20 modi per cucinare bietole, bietoline e coste

Note ai più anche con il nome di erbette o coste, a seconda che siano coltivate per il consumo della foglia o per quello della larga costa bianca, le bietole o biete in cucina sono un ingrediente versatile protagonista di molte ricette della tradizione contadina italiana. Hanno un sapore delicato, facile da abbinare a tanti altri alimenti, che ricorda molto quello degli spinaci con i quali condividono anche tempi e modi di preparazione oltre che la famiglia di appartenenza: le chenopodiaceae. 

Appunto non da poco, le bietole sono un ortaggio alleato della salute, perché sono povere di calorie e ricche di fibre, di vitamine (in particolare la vitamina A e la vitamibna C), di beta-carotene, di acido folico e di sali minerali quali potassio, magnesio e soprattutto ferro. Appartengono alla grande famiglia delle verdure a foglie verdi delle quali, in una dieta sana ed equilibrata, si consiglia un consumo quotidiano: questo perché ricche di clorofilla, una potentissima sostanza depurativa e detossificante per l’organismo.

A seconda della varietà, le coste e le erbette sono facili da trovare quasi tutto l’anno sui banchi dei mercati. Al momento dell'acquisto controlla che siano freschissime: devono avere la foglia verde, lucida e turgida e la nervatura centrale bianca e senza macchie.   

Pulire le bietole non è difficile! Ti basta mondarle e sciacquarle ripetutamente in acqua fredda per eliminare eventuali residui terrosi. Con l’aiuto di un coltello, separa la foglia dal gambo. Poi, a seconda dell’uso che ne vuoi fare, ripulisci la costa dai filamenti che la percorrono e riducila in piccoli pezzi oppure a listarelle sottili tagliate nel senso della lunghezza. Anche le foglie, se necessario, si possono ridurre in pezzi più piccoli o in striscioline, più o meno, sottili. Per le erbette, invece, elimina buona parte del gambo e le parti rotte, poi lavale abbondantemente sotto acqua corrente fredda e cuocile subito oppure congelale in freezer.

Buone e nutrienti, le bietole sono la base ideale di tanti contorni perfetti per accompagnare secondi piatti tanto di carne quanto di pesce. Le bietoline (le erbette più tenere) possono essere mangiate anche crude, in insalata, mentre le coste con foglia più larga e croccante vanno necessariamente cotte. Puoi lessarle o cuocerle al vapore per poi condirle con sale, succo di limone e olio extravergine d'oliva a crudo oppure puoi saltarle in padella con uno spicchio d’aglio. Non esagerare con i tempi: se si vogliono preservare il più possibile le proprietà nutrizionali del proprio ortaggio è sempre meglio optare per cotture brevi!

Le bietole lessate, e ben strizzate, si prestano comunque ad essere un ingrediente perfetto per frittate, torte salate e polpette, possono trasformarsi nel ripieno di socculenti arrosti (una ricetta molto conosciuta è quella della tasca di vitello con uova e bietole) come di crepes, lasagne, cannelloni e ravioli. Non ti resta quindi che scoprire insieme a Donna Moderna come cucinare le bietole con gusto e creatività: ecco 20 ricette facili e sfiziose, pronte per essere provate!