Come si mangia la papaya: proprietà e ricette

La papayapapaia è un frutto tropicale, dalla forma e dal colore simile a quello del melone: ha una buccia verde e una polpa giallo-arancione. È un frutto coltivato in America Latina, India, Sri Lanka e Indonesia ma è presente in maniera consistente anche sul mercato occidentale; per questo reperire questo frutto sarà piuttosto facile. La papaya è ricca di vitamina C (persino più delle arance o dei kiwi), carotenipapaina, un enzima proteolitico riscontrabile nel frutto soprattutto quando non ha raggiunto la completa maturazione in grado di apportare benefici all’intestino e di favorire la digestione. La papaya inoltre, è in grado di contrastare la produzione di radicali liberi e ha effetti antiossidanti e antitumorali; riduce il colesterolo e per questo è fonte di salute per il cuore. Dolce, succosa, contiene circa 40 calorie per etto. Quando le energie calano, consumare della papaya per colazione o merenda aiuta ad assumere potassio e magnesio. Come assumere la papaya? Innanzitutto va sbucciata, poi vanno eliminati i semini interni per poi tagliarla. Puoi frullarla con del latte freddo e dei semi di lino per un beverone a tutta salute! Scopri con Donna Moderna alcune ricette facili e sfiziose.

Scelti per te