Idee in cucina

Come cucinare le patate dolci in 15 ricette sfiziose

Ancora poco utilizzata in Italia dove è conosciuta come patata dolce americana, la “batata” non è, come si può pensare, un tipo di patata comune ma una specie botanica a sé senza vincoli di parentela. La si può cucinare con le ricette classiche per patate, ma la sua polpa particolarmente dolce la rende ottima lessata e cotta al forno condita con del semplice burro crudo e del sale oppure cosparsa di zucchero e cannella.

Originaria dell’America Centrale, la patata americana nel nostro Paese è coltivata soprattutto in Veneto, nel Lazio e nel Salento e si può acquistare normalmente in 2 differenti varietà facilmente distinguibili per il colore: la batata rossa e la batata biancaEntrambe hanno una forma diversa, più allungata, del tubero "normale" e un sapore più dolciastro, quasi pastoso, in parte simile a quello delle castagne.

Sono tuberi in effetti particolarmente ricchi di zuccheri (circa il 6%) e per questo capaci di soddisfare la voglia di dolce in relativamente poche calorie (meno di 100 calorie per 100 grammi). In più sono famosi per le numerose proprietà nutritive tra le quali spicca, soprattutto per la varietà dalla polpa aranciata, la notevole presenza di vitamina A capace di rallentare i naturali processi d’invecchiamento delle cellule e proteggere dall’effetto nocivo dei radicali liberi.

Vediamo ora come cucinare le patate dolci utilizzandole come gustosissimi e sani ingredienti di tanti ricetteUno dei modi più apprezzati di gustarle è, come già abbiamo accennato, al forno: preparando per esempio delle ottime batate al cartoccio. Si tratta di un tipo di cottura che permette, tra l'altro, di portarle in tavola con la buccia e quindi di fare il pieno di ulteriori fibre e nutrienti preziosi. Per cuocere la batata al cartoccio, si avvolge prima in carta forno e poi in carta stagnola e si inforna a 180° C per poco più di 1 ora (pote controllarne la cottura con lo stecchino). Una volta pronta si può condire a piacere con burro, olio extravergine d'oliva, sale ed erbe aromatiche oppure con una salsa a scelta. 

Ma le patate americane si possono anche semplicemente cucinare in padella, facendole saltare in un po' di condimento oppure stufandole. Al vapore, lessate o, per i più golosi, si possono fare fritte (in olio di arachide con elevato punto di fumo) al posto delle patatine fritte tradizionali in formato chips di patate dolci. Quando le preparate ricordate di lasciare sempre loro la buccia, potrete così ridurre sia l'assorbimento di grassi saturi sia il carico glicemico del pasto. 

Le patate americane si prestano anche a fare da base a tante ricette dolci ed è poi bene sapere che si possono mangiare crude: solo in questo modo si potrà in effetti godere di tutte le proprietà del tubero. In Giappone, per esempio, le batate crude tagliate sottili (a listarelle) sono spesso presenti in menu.

Ma ora date un'occhiata alla nostra selezione di ricette con le patate dolci e trovate la vostra preferita. Non vi resta che provare a cucinarle!