Spaghetti alle carote e curcuma con verdure

Ingredienti

 

per la pasta:
100 g di farina 00  
130 g di semola
100 g di centrifugato di carote
2 g di curcuma
1 albume
per il condimento:
12 pomodorini datterini essiccati
20 g di olive di Gaeta
20 g di cipolla rossa
1 spicchio d'aglio
30 g di broccoli verdi
30 g di zucchine
30 g di peperone
50 g di carote
1 rametto di timo e di maggiorana
8 foglie di basilico
1 peperoncino fresco
vino bianco secco
parmigiano reggiano
olio extravergine d'oliva
sale

 

Preparate la pasta: raccogliete sulla spianatoia la farina e 100 g di semola, unite il centrifugato di carote, l'albume e la curcuma e impastate fino a ottenere una pasta consistente. Lasciatela riposare per mezz'ora in frigorifero.

Stendete la pasta in una sfoglia dello spessore di un paio di millimetri e tagliatela a grossi spaghetti. Per farlo potete usare l'apposita trafila, oppure appoggiarla su una chitarra per spaghetti e passarvi sopra un matterellino. Spolverizzate gli spaghetti ottenuti con la rimanente semola e formate delle matassine.

Dividete i broccoli a cimette e riducete tutte le altre verdure a dadini. Fate soffriggere in una padella con 2-3 cucchiai di olio lo spicchio d'aglio schiacciato.

Unite nella padella tutte le verdure preparate, aggiungete il peperoncino e fatele saltare a fuoco vivo. Sfumate con una spruzzata di vino bianco, lasciatelo evaporare e continuate la cottura per pochi minuti: le verdure devono risultare croccanti. Prima di togliere dal fuoco aggiungete le olive e i pomodorini, profumate con timo e maggiorana e regolate di sale. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli conservando un po' dell'acqua di cottura e fateli saltare nella padella con le verdure, ammorbidendo con un mestolino dell'acqua tenuta da parte.

Completate con un filo di olio e parmigiano grattugiato, distribuite la pasta nei piatti, guarnite con il basilico e servite.

Foto

Una ricetta vegetariana veloce e leggera, ottima anche con gli spaghetti integrali

Gli spaghetti sono uno dei tipi di pasta più tradizionali e diffusi in Italia, che si preparano e assaporano in tanti modi diversi. Sono prodotti con farina di grano duro e acqua e hanno una forma lunga e sottile, con una sezione rotonda. Per chi segue una dieta vegetariana o per chi semplicemente ama le verdure proponiamo questo primo piatto con un sugo a base di carote e curcuma, dal sapore molto particolare e stuzzicante. La curcuma è una spezia di color giallo-arancione ed è impiegata soprattutto nella cucina medio-orientale, thailandese e indiana. Con questi ingredienti otterrai un piatto di spaghetti ghiotti, da proporre come diversivo alla semplice pasta al pomodoro.

Riproduzione riservata