10 rimedi della nonna per le pulizie di casa

  • 1 10
    Credits: Corbis

    PICCOLI TRUCCHI

    Lo spazzolino vecchio? Non buttarlo! Potrà esserti utile nelle pulizie di angoli e fessure dove le spazzole non riescono ad arrivare. Se nel piano cucina si accumula sporco nei punti dove appoggia il top versa un cucchiaio di bicarbonato a cui aggiungere qualche goccia d'acqua. Strofina l'impasto ottenuto con lo spazzolino vecchio poi sciacqua con una spugna imbevuta d'acqua e aceto. Nel caso tu abbia un piano in marmo evita di strofinare in modo da evitare graffi: puoi lasciare agire per una trentina di minuti e sciacquare con acqua oppure utilizzare semplice sapone di Marsiglia.

  • 2 10
    Credits: Corbis

    Sblocca lo scarico
    A chi non è mai capitato di essere alle prese con uno scarico otturato? Metti a bollire una pentola d'acqua e, una volta raggiunta la temperatura di ebollizione, versala all'interno dello scarico: in molti casi la situazione si risolverà. Se il problema è più grave puoi preparare un composto con una dose di cremor tartaro insieme a quattro dosi di sale e quattro di bicarbonato, poi versa l'acqua bollente. Eventualmente puoi aiutare l'operazione di sblocco usando del fil di ferro o un bastoncino. Anche acqua e aceto possono essere un rimedio efficace per sbloccare gli scarichi.

  • 3 10
    Credits: Corbis

    Come pulire i fornelli con uno spray sgrassante fai da te
    I prodotti che utilizziamo per le pulizie sono potenti, generano molto inquinamento e troppo spesso vengono usate quantità eccessive. Alterna: abbasserai i  consumi e inquinerai meno. Sul piano cucina e i fornelli passa una  spugna bagnata con acqua calda; se ti abitui ad agire  subito, mentre cucini, anche l'acqua potrà essere sufficiente e  mantenere pulito sarà più facile e veloce. Se desideri uno spray  sgrassante unisci in un flacone acqua, bicarbonato e aceto bianco,  ottimo per l'acciaio.Aggiungendo qualche goccia di olio essenziale di bergamotto, eucalipto o lavanda otterrai una profumazione deliziosa.

  • 4 10
    Credits: Corbis

    Come lavare la moka
    Se il filtro della moka non funziona a dovere prima di acquistarne uno nuovo prova a posizionarlo per un attimo sulla fiamma: in questo modo brucerai gli eventuali residui. È bene evitare detersivi per la pulizia della moka, tuttavia è importante lavarla con attenzione, anche perché il calcare può dare al caffè un cattivo sapore. Immergi la moka in una pentola di acqua e aceto, poi strofina le parti esterne con uno spazzolino vecchio bagnato con acqua e sale fino: per detergere l'interno prepara una soluzione di acqua e aceto con cui far partire la moka per un caffè... dall'effetto pulente!

  • 5 10
    Credits: Corbis

    Vetri senza aloni
    I vecchi quotidiani costituiscono un materiale perfetto per pulire i vetri in modo efficace. Per allontanare il rischio di aloni ricorda di evitare sempre il sole diretto: le giornate nuvolose risultano decisamente più amiche della pulizia delle finestre. Usa due spugne, una per le parti più pulite come il vetro e una per i serramenti. Se i vetri sono molto sporchi spolverali prima di iniziare: anche un semplice spray fai da te realizzato con acqua calda e aceto può costituire un rimedio efficace e semplice per pulire a fondo e senza aloni.

  • 6 10
    Credits: Corbis

    Pulizie eco in cucina
    La prima regola da seguire? Pulire subito! Sembrerà banale, eppure avere questa semplice accortezza può facilitare le pulizie, ti permetterà di fare meno fatica e terminare in poco tempo. Prendi l'abitudine di passare subito una spugna con acqua calda: per pulire il forno efficacemente aggiungi succo di limone o aceto bianco, questi ingredienti ti aiuteranno a sgrassare lasciando un buon profumo di pulito. Per lo sporco incrostato scalda il forno, poi spruzza le pareti con acqua e aceto, aggiungendo una manciata di sale sulla base, infine raccogli i residui con una spugna umida.

  • 7 10
    Credits: Corbis

    Pulizia dell'oro
    Pulire l'oro è molto semplice. Prepara una bacinella con acqua calda e aggiungi il sapone per i piatti, poi immergi i tuoi gioielli e lascia in ammollo per un'oretta. Puoi strofinare le parti più piccole con molta delicatezza utilizzando il solito spazzolino da denti vecchio opportunamente conservato per le pulizie di casa. Attenzione a utilizzare il bidet, lo scarico potrebbe farti perdere i monili più piccoli. Alcune persone mettono a bollire le gioie in un pentolino sul fuoco: in realtà non è necessario. Questa operazione non danneggia l'oro, tuttavia potrebbe rovinare altri materiali, senza contare il pericolo di... dimenticare i gioielli sul fuoco!

  • 8 10
    Credits: Corbis

    Trucchi per un bagno pulito
    Un'ottima abitudine per avere un bagno sempre in ordine e pulito consiste nel lasciare meno oggetti possibili in giro. Quotidianamente, passa una spugna imbevuta con alcol, aceto o il detergente che utilizzi di solito su rubinetti e sanitari: cospargi una generosa manciata di bicarbonato sullo scopino e poi immergi nel WC con aceto. Utilizzando borace, acqua e un olio essenziale a tua scelta, per esempio agrumi, tea tree o pino, potrai ottenere uno spray fai da te con cui disinfettare piastrelle e ceramiche senza rinunciare a un fresco profumo di pulito. Lascia cadere qualche goccia di olio essenziale di lavanda nel cartone interno del rotolo di carta igienica, diffonderà un piacevole aroma naturale.

  • 9 10
    Credits: Corbis

    Rimedi naturali per i pavimenti
    Aceto e acqua calda oppure alcool sono ottimi per detergere e far brillare le piastrelle di casa. I pavimenti di legno o marmo possono essere efficacemente lavati con acqua e sapone di Marsiglia: per una profumazione più intensa aggiungi olio essenziale di lavanda, bergamotto, eucalipto o pino, diffonderà in tutto l'ambiente un aroma piacevole. In erboristeria puoi trovare il sapone vegetale neutro in scaglie, facile da sciogliere nell'acqua: ricorda sempre di utilizzare poco detersivo, le quantità necessarie sono di gran lunga inferiori rispetto ciò che di solito si usa.

  • 10 10
    Credits: Corbis

    Trucchi per i tessuti
    Sai che stirando i tessuti le macchie diventano più facili da eliminare e la stoffa tenderà a resistere di più nel tempo? Il detersivo per i piatti, altamente sgrassante, è molto efficace sulle macchie, anche di unto: in alternativa prova uno spray al sapone di Marsiglia, funzionerà alla perfezione. Sui capi bianchi puoi spruzzare direttamente sulla macchia lo spray alla candeggina che usi per il bagno, ti eviterà prelavaggio o ammollo.

/5

Piccole strategie domestiche

Ci hai mai pensato? Le nostre nonne pulivano casa alla perfezione senza avere a disposizione tutti i detersivi e gli accessori che abbiamo oggi. Prendi spunto dal passato per le tue pulizie di casa: risparmierai tempo, soldi e anche l'ambiente ne gioverà!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te