Benessere in casa: quali sono temperatura e umidità ideali?

Credits: Corbis
1 6

Il clima giusto per l’uomo
Due sono i parametri da prendere in considerazione per determinare il clima ideale per l’uomo fra le pareti di casa: temperatura e umidità. Insieme determinano la cosiddetta “temperatura percepita”, diversa da quella reale misurabile con un termometro.

Ma come influiscono questi parametri sulla nostra vita? Anche se ogni età e stato di salute fa storia a sé, in generale, un tasso di umidità alto (oltre l’80%) crea problemi al nostro corpo sia in caso di caldo che in caso di freddo, facendo percepire una temperatura troppo alta, di caldo afoso, nel primo caso, sopra i 24,8°C, e di freddo umido nel secondo caso, sotto i 2,2°C.

Al contrario, se l’umidità scende sotto il 20%, quindi se è troppo bassa, l’aria diventa troppo asciutta e può causare un altro tipo di problemi come secchezza alle fauci e alle vie respiratorie, rischi di infiammazione, fastidio a respirare e a produrre saliva.

L'ideale è quindi un valore medio tra l’uno e l’altro parametro, quindi tra il 40 e il 65%, a seconda della temperatura.

/5

Per godere di ottima salute fra le mura di casa l’umidità e la temperatura sono importantissime

Il “clima” domestico è decisamente importante, e non è solo una questione di confort ma anche, se non soprattutto, di salute.

La giusta combinazione di umidità e temperatura può farci sentire bene e pieni di forze mentre, al contrario, può farci sentire affaticati, affannati, infreddoliti. Ma come fare a trovare le condizioni perfette? Ecco qualche informazione e consiglio per non sbagliare.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te