21 piante a prova di errore

  • 1 26

    Vuoi per mancanza di tempo, vuoi perché ti scordi di innaffiare, il fatto è che ogni volta è stato un fallimento: foglie gialle, rami spogli e pochissimi fiori.
    Ma non è vero che sei negata per il giardinaggio. Devi puntare sulle varietà resistenti.
    In questa gallery trovi le più belle. E circondarti di verde sarà solo un piacere

  • 2 26
    Credits: disegni di Rodolfo Viganò

    Ecco la legenda delle indicazioni che troverai accanto ai nomi delle piante:

    L'ESPOSIZIONE

    Pieno sole:      Indica che servono sei ore, o più, di sole, tra le 10 del mattino e le sei di sera; è la tipica esposizione a Sud.
    Mezzo sole:      La pianta va esposta a Ovest, in modo da prendere sole nel pomeriggio, per quattro o sei ore.
    Mezz'ombra:      In questo caso, bastano poche ore di sole, da due a quattro, quando sorge il sole, cioè rivolta a Est.

  • 3 26
    Credits: disegni di Rodolfo Viganò

    Ecco la legenda delle indicazioni che troverai accanto ai nomi delle piante:

    IL POSTO GIUSTO

    In casa    Devono stare al chiuso le specie subtropicali che crescono tra i 18 e i 24 °C, al riparo dalle intemperie.
    Sul balcone    È il luogo ideale per le piante che sopportano gli sbalzi di temperatura e che possono stare in vaso.    
    Nel giardino     Qui devono stare le piante che hanno radici voluminose e hanno bisogno di abbondante circolazione d?aria.

  • 4 26
    Credits: disegni di Rodolfo Viganò

    Ecco la legenda delle indicazioni che troverai accanto ai nomi delle piante:

    LE TEMPERATURE OTTIMALI

    Clima caldo:     la pianta sopporta temperature sopra i 30 °C per diverse settimane.
    Clima temperato:       per quella pianta, le temperature ideali sono comprese tra 7 e 26 °C.
    Clima freddo:      vuol dire che la pianta sopporta temperatura vicino allo zero o anche al di sotto.

  • 5 26
    Credits: disegni di Rodolfo Viganò

    Ecco la legenda delle indicazioni che troverai accanto ai nomi delle piante:

    LA QUANTITA' D'ACQUA

    Resistente alla siccità:     una volta radicata, la pianta può vivere una settimana o due senz'acqua.
    Terra asciutta:     non bisogna bagnare se la terra non è ben asciutta, sia in superficie sia in profondità.
    Terra umida:      tra una innaffiatura e l?altra, non si deve lasciar asciugare del tutto la terra.

  • 6 26
    Credits: Granata

    ACETOSELLA
    Sul balcone, nel giardino, mezzo sole, clima temperato, terra asciutta

    Come si presenta   L'acetosella (Oxalis acetosella) è una pianta tappezzante, alta 10-15 cm, che forma un soffice cuscino di foglie verde brillante, simili al trifoglio. Le corolle, bianco perla o rosate, compaiono tra marzo e aprile. E, dopo una sosta in piena estate, tornano a sbocciare in autunno. Diffuse anche le varietà con foglie porpora e fiori gialli o rosa intenso.
    Resiste anche se...  d'inverno non la si protegge dal freddo, non viene concimata o la si taglia a zero con il tagliaerba.
    Cosa ha di speciale   Nasce da un piccolo rizoma che, interrato di pochi centimetri, tende a ramificare spontaneamente. Fiorisce generosamente due volte all'anno e va a riposo in inverno.
    Dove vive meglio   In giardino, alla base di alberi e arbusti che, d'estate, la riparano dal sole cocente. Cresce bene anche in un vaso o in una cassetta sul balcone.
    Di cosa ha bisogno   Il rizoma si pianta in primavera. Nel primo mese si bagna una volta alla settimana; poi, si innaffia solo quando il terreno è asciutto.

  • 7 26
    Credits: Granata

    ASPARAGINA
    Sul balcone, nel giardino, mezz'ombra, clima caldo o temperato, resistente alla siccità

    Come si presenta   L'asparagina (Asparagus densiflorus "Meyeri") è un cespuglietto sempreverde, alto e largo circa 50-70 cm, con rami simili a scovolini, coperti da vegetazione leggera. Le vere foglie sono trasformate in spine. In primavera, sbocciano fiorellini bianchi dal profumo dolce e intenso. D'estate, dopo l'impollinazione, maturano le bacche rosse.
    Resiste anche se...  rimane senz'acqua per una settimana, la si bagna troppo o se viene concimata solo una volta l?anno.
    Cosa ha di speciale   I suoi fusti non si spezzano sotto i colpi di vento. Mentre le radici trattengono acqua e zuccheri in piccoli rigonfiamenti ovali che funzionano come serbatoi di riserva.
    Dove vive meglio   L'asparagina cresce bene negli angoli del balcone o del giardino luminosi, ma non troppo soleggiati. Non resiste alle temperature sotto zero.
    Di cosa ha bisogno   Dopo l'acquisto, si rinvasa. Le radici, però, non hanno bisogno di troppo spazio.  Anche in giardino, quindi, meglio tenerla in un vaso.

  • 8 26
    Credits: Van Kasteel

    BERGENIA
    Sul balcone, nel giardino, mezzo sole, clima freddo, terra umida

    Come si presenta    La bergenia (Bergenia cordifolia) è una pianta tappezzante dalle foglie lucide, ampie e di forma tonda o ovale, che crescono raso terra. In autunno, la lamina superiore diventa da verde a rossa o porpora. I fiori rosa o lilla, a forma di campanella pendula, sbocciano a metà marzo in cima a uno stelo alto 30 cm e durano fino all'inizio dell'estate.
    Resiste anche se...    d'estate, l'impianto di irrigazione funziona tutti i giorni, se non la si protegge dal freddo o nevica.
    Cosa ha di speciale   Nasce da un rizoma tozzo che cresce in ogni tipo di terreno, anche calcareo e duro. Ogni anno, d'estate, si allunga e produce nuovi getti.
    Dove vive meglio     È una solida pianta da giardino, da coltivare ovunque arrivi un raggio di sole. Ma cresce bene anche sul balcone, in un vaso di terracotta.  
    Di cosa ha bisogno     Sia in aiuola sia in vaso, si copre il rizoma con uno strato di 5 cm di terra e, da marzo a ottobre, si bagna due volte a settimana. Quando i fiori sono appassiti, bisogna reciderli.

  • 9 26

    CICLAMINO
    Sul balcone, nel giardino, mezzo sole/mezz'ombra, clima freddo, terra umida

    Come si presenta    Il ciclamino (Cyclamen persicum) fiorisce quando le giornate si accorciano. Le corolle, a petali lisci o sfrangiati, nel colore classico (ciclamino) ma anche bianche, rosa o rosse, sbocciano tra settembre e marzo. Sono sorrette da steli carnosi alti circa 20 cm e circondati, alla base, da foglie a forma di cuore, verdi o marmorizzate.
    Resiste anche se...    quando fiorisce, lo si tiene in un angolo fresco di casa. E se capita che il sottovaso sia pieno d'acqua.
    Cosa ha di speciale   Il ciclamino nasce, in ogni tipo di terra, da un tubero che alterna periodi di attività ad altri di riposo (in tarda primavera-estate). Quindi richiede attenzioni solo qualche mese.
    Dove vive meglio   Ama stare all'aperto e non tollera temperature invernali sopra i 15 °C. Le varietà mini stanno bene all'ombra degli alberi. I ciclamini standard sono perfetti per il balcone.
    Di cosa ha bisogno      Di innaffiature regolari durante la fioritura e di terra asciutta (o quasi) durante l'estate.

  • 10 26

    ELLEBORO
    Sul balcone, nel giardino, mezz'ombra, clima freddo, terra asciutta

    Come si presenta    L?elleboro (Helleborus orientalis) è una pianta erbacea perenne con foglie palmate, verde scuro, alta e larga 30-40 cm. Fiorisce alla fine dell?inverno e le corolle, a forma di coppa aperta, rosa con macchie cremisi, sbocciano copiose su steli ramificati. Oltre alla specie classica, esistono varietà con fiori cremisi, porpora, verdi o bianchi.
    Resiste anche se...    d?estate non viene bagnato per una settimana o se la temperatura scende sotto zero.
    Cosa ha di speciale   Nasce da un robusto rizoma sotterraneo che sopravvive al freddo. I fiori sbocciano quando il resto della vegetazione è ancora assopito.  
    Dove vive meglio   L?elleboro ama il clima fresco tipico della mezza collina. Può essere coltivato alla base di alberi e arbusti che fanno ombra d?estate, ma cresce bene anche in vaso, sul balcone.
    Di cosa ha bisogno    Sia in giardino sia sul balcone, il rizoma va piantato in autunno, quando è a riposo. Si innaffia poco, tutto l?anno, evitando i ristagni.

  • 11 26

    ERINGIO
    Nel giardino, pieno sole,clima freddo, resistente alla siccità

    Come si presenta   L'eringio (Eryngium alpinum) è un arbustino alto 30-60 cm, con fusti rigidi e foglie spinose color verde azzurro. I fiorellini azzurro acciaio sono raggruppati in infiorescenze cilindriche circondate da un collarino di foglie frastagliate blu metallico. Iniziano a sbocciare a luglio e, con l'arrivo del freddo, diventano color giallo paglia
    Resiste anche se...  non viene bagnato per due settimane e se non si fa alcun trattamento antiparassitario.
    Cosa ha di speciale   Le infiorescenze, anche quelle appena sbocciate, hanno la consistenza dei fiori essiccati. E, una volta recise, durano intatte tutto l'inverno.
    Dove vive meglio   Per la sua resistenza al sole, lo si può coltivare anche al mare. L'importante è scegliere un angolino riparato dal vento caldo e umido.  
    Di cosa ha bisogno     L'eringio ha bisogno di terra drenata, meglio se in pendenza, così non si formano ristagni di acqua, anche piovana. Dopo la fioritura, si tagliano gli steli quasi a rasoterra.

  • 12 26
    Credits: Van Kasteel

    EUFORBIA FLUO
    Nel giardino o sul balcone, pieno sole, qualsiasi clima, resiste alla siccità

    Come si presenta    L'euforbia fluo (Euphorbia polychroma) è un cespuglietto alto 30-50 cm, con foglie verde vivo e aderenti ai fusti. Il nome si riferisce al colore giallo, quasi fluorescente, dei fiori che sbocciano tra marzo e aprile e durano fino a tarda estate. Cresce bene con le specie (come i tulipani) che, d'estate, non hanno bisogno di acqua.
    Resiste anche se...     la si lascia inselvatichire, non viene bagnata per un mese o se viene concimata senza regolarità.
    Cosa ha di speciale     Allo stato spontaneo, l'euforbia cresce sia al mare sia in  montagna, anche in luoghi sassosi e aperti e in condizioni estreme di temperatura e di luce. Si diffonde facilmente dal seme.
    Dove vive meglio     Può stare in giardino, in pieno sole, ma cresce bene anche in vaso, su un balcone esposto a Sud.  
    Di cosa ha bisogno     Sia in giardino sia in vaso, bisogna aggiungere alla terra ghiaietto e sabbia, per favorire il drenaggio. Se non piove, si bagna una volta al mese; in vaso, ogni settimana.

  • 13 26
    Credits: Sis

    FUCSIA
    Sul balcone, nel giardino, mezz'ombra, clima temperato, terra umida

    Come si presenta   La fucsia (Fuchsia ibrida) è un arbustino che può essere in versione ricadente oppure eretta. Da metà estate a tardo autunno, sui suoi rami sbocciano a profusione fiori penduli. Si distinguono per la particolarità di essere formati da corolle a quattro petali circondate da un calice a quattro punte, talvolta anche di un colore diverso.
    Resiste anche se...  d'inverno la si tiene al buio per una settimana, non viene potata o ci si dimentica di rinvasarla.
    Cosa ha di speciale   La fucsia è robusta e può durare tanti anni. Le varietà pendule occupano poco spazio; quelle erette diventano cespugli dall'aspetto selvaggio.
    Dove vive meglio      Lontana dai raggi diretti del sole. Nelle zone temperate può stare all'aperto tutto l'anno; in montagna, è meglio far svernare la fucsia in casa.
    Di cosa ha bisogno      Di innaffiature regolari: d'inverno, una volta alla settimana; in primavera e in autunno, due volte; d'estate, infine, tre volte. Da marzo a settembre, si concima ogni 15 giorni.

  • 14 26

    GERANIO
    Sul balcone, in casa, mezzo sole, clima temperato, resiste alla siccità

    Come si presenta   Il geranio zonale (Pelargonium zonale ibrido) ha fusti eretti, talvolta legnosi, che raggiungono anche un metro di altezza. Le foglie pelose sono tonde oppure fiammate, ornate da una fascia scura, semicircolare (chiamata la ?zona?). I fiori, rosa, rossi o bianchi, sbocciano da aprile a ottobre e formano infiorescenze sferiche.
    Resiste anche se...  non la si bagna per 15 giorni, non viene rinvasata o se, d?inverno, rimane quasi al buio e al fresco.
    Cosa ha di speciale   Si comporta come una pianta grassa, cioè alterna il periodo di attività (da marzo a ottobre) al riposo invernale, quando ha bisogno di pochissime cure. Si moltiplica bene da talea.
    Dove vive meglio   Il balcone è il posto ideale. Nelle zone a clima invernale freddo, però, il geranio va trasferito in casa.  
    Di cosa ha bisogno   Di un vaso di terracotta (a prova di vento) e di essere concimato in primavera e a fine agosto. D'estate, si bagna due volte a settimana; d'inverno, basta che la terra non secchi.

  • 15 26

    IPOMEA
    Sul balcone, nel giardino, pieno sole, clima temperato, terra asciutta

    Come si presenta    L'Ipomea (Ipomoea violacea) è un rampicante vigoroso che raggiunge l'altezza di tre metri. Da giugno fino a ottobre, si ricopre di fiori con la corolla a imbuto, ampia 10 cm, di colore lilla violaceo. I fiori durano un paio di giorni ma sbocciano in continuazione. Le foglie, abbondanti, sono di colore verde scuro e hanno forma di cuore.
    Resiste anche se...     in primavera viene potata quasi a zero o se, quando è attecchita, non la si bagna per 10 giorni.
    Cosa ha di speciale    Si può seminare in primavera, anche in vaso, e fiorisce dopo pochi mesi. E'dotata di tralci capaci di avvolgersi a spirale a qualunque sostegno. D'inverno perde le foglie.
    Dove vive meglio    L'ipomea ha bisogno di poco spazio perchè si sviluppa in verticale. Ma va coltivata in pieno sole o la fioritura scarseggia.
    Di cosa ha bisogno    Di un sostegno verticale. Dopo la semina o il trapianto, si bagna due volte alla settimana; poi si controlla che la terra non asciughi mai.

  • 16 26

    LANTANA
    In giardino, sul balcone, pieno o mezzo sole, clima temperato, resiste alla siccità

    Come si presenta    La Lantana (Lantana camara ibrida) è un arbusto sempreverde dalla ricca fioritura che ricopre il fogliame. Le infiorescenze, grandi 3 cm, sbocciano da giugno fino ad ottobre e hanno la tendenza a cambiare colore; quelle che, in boccio,  sono gialle, diventano arancioni o rosse. Quelle rosa, invece, virano al rosso o al lilla.
    Resiste anche se...    d'estate non la si bagna per due settimane, non viene concimata o se, d'inverno, la si porta in casa.
    Cosa ha di speciale    Resiste al sole e sopporta la siccità. Si può coltivare in qualunque tipo di terra, fiorisce ininterrottamente e richiama le farfalle.
    Dove vive meglio   La lantana va coltivata in un angolo riparato, meglio se a ridosso di un muro rivolto a Sud. Questa posizione le permette di superare senza problemi brevi periodi di freddo invernale.
    Di cosa ha bisogno    Se cresce in aiuola, si innaffia una volta a settimana. In vaso, si bagna più spesso, ma solo d?estate: d?inverno basta una volta al mese.

  • 17 26

    LINO ESOTICO
    Sul balcone, nel giardino, pieno o mezzo sole, clima temperato, terra asciutta

    Come si presenta   Il lino della Nuova Zelanda (Phormium tenax) è formato da un fitto cespo di foglie sempreverdi, lanceolate, che superano il metro di altezza e diametro. Può essere verde salvia, rosso rame, striato di bianco crema oppure con i margini gialli. Dopo anni di coltivazione produce una lunga infiorescenza formata da campanelle rosso cupo.
    Resiste anche se...  d?estate non lo si bagna per 15 giorni o se, d?inverno, rimane in casa, purché lontano dai caloriferi.
    Cosa ha di speciale   Le sue sono foglie indistruttibili: nei luoghi di origine, servono per fare le stuoie. Resiste alle malattie.
    Dove vive meglio   È una pianta da vaso che si può coltivare in giardino o sul balcone. Cresce bene se esposta al sole per almeno mezza giornata, meglio se al pomeriggio. Tollera brevi periodi di freddo.
    Di cosa ha bisogno     Di una miscela al 70 per cento di terra da giardino e 30 per cento di torba. D?estate, si concima ogni due mesi e si innaffia se la terra è asciutta. D?inverno va bagnata pochissimo.

  • 18 26
    Credits: Granata

    NOTOCACTUS
    In casa o sul balcone, pieno sole, clima temperato, resiste alla siccità

    Come si presenta   È un cactus spinoso (Notocactus concinnus) con il fusto globoso che raggiunge 15-20 centimetri in diametro e altezza. I fiori, di otto centimetri, hanno un colore giallo tenue e sbocciano all?apice della pianta in primavera o in estate. Oltre a questa specie, è facile trovarne altre con fiori rosa carminio, bordeaux o viola.
    Resiste anche se...    d?estate non lo si bagna per sette giorni, ci si dimentica di concimarlo o non lo si rinvasa per tre anni.
    Cosa ha di speciale   Tra le cactacee, è la più facile da coltivare. Può fare due fioriture all?anno ed è resistente agli attacchi della cocciniglia.
    Dove vive meglio   Sul balcone da maggio a settembre, in una posizione soleggiata o molto luminosa. Da ottobre ad aprile si tiene in casa, davanti a una finestra ma lontano dai termosifoni.  
    Di cosa ha bisogno     Di essere innaffiato d?estate, senza  ristagni d?acqua (d?inverno basta una volta al mese). Da marzo a luglio, si concima ogni 15 giorni.

  • 19 26
    Credits: Sis

    OLEANDRO
    Sul balcone, nel giardino, pieno sole, clima temperato, terra umida

    Come si presenta   L?oleandro (Nerium oleander) è un alberello molto ramificato, dal portamento espanso ma leggero, che raggiunge fino a due metri di altezza. Di questa specie esistono tantissime varietà: a fiore semplice o doppio, con corolle di colore rosa, rosso o bianco. Il periodo di massima fioritura va da giugno a ottobre.
    Resiste anche se...  Resiste anche se... ci si dimentica di concimare, se d?inverno non viene innaffiato per 10 giorni o se non lo si pota.
    Cosa ha di speciale   È una pianta robusta che sopporta qualche settimana di freddo. Cresce in ogni tipo di terra, purché non acida e ha una lunga fioritura.
    Dove vive meglio   Ben protetto dalle raffiche di vento che potrebbero spezzare i rami. Sul balcone, il tronco va sostenuto con una canna di bambù.
    Di cosa ha bisogno    Per fiorire, la chioma ha bisogno di luce e calore; le radici, invece, devono stare al fresco. Vanno bagnate molto tutta l?estate e concimate due volte al mese.

  • 20 26
    Credits: Van Kasteel

    ORCHIDEA
    In casa, mezz'ombra, clima temperato, terra umida

    Come si presenta   L?orchidea della specie phalaenopsis (Phalaenopsis ibridi) ha grandi foglie ovali, lucide e carnose, e un lungo stelo. Su questo sbocciano i fiori dalla forma tonda e aggraziata, con un labello centrale di colore contrastante. Rosa magenta e bianco sono le tonalità classiche; molto diffuse le varietà con corolle punteggiate o venate in rosso.
    Resiste anche se...    non la si bagna per una settimana, ci si dimentica di concimarla per tre mesi o se in casa c?è aria secca.
    Cosa ha di speciale    È disponibile in tanti colori, la si trova fiorita tutto l?anno e le corolle impiegano diversi mesi prima di appassire. Rifiorisce con facilità.
    Dove vive meglio   Sta bene in casa, tra 18 e 24 °C. Si coltiva in posizione luminosa, mai al sole diretto.  
    Di cosa ha bisogno     Si innaffia dall?alto tutte le volte che i pezzettini di corteccia in cui crescono le radici appaiono asciutti in superficie. Attenzione agli eccessi di acqua e ai ristagni nel sottovaso. Si concima almeno due volte al mese.

  • 21 26

    ROSA CINESE
    Sul balcone, nel giardino, pieno o mezzo sole, clima temperato, resiste alla siccità

    Come si presenta     La rosa cinese (Rosa chinensis mutabilis) è un cespuglio leggero con rami sottili, color porpora, alto 90-100 cm. Le foglie sono piccole e appuntite, rosse da giovani. I fiori sbocciano da maggio a ottobre. Hanno cinque petali che mutano colore secondo l?età: in boccio, sono arancione; rosa porcellana, quando si schiudono e, alla fine, rosa intenso.
    Resiste anche se...     d?estate, dopo un temporale, non viene bagnata per due settimane, o se si sbaglia a potarla.
    Cosa ha di speciale   Resiste alla maggior parte delle malattie ed è capace di sopportare anche inverni nevosi, ma non rigidi. Non va potata, solo sfoltita.
    Dove vive meglio   In giardino in pieno sole, come esemplare solitario o nella siepe mista. Sul balcone, purché sia arieggiato ed esposto al sole per diverse ore.
    Di cosa ha bisogno     Serve terra fertile e drenata. Da marzo a ottobre va innaffiata con moderazione evitando i ristagni; in autunno e in inverno, si bagna una volta alla settimana.

  • 22 26

    SALVIA ANANAS
    In giardino, pieno o mezzo sole, clima temperato, terra asciutta

    Come si presenta     La salvia ananas (Salvia rutilans) è una pianta erbacea con fusti alti 60 centimetri o più, cosparsi di foglie appuntite e pelose che, stropicciate tra le dita, sprigionano un profumo simile a quello del frutto tropicale di cui porta il nome. Questa pianta fiorisce da giugno fino a settembre con infiorescenze di corolle scarlatte.
    Resiste anche se...     d?estate non la si bagna per 10 giorni, ci si dimentica di concimarla o se la si pota drasticamente.
    Cosa ha di speciale   In giardino, è perfetta in un aiuola di fiori misti. Cresce in tutti i climi temperati e resiste fino a 5 °C.
    Dove vive meglio   Si pianta a maggio, prima della fioritura, in un angolo soleggiato o a mezzo sole. Si coltiva in qualunque terreno, purché drenato sul fondo.    
    Di cosa ha bisogno     Per evitare che le radici patiscano il freddo, da novembre fino a marzo si copre la base con paglia e torba. D?estate, si bagna pochissimo, d?inverno saltuariamente. A febbraio, si potano i rami secchi.

  • 23 26

    SPINA DI CRISTO
    In casa o sul balcone, pieno o mezzo sole, clima temperato, resiste alla siccità

    Come si presenta     La spina di Cristo (Euphorbia milii) è dotata di fusti spinosi, grigio cenere, dello spessore di una matita, alti da 20 a 50 cm. Le piccole foglie ovali, più o meno abbondanti, nascono sui fusti. Come i fiori, che sbocciano da ottobre a marzo. Le corolle sono minuscole, circondate da due piccole brattee di colore bianco panna, rosso o rosa.
    Resiste anche se...    non la si bagna per una settimana, non la si concima per un mese o se non la si rinvasa ogni anno.
    Cosa ha di speciale   È una pianta di poche pretese: fiorisce quando le altre piante sono a riposo, tollera l?aria secca di casa e il sole cocente sul balcone.    
    Dove vive meglio   In casa, davanti a una finestra. D?estate, invece, può stare sul balcone, in posizione calda e soleggiata.  
    Di cosa ha bisogno     Di innaffiature moderate tutto l?anno. Da aprile ad agosto, quando è all?aperto, si concima ogni 15 giorni con il fertilizzante per piante grasse. Va, infine, protetta dagli spifferi freddi perché la indeboliscono.

  • 24 26

    ULIVO
    Sul balcone, nel giardino, pieno sole, clima temperato, resiste alla siccità

    Come si presenta   L?ulivo (Olea europaea) è un albero sempreverde che supera due metri di altezza, con foglie verdi sopra e argentate sotto. I fiori, piccoli e biancastri, sbocciano tra aprile e giugno. I frutti, le olive, si raccolgono a fine autunno. Esistono due categorie di ulivi: quelli che producono olive da tavola e quelli che fanno frutti da olio.
    Resiste anche se...    una volta attecchito, non lo si bagna per un mese, se non si concima o se si sbaglia la potatura.
    Cosa ha di speciale   È una pianta longeva, che ramifica lentamente. Resiste alla siccità ma non cresce nella terra acida.
    Dove vive meglio   Dell?ulivo esistono varietà adatte a crescere al Sud e altre perfette per le zone più calde del Nord, purché riparate dai venti freddi.
    Di cosa ha bisogno      L?ulivo preferisce il terreno ben drenato, anche sassoso. Prima di piantarlo, va aggiunto abbondante concime naturale e lasciato scoperto il punto di innesto. La prima estate, va bagnato per evitare che le radici secchino.

  • 25 26

    VITE VERGINE
    Sul balcone, nel giardino, mezz'ombra/mezzo sole, clima freddo, resiste alla siccità

    Come si presenta   La vite vergine (Parthenocissus quinquefolia), detta anche del Canada, è un rampicante che supera 10 m di altezza. Le foglie, ciascuna formata da cinque foglioline, sono verdi d?estate, ma diventano rosso cremisi in autunno, prima di cadere. I fiori (piccoli e profumati) sbocciano a giugno e sono seguiti da mazzolini di bacche bluastre.
    Resiste anche se...  Resiste anche se... dopo il primo anno, non la si bagna per un mese, se ci si dimentica di potarla o se non si concima.
    Cosa ha di speciale   Attecchisce con facilità e si arrampica da sola, anche su una parete del tutto liscia, grazie a piccole ventose presenti sui tralci.  
    Dove vive meglio   Resiste più al freddo che al caldo. In giardino, cresce riparata dal vento, esposta al sole del mattino o del tramonto. Si coltiva anche in vaso.
    Di cosa ha bisogno    Di una buca profonda riempita con terra argillosa mista a concime naturale. Cresce in altezza e in larghezza e, la prima estate, si bagna saltuariamente per farla attecchire.

  • 26 26
    Credits: Granata

    ZEBRINA
    In casa, sul balcone o in giardino, mezz'ombra, clima temperato, terra umida

    Come si presenta   La zebrina (Zebrina pendula) ha fusti striscianti, che diventano penduli se viene coltivata in cestello, e foglie ovali e appuntite. Queste si distinguono perché sono attraversate da strisce di colore verde e argento. Da giugno fino a settembre, sui rami della zebrina sbocciano fiori color porpora riuniti in piccole spighette.
    Resiste anche se...  non la si concima, se viene esposta al sole per mezza giornata, oppure se la si bagna troppo.
    Cosa ha di speciale   È una pianta robusta e sempreverde e può crescere in vaso o in terra, dove diventa tappezzante.
    Dove vive meglio   Ama la mezz?ombra e resiste fino a 15 °C. D?inverno si tiene in casa, d?estate può stare sul balcone, al riparo dal vento. Nelle zone a clima mite sta in giardino, all?ombra degli alberi.    
    Di cosa ha bisogno     Di innaffiature leggere e costanti, specie d?estate. Da marzo ad agosto si concima due volte al mese con del fertilizzante molto diluito. Va rinvasata ogni due anni, in primavera.

/5

Vuoi per mancanza di tempo, vuoi perché ti scordi di innaffiare, il fatto è che ogni volta è stato un fallimento: foglie gialle, rami spogli e pochissimi fiori. Ma non è vero che sei negata per il giardinaggio. Devi puntare sulle varietà resistenti. Qui trovi le più belle. E circondarti di verde sarà solo un piacere

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te