Bulgur: cos’è e come si cucina in 10 ricette

Il bulgur è un prodotto antichissimo a base di cereali. Originario del medioriente, i primi ad utilizzarlo pare siano stati Ittiti e Babilonesi, si è poi diffuso in tutti i Paesi di quella zona, dal Libano alla Turchia, nel Maghreb e in qualche regione del Sud Europa. Nei negozi puoi trovarlo anche con il nome di burghul, bulghur, boulghour, boulgour, boulgoul, boulghoul, bulghul, bulgul o bourghoul. Come si ottiene? Cuocendo a vapore i semi di grano duro germogliato che vengono poi fatti essiccare e macinati per trasformarsi in una specie di granella. Ne esistono vari tipi: quelli con i "chicchi" più grandi sono per zuppe e minestre, quelli fini per insalate, crocchette e polpette. La caratteristica migliore del bulgur è che, essendo solitamente precotto come il cous cous, è molto digeribile: 100 grammi di bulgur apportano all'incirca 340 calorie e sono una ottima fonte di fibre e vitamine. Scopri le migliori ricette con il bulgur di Donna Moderna dalle più tradizionali come il tabulè, le kibbeh e il chorba frick a quelle originali magari rivisitate all'italiana come la crudaiola all'Arturo o all'americana, mai pensato di gustare un hamburger di bulgur 100% vegano? Non potrai più farne a meno!

5/5
Scelti per te