte essere come loro.

Quelle che piacciono a noi donne

Sono toste, forti, brave in famiglia e sul lavoro. Sono quelle che, anche se hanno un fisico da urlo, puntano sulla testa piuttosto che sulle gambe. Ecco chi vorremmo come amiche

Michelle Pfiffer, l'eterna ragazzina

Brillanti, ironiche , anticonformiste, indipendenti e a volte anche ribelli e un tantino buffe. L’elenco delle attrici amate dalle donne quanto dagli uomini è purtroppo breve, ma di grandissima caratura e, guardacaso, quasi tutte hanno in casa una statuetta o un Golden Globe. Stiamo parlando di donne che non hanno mai usato la loro bellezza come un’arma ma come un effetto (qualche volta pure secondario) della loro intelligenza. E forse proprio per questo ci fanno così tanta simpatia: perché in fondo ci farebbe piacere essere come loro. O magari anche solo averle come amiche (sempre che poi non ci soffino il fidanzato).

Volete sapere chi sono? Continuate a scorrere la gallery

Julia Roberts, la più amata

La più amata del clan delle “amiche delle donne” è Julia Roberts che con il suo candido sorriso ha appena confessato: “Sono sempre stata un po’ goffa. Grazie al cielo ho un’equipe di esperti che mi aiuta a dissimularlo in modo brillante”. Ed è proprio per questo che ci piace: nonostante i milioni, le case da mille e una notte, i vestiti da favola che indossa, i gioielli e, ultimo ma non certo meno importante, l’amicizia dei più bei “ragazzotti”  di Hollywood (pensate che il suo migliore amico si chiama George Clooney), lei è rimasta la stessa di sempre. Quella rossa affascinante che ha conquistato non solo il cuore di Richard Gere ma anche il nostro con Pretty Woman.

Meryl Streep batte tutte

Insieme a lei (anche sul grande schermo con Osage County) c’è Meryl Streep: impossibile non innamorarsi di lei. E se non l’avete amata agli esordi della sua carriera, nei capolavori Kramer contro Kramer o La mia Africa, non può non esservi piaciuta ne Il diavolo veste Prada oppure nello splendido I ponti di Madison County o ancora nel musical Mamma mia! A vederla sembra interpretare a meraviglia la vicina di casa disposta a darti una mano in qualsiasi momento. Sì, perché Meryl è bella in modo “normale” ed è perfettamente in grado di dosare famiglia e carriera tanto che oltre ai numerosi premi vinti per le sue interpretazioni, un Oscar dovrebbe vincerlo per uno dei matrimoni più longevi dello star system.

Anne Hathaway: l'autoironica

E poi ci sono Michelle Pfiffer, Meg Ryan, Cate Blanchett e Anne Hathaway a ricordarci tutti i giorni che si può essere dive ma anche donne normali. Donne brillanti, toste, autoironiche. E poco importa se sono anche eccezionalmente belle, sensuali, sexy ed eccitanti. Perché ci fanno più tenerezza e simpatia che astio e invidia. E perché sono dotate di una grazia innata anche nelle piccole imperfezioni che le contraddistinguono.

In principio fu Audrey Hepburn

Ma in principio fu Audrey Hepburn a conquistare con il suo fascino discreto noi donne. Un po’ per i ruoli romantici che interpretava, un po’ per il suo impegno in difesa dei più deboli. E un po’ perché anche lei ha avuto un matrimonio finito alle spalle e un grande amore durato per tutta la vita. Ma soprattutto perché, nonostante la sua magrezza, sprizza simpatia da tutti i pori.

 

E voi, avete dei modelli a cui ispirarvi e a cui vorreste assomigliare? Diteci la vostra e fateci sapere quali sono…

Riproduzione riservata