Come coltivare l’agapanto sul balcone

Credits:
1 5

In greco, il suo nome significa fiore dell’amore. Ma non è solo per questo che l’agapanto è perfetto se vuoi creare un angolino poetico sul balcone di casa.

Originario dell’Africa, è slanciato (è alto circa un metro) e per crescere ha bisogno di poca terra. Il che ti permette di creare composizioni come quella della foto, con gli agapanti circondati da callibrachoa rosa acceso, verbena dalle corolle a pompon rosso scarlatto, lobelia e scaevola che hanno fiori minuti, azzurri o color lavanda.

/5

Poca terra, poche cure, poco sole. E, nonostante ciò, lui fiorirà tutta estate

Agapanti, dalie e gigli: le piante ideali per abbellire terrazzi e balconi

Altre piante adatte ad essere coltivate sul balcone e belle tutto l'anno

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te