Primavera: le 10 verdure di stagione

Scopriamo insieme tante ricette da preparare con gli ortaggi della primavera! Ecco le verdure di stagione da acquistare tra marzo e aprile e i piatti con cui esaltarle.

  • Credits: Corbis
    Legume tipico primaverile, le fave si consumano per tutto l'anno surgelate, ma hanno il loro momento migliore da marzo in poi.

    Vanno sgranellate e pulite una a una prima di renderle protagoniste dei piatti più fantasiosi. Si mangiano a Pasqua, crude, con il pecorino e un bicchiere di vino rosso. Ma sono adatte anche a risotti, minestre e frittate.

  • Credits: Corbis
    Il crescione è un ortaggio molto profumato, ha un sapore piccante e caratteristico.

    Ha diverse proprietà benefiche: è ricco di vitamine e sali minerali, è importante per chi desidera disintossicarsi dal fumo, e per chi lotta contro ritenzione idrica e cellulite perché è un diuretico naturale.  

    Si consuma sia crudo in insalata, che lesso o cotto, nelle zuppe e vellutate. Viene usato molto nella cucina romagnola, soprattutto nella piadina, abbinato allo stracchino.

  • Credits: Corbis
    Diuretici, privi di calorie, ricchi di vitamine: gli asparagi sono una delle verdure più amate della primavera.

    Si trovano in commercio di tipologie diverse: bianchi, verdi o violetti.

    Scopri tutte le varietà di asparagi e come usarli

  • Credits: Corbis
    Diversamente dagli altri legumi, dei fagiolini si mangia tutto: baccello e semi. Devono essere puliti accuratamente, tagliando gli estremi, e poi lessati. Non si mangiano crudi.

    Sono poveri di proteine, grassi e carboidrati, e di conseguenza di calorie. Anche grazie all'alto contenuto di acqua, quasi il 90%.

    Si abbinano spesso alle patate lesse in un'insalata semplice e golosa.

  • Credits: Corbis
    I cavolfiori sono in realtà una verdura tipica invernale, che però viene sfruttata anche a inizio primavera.

    La cottura ideale è semplicissima: lessati in acqua bollente e poi consumati in insalata.

  • Credits: Corbis
    Il ravanello veniva una volta sfruttato per favorire il sonno perché contiene vitamina B e ha proprietà tranquillanti. Composto principalmente di acqua, contiene ferro, potassio, fibre e ha pochissime calorie.

    Oggi è protagonista di insalate colorate: ha un sapore piccantino e acido.

  • Credits: Corbis
    Ricchi di ferro, anche gli spinaci sono degli ortaggi che arrivano dall'inverno, ma si consumano anche in primavera.

    Perfetti lessati e conditi con olio e limone o saltati in padella con uno spicchio d'aglio e dell'olio extravergine d'oliva.

  • Credits: Corbis
    Aiutano la digestione e prevengono l'alito cattivo, sono privi di calorie e perfetti per "pulire" dopo un pranzo pesante.

    I finocchi sono al loro massimo consumati crudi, così da non sprecare le vitamine.

  • Credits: Corbis
    La lattuga è solo una delle insalate primaverili. Acquista in questo periodo anche cicorino e raponzolo.

    Consumale entro 3 o 4 giorni dall'acquisto così che siano fresche e gustose.

  • Credits: Corbis
    Il porro è difficile da digerire, ma è delizioso all'interno di frittate e zuppe. Dona infatti un gusto particolare e aromatico.
Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te