La sdraio è veloce

Si chiama: Airalu di Lafuma. Costa: 360 euro. È fatta di: lega d'alluminio e tela in batyline. Resistente al sole e agli strappi, non si deforma e si asciuga rapidamente. Cm 64x150x70h.

Si chiama: Relax di Upim. Costa: 79,90. È fatta di: metallo verniciato bianco e textilene arancio. È pieghevole, reclinabile e ha il poggiapiedi. Cm 63x57x115h.

Si chiama: Loop di Coro. Costa: 508 euro. È fatta di: acciaio inox satinato e tessuto plastificato a rete nero o bianco. Pieghevole e smontabile. Cm 70x128x85h.

Si chiama: Leda di Unopiù. Costa: 155 euro. È fatta di: ferro color grafite e telo in tessuto plastificato e impermeabile. Disponibile anche in bianco. Cm 62x110x77h.

Si chiama: Colours di Maiuguali. Costa: 53,90 euro. È fatta di: legno tinto bianco e tessuto canvas. In quattro colori. Quattro posizioni per lo schienale. Cm 57x98x82h.

Si chiama: Felicia di Sia. Costa: 170 euro. È fatta di: legno bianco e cotone a fiori giocato sul giallo e sul rosa. Schienale reclinabile e cuscino poggiatesta. Cm 67x103x85h.

Si chiama: Dondolina di Upim. Costa: 29,90 euro. È fatta di: alluminio e poliestere. Dotata di poggiatesta, è disponibile nei colori arancio e azzurro. Cm 63x100x80h.

Si chiama: Holiday di Ricci Casa. Costa: 49,90 euro.È fatta di: alluminio e textilene. Lo schienale è reclinabile e pieghevole. Disponibile in quattro colori. Cm 59x81x106h.

Si chiama: Menado di Le Terrazze. Costa: 499 euro. È fatta di: teak con giunture in metallo. Pieghevole e reclinabile, ha anche il materassino. Cm 58x95x93h.

Si chiama: Brommo di Ikea. Costa: 49 euro. È fatta di: acacia e corde di plastica. Ha un'unica inclinazione e può essere corredata di poggiatesta. Cm 48x48x89h.

Si chiama: Toscana di Roda. Costa: 698 euro. È fatta di: metallo e teak, con schienale reclinabile in cinque posizioni. Si può aggiungere il cuscino. Cm 59x64x110h.

Si chiama: Lancia di Emu. Costa: 250 euro. È fatta di: teak, metallo e tessuto color panna. Lo schienale è reclinabile in quattro posizioni. Cm 57x103x89h.

Foto

Non serve più di un minuto per aprirle e lasciarsi... baciare dal sole!

 

Riproduzione riservata