Caesar salad di porcini

Credits: Corbis

Una ricetta che profuma d'autunno, preparata in esclusiva per noi dagli chef del ristorante Nineteen di Brescia.

Ingredienti per 4 persone

Per l’insalata:

250 g di mix di insalate verdi

160 gr di porcini

120 g di pancetta dolce

2 fette di pane Altamura

100 g di parmigiano

3 cucchiai di olio evo

Per la salsa Caesar:

1 cucchiaino di senape

180 gr maionese

1 cucchiaino di salsa Worcestershire

Sale qb

Pepe qb

Per preparare la salsa Caesar unite tutti gli ingredienti e mescolateli in un montatore.

Credits: Corbis

Lavate e asciugate l’insalata e mettetela in una capiente ciotola. Tagliate la pancetta a cubetti e fatela dorare in una padella antiaderente senza altri condimenti.

Quando sarà croccante toglietela dal fuoco e fatela asciugare su un foglio di carta da cucina, quindi aggiungetela all’insalata.

Credits: Corbis

Tagliate il pane a cubetti e farlo tostare a 200 grammi in padella con l’olio. Pulire i porcini eliminando l’eventuale terra nella parte inferiore aiutandovi con un tovagliolo precedentemente inumidito.

Credits: Corbis

Puliti i porcini, tagliateli per lungo con un coltello piuttosto affilato. Fate delle fette sottili perché li dovrete mangiare crudi, come fosse un carpaccio.

Credits: Corbis

A questo punto andiamo a montare la nostra Caesar in un’insalatiera. Iniziamo con l’insalata alla base, poi aggiungere in progressione: il pane, il parmigiano riducendolo a scaglie, il pane, la pancetta, i porcini e la salsa Caesar nella parte superiore.

Foto

Una ricetta tipica del periodo autunnale, per una versione leggera e profumata della tipica insalata, firmata da Massimo Nobili e Nadia Ghidinelli del Nineteen di Brescia

Passione e rigore. Fantasia e minimalismo. Massimo Nobili e Nadia Ghidinelli si sono conosciuti a Milano anni fa, sotto gli occhi di un grande chef, Elio Sironi, che ha mostrato loro cosa siano lusso e qualità. Tra pentole e fornelli, è nato l’amore tra i due, ma anche la passione per il buon cibo e per le cose belle che devono sapere di casa. Era il 2006.

Un anno dopo i due arrivano a Brescia, aprono il Nineteen nel cuore della città e ci riversano passione, in un mix di tradizione e cucina eclettica.

"La proposta è semplice e con piatti leggeri. Cerchiamo di sviluppare nuove soluzioni, pensate ad hoc per un pubblico
versatile", spiega Nadia. "Una proposta diversa è il business box, piatto unico che abbraccia quattro
differenti scelte gastronomiche per un totale di 700 calorie, offrendo così una pausa pranzo che concilia la voglia di
mangiare bene con la necessità di restare in forma, così come la gestione del tempo e qualità del cibo".

<p>"La base di tutte le mie ricette sono gli ingredienti e le giuste risorse. Fondamentali sono le materie prime di qualità che spesso vado a scegliere personalmente", spiega Nobili. "La nostra parola d’ordine è semplicità e gusto, non solo nel piatto ma anche nell’ambiente e nell’atmosfera", aggiunge Nadia.</p>

"La base di tutte le mie ricette sono gli ingredienti e le giuste risorse. Fondamentali sono le materie prime di qualità che spesso vado a scegliere personalmente", spiega Nobili. "La nostra parola d’ordine è semplicità e gusto, non solo nel piatto ma anche nell’ambiente e nell’atmosfera", aggiunge Nadia.

Riproduzione riservata