Scegli il tuo letto matrimoniale

Credits: Shutterstock
/5

Le misure e i consigli per scegliere il tuo letto matrimoniale e trasformare la camera in un rifugio relax

Vuoi acquistare un letto matrimoniale? Le misure standard in commercio generalmente sono: 160x190 cm oppure 160x200 cm. Spesso il  massimo della misura viene scelto in modo da avere più spazio  all'altezza dei piedi. Più piccolo rispetto allo standard è il letto matrimoniale francese,  che ha dimensioni maggiori rispetto al letto a una piazza e mezza, ma  appare più piccolo rispetto al classico matrimoniale, ovvero 140x190 cm  oppure 140x200 cm. Se vuoi puntare sul comfort scegli i modelli King Size, molto amato negli Stati Uniti: 180 cm invece di 160, oppure 200x200.

 

Misure letto

Secondo le normative europee per i materassi dei bambini e per i materassi degli adulti (CIRCOLARE 7  dicembre 2001, n. 684) la larghezza di un materasso singolo può variare  da 80 a 90 cm per una lunghezza da 190 a 200 cm. In Italia la maggior  parte dei letti matrimoniali misura 160×190 cm o 160×200 cm. Prima di  effettuare l'acquisto è importante valutare in modo adeguato le esigenze familiari e  tener presente la metratura della stanza. Considera circa un metro fra  il lato del lato e la parete, circa un paio dai piedi al muro. Il King  Size può rivelarsi una buona scelta quando ci sono bambini in casa e si  pratica il co-sleeping.

 

Salvaspazio in camera da letto

Hai problemi di spazio? Se ami il bricolage puoi pensare a una soluzione alternativa progettando un letto su misura con i pallet. Grazie al riciclo creativo i bancali si trasformano in una piattaforma ideale come divano o letto. Il metodo Montessori consiglia il letto con i pallet perché è basso e permette ai bambini di  scendere o salire in modo autonomo, evitando le antipatiche sbarre, che  spesso creano agitazione nei più piccoli e sono d'impaccio quando il  genitore deve allontanarsi dopo aver addormentato i bambini. Vani nel  legno e piani d'appoggio ti consentiranno di sfruttare meglio lo spazio, ricavando nicchie dove tenere a portata di mano oggetti e libri.

 

Scelta del materasso

Materasso e cuscini costituiscono un punto importante. La scelta è personale, per questo vanno valutati problemi alla schiena,  abitudini nel sonno e presenza di dolori cervicali. Riposare bene è un  bisogno profondo e alla lunga migliora lo stato di salute, ecco perché  puntare sulla qualità porterà maggiori benefici nel futuro. I materassi in lattice offrono un buon sostegno e si dimostrano particolarmente utili per chi  ha problemi di allergia, perché realizzati in materiali traspiranti. I  materassi a molle, che presentano una buona aerazione, aiutano chi vive in un clima molto caldo. Attenzione al cuscino, che va scelto in base alla posizione durante il sonno.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te