Idee in cucina

Tramezzini: 15 ricette gourmet per le feste e non solo

Per gli italiani è il tramezzino per gli inglesi si chiama sandwich: è il "paninetto" imbottito da gustare in due bocconi! La soluzione ideale quando non si mangia a tavola e magari si ha pure poco tempo per cucinare: per un party, una festa con buffet, un picnic, un pasto veloce o da portare a lavoro per la pausa pranzo nella "schiscetta".

La gastronomia italiana propone tramezzini per tutti i gusti in infinite ricette: alla carne, al pesce, vegetariani e anche vegani. Preparare un tramezzino goloso a casa è in effetti facilissimo. Da dove iniziare? Dall’unico ingrediente di base: il pane, che deve essere rigorosamente morbido, va bene per esempio il pane in cassetta (da preparare anche con le proprie mani nelle varianti al latte, integrale o tricolore) oppure il pancarré.

Il perfetto tramezzino fatto in casa si compone dunque di 2 fette di pane morbido, meglio se privatele della crosta, farcite di ogni possibile leccornia. Le combinazioni di ingredienti da adoperare per le farce sono davvero infinite e per questo possono andare incontro al gusto di tutti, grandi e bambini! Non ci sono regole precise ma potete ispirarvi agli alimenti di stagione e alle bevande con cui il panino verrà poi abbinato. Un solo limite di solito viene rispettato: il ripieno non deve essere "troppo abbondante" altrimenti rischia di rendere il sandwich difficile da mangiare.

Nella farcitura di un tramezzino classico non mancano mai le verdure fresche, le salse o i formaggi spalmabili: in modo tale da sentire al morso una piacevole contrasto tra la parte vegetale, croccante e fresca, e la cremosità dell'elemento legante. Per comporlo spalmate la salsa o il formaggio sul pane, su un solo lato, usando una spatola o la lama piatta di un coltello, adagiatevi quindi sopra gi altri ingredienti del vostro ripieno disponendoli a strati nell’ordine suggerito dalla vostra ricetta e coprite con una nuova fetta di pane spalmato. Abbiate l’accortezza di "coprire" bene con la farcitura l'intera superficie del panino per non lasciare degli angoli "scoperti". 

A questo punto, se possibile, è buona norma avvolgere il tramezzino in un foglio di pellicola alimentare per metterlo in frigorifero a "riposare" per almeno 60 minuti. Diverrà più gustoso, i sapori si fonderanno e il pane acquisterà l’umidità caratteristica del vero tramezzino o sandwich italiano. Per completare l'opera non vi resta che dare forma al tramezzino. Dalle classiche a triangolo o rettangolo a quelle arrotolate; si possono sagomare i sandwich usando un coltello a lama liscia, un coppapasta o dei tagliabiscotti originali.

Allora, siete pronti a scoprire come fare un ottimo sandwich al di là delle solite farce quali salame & sottiletteprosciutto & fontina oppure tonno, uova sode & cetrioli? Volete provare ad assaggiare uno spettacolare tramezzino gourmet? Lasciatevi ispirare dalle ricette di Donna Moderna e scoprirete 15 idee ricche di gusto e fantasia e abbinamenti con ingredienti facili da trovare anche nella credenza di casa. Provateli subito!