Le piante amiche che ci proteggono dalle zanzare

Credits: Shutterstock

Alcune piante hanno il potere di tenere lontane le zanzare: se sei una preda amata da questi insetti è ora di aggiungere queste piante in balcone o in giardino

Le piante antizanzare

Le zanzare sono per molti una maledizione estiva: non appena si avvicina l'ora del tramonto e la temperatura cala di qualche grado, in giardino o sul balcone si fanno vive.  In alcuni punti particolarmente umidi infestano l'aria anche durante tutto l'arco della giornata. Il fatto è che in balcone e nei giardini piante e vasi sono il loro habitat naturale, perché c'é  sempre qualche goccia d'acqua più o meno stagnante dove deporre le uova. Perciò, se non si vuole rinunciare a  prendere un po' di fresco, occorre mettere in conto il rischio punture.

LEGGI ANCHE: Come tenere lontani gli insetti con metodi naturali

Spesso la risposta al fastidio delle zanzare è tutto a base chimica, ma spesso dimentichiamo che per scacciare le zanzare possono essere utilissimi dei rimedi tutti naturali: basterebbe coltivare e utilizzare le piante giuste. Alcuni piante e fiori infatti possiedono un particolare odore che infastidisce e quindi allontana le zanzare: è bene conoscerle e magari piazzarle strategicamente sul balcone o in giardino, ma anche utilizzare per fabbricare in casa unguenti che le tengano lontane. Di seguito vi raccontiamo quali sono queste piante e in più bonus: nella nostra carrellata c'è anche l'aloe, una pianta grassa che non ha il potere di allontanare le zanzare, ma che è bene tenere sottomano perchè è utile a lenire e neutralizzare il fastidio delle punture.

Citronella

Vive in terra in giardino ma anche in vaso, purché sia sempre al sole. Si bagna una volta la settimana, il che rende questa pianta facilissima da gestire. L'effetto allontana-zanzare della citronella è celeberrimo, infatti in estate spesso si usa le candele a base di citronella per tener lontane le zanzare.
Come si usa
Si prepara uno spray da applicare sul corpo. Le sue foglie infatti sono ricche di oli essenziali profumatissimi, repellenti per le zanzare. Si fa così: se ne piega una su se stessa e la si immerge in un vaso di vetro pieno di 70 ml di alcol puro e 30 ml di acqua distillata. Si chiude e si lascia macerare nella soluzione. Ogni giorno si scuote il vasetto. Dopo una settimana si filtra il liquido, si uniscono 70 ml di glicerina pura (si trova in farmacia), si mescola con un cucchiaio e si travasa la soluzione in una bottiglietta con il nebulizzatore.

Diete e trucchetti che allontanano le zanzare

Cedrina

La cedrina è un arbusto che diventa alto due metri. Si può coltivare anche in vaso, in un posto esposto al sole per mezza giornata. D'estate si bagna due volte alla settimana. In autunno, dopo che sono cadute le foglie, si potano i rami di metà lunghezza e si innaffia una volta al mese.
Come si usa
Il profumo delle sue foglie ricorda quello del limone e tiene alla larga le zanzare. Per sfruttare questa proprietà, basta fare un centrotavola con alcuni rametti appena tagliati. Meglio non metterli a bagno e lasciarli distesi. Più le foglie vengono toccate e più il profumo si diffonde nell'aria. Se di sera si accendono delle candele, si spargono sulla fiammella pizzichi di foglie tagliuzzate: mentre bruciano il loro profumo si diffonde nell'aria.

Aloe

É una pianta grassa alta circa 30 cm. Ha foglie appuntite con piccole spine lungo i bordi. Come la maggior parte delle piante succulente, per crescere bene ha bisogno di sole. Va innaffiata una volta alla settimana.
Come si usa
All'interno delle foglie scorre un succo con eccezionali proprietà lenitive e antinfiammatorie, capaci di alleviare all'istante l'irritazione dei pizzichi di insetti e zanzare. In caso di puntura, con un coltellino si recide un pezzetto di foglia. Poi, con le forbici, si tagliano i margini in cui ci sono le spine. La parte tagliata, da cui sgorga il succo, si passa sulla pelle irritata, come fosse uno stick disinfettante. Il sollievo è immediato. E la pianta, anche se privata di una foglia, non non ne risente.

Calendula

Anche i delicati fiori della calendula emanano un odore intenso sgradito alle zanzare e agiscono proprio come la citronella, rendendogli l'orientamento difficile. Sono piante prettamente da esterno e amano addirittura l'esposizione in pieno sole. Questa loro caratteristica le rende perfette per zone strategiche come l’ingresso di casa o i davanzali delle finestre, che in questo modo saranno molto meno appetibili per le zanzare.

Erba gatta

È un repellente naturale tanto potente quanto poco conosciuto. Non è ancora chiara la ragione di questa efficacia, ma sicuramente l'effetto irritante e l'odore pungente tendono ad allontanare le zanzare e gli altri insetti. È molto semplice da coltivare e richiede pochissime cure. Per amplificarne il potere repellente ricordati di strofinarne di tanto in tanto le foglioline.
Posizionale, sia all'interno di casa che sul balcone o in giardino, facendo attenzione a scegliere una posizione riparata. Il suo odore è infatti forte ma non persistente e tende ad essere allontanato anche da una semplice folata di vento.

Gerani

I gerani sono fiori davvero comunissimi, facili da coltivare e anche molto ornamentali il che non guasta mai. Il geranio è un perfetto repellente naturale contro le odiate zanzare per il suo naturale odore, fortemente sgradito ai fastidiosi insetti. Scegli la varietà Pelargonium Odoratissimum, cioè il cosiddetto geranio odoroso, che ha foglie capaci di emanare un aroma piuttosto pungente, e ricordati di non esagerare con le innaffiature. L'acqua stagnante infatti, oltre ad essere l'habitat ideale per la nascita di nuovi insetti, ne neutralizza in parte l'odore.

Lavanda

Se cerchi un antizanzare naturale che però non emani un cattivo odore la lavanda è quello che fa per te. Scegli la famosa “lavandin” (Lavandula Hybrida), tra tutte la specie più profumata in assoluto e posizionala con una certa abbondanza lungo i davanzali e di fianco a porte e porte finestre: regalerà all'ambiente un delicato e fresco aroma e contribuirà a tenere lontani gli insetti. Più di così!

Rosmarino

Se cerchi una bordura verde che delimiti il tuo giardino e tenga lontane le odiate zanzare il rosmarino è quello che fa per te. Il suo profumo tiene lontane anche mosche e api, e c'è inoltre l'indubbio vantaggio di avere a portata di mano un'erba aromatica davvero preziosa. Piantale contro muri o recinzioni, meglio in posizioni riparate dal vento e strofina, di tanto in tanto, le piccole foglie per sprigionarne l'aroma.

Riproduzione riservata