10 piatti tipici irlandesi per la Festa di San Patrizio (e non solo!)

Cucinare è un po' come viaggiare, e se per un motivo o per l'altro, non puoi uscire ed andare all'esplorazione di nuovi Paesi puoi sempre iniziare a farli tuoi spadellando ai fornelli i piatti tipici locali. Quanto ne sai per esempio di cucina irlandese? Le ricette di questa bella isola del Nord hanno tutto il sapore dei suoi panorami verdi-blu, a partire dai materiali che la terra e il mare offre.

Ingredienti spesso poveri, ma di ottima qualità a partire dalla birra (bionda, rossa e scura) famosa in tutto il mondo. Dalla carne di ovini e bovini che trascorrono buona parte dell'anno al pascolo su distese sempre rigogliose, grazie al particolare clima umido e temperato. La loro polpa, pur avendo poco grasso, risulta tenera e succosa, con sapori e profumi intensi dati dalle erbe e dai fiori selvatici. Dalle ostriche, i salmoni e tutto il pescato.

Prova a metterti alla prova con i piatti tipici irlandesi più famosi, potresti preparare un menu speciale per la Festa di San Patrizio (il patrono di questo Paese che si celebra tutti gli anni il 17 marzo) come una cena del sabato o un pranzo della domenica originale. L'irish stew, lo stufato irlandese alla Guinness, il colcannon, il soda bread, i pancakes al forno, piuttosto che lo shepherd's pie o il fish pie non sono piatti complessi da cucinare, anzi, le loro ricette sono piuttosto facili! Per concludere in dolcezza non devi far mancare in tavola la Porter cake: la torta tipica del St. Patrick's day.

In alternativa, sempre nel weekend, potresti stupire i tuoi cari con un vero brunch in stile full irish breakfast: la ricchissima colazione irlandese a base di uova, bacon, salsicce, pudding (ovvero il sanguinaccio), pomodori, fagioli o funghi in umido e... pane tostato. Come essere in viaggio in Irlanda!