Idee in cucina

Uova ripiene: le migliori ricette sode o alla coque

Sulla tavola del pranzo di Pasqua e nel cestino del pic nic di Pasquetta le uova ripiene non possono di certo mancare! Perché sono facili e veloci da preparare, perché sono pratiche e sfiziose, perché piacciono a tutti (grandi e bambini) e si prestano a innumerevoli varianti anche vegetariane... Le uova ripiene sono un tripudio di sapore e un piacere per palato e per occhi. Se poi le abbini a delle salsine sfiziose, diventano un appetitoso antipasto freddo da preparare in tutta comodità il giorno prima. Proprio quello che ci vuole per un invidiabile menu pasquale ma anche per la "schiascetta" della pausa pranzo dei mesi più caldi!

Ma partiamo dal principio, per cucinare delle uova ripiene serve innanzittuto partire dalla base. La ricette più famose prevedono l'utilizzo delle uova sode ma non sono assolutamente da distegnare anche quelle con uova alla coque. Se possibile ancora più chic e ugualmente semplicissime. 

Come cuocere, sgusciare e tagliare le uova sode da farcire

Per preparre le uova sode perfette per 4 persone disponi 4 uova a temperatura ambiente in un pentolino con un paio di cucchiai di aceto e acqua fredda sufficiente a coprirle di almeno 2 dita. Trasferisci il pentolino su fuoco medio e porta a ebollizione. Fai sobbollire le uova per 8-9 minuti, molto dipende dalle dimensioni. Per evitare che le uova si incrinino in cottura, puoi anche metterle in un cestello in posizione verticale: andranno bene i cestelli delle pentola per la pasta o quelli delle asparagiere. 

Una volta rassodate, traferiscile in una ciotola con acqua fredda e picchietta i gusci con il manico di un coltello o di un cucchiaio. Disponile nuovamente nella ciotola e lasciale riposare qualche minuto, in modo che l'acqua si insinui sotto il guscio e sotto la pellicina e ti permetta di sgusciare le uova sode velocemente e senza fare danni. Per dividere ogni uovo sodo a metà senza rompere gli albumi: utilizza poi un coltello a lama liscia e affettalo nel senso della lunghezza tenendolo in posizione orizzontale. A questo punto sistema le mezze uova su un tagliere e, con delicatezza, solleva il tuorlo sodo con la punta di un cucchiaino, poi fallo scivolare fuori. 

Come cuocere le uova alla coque da farcire

Se al posto delle uova sode vuoi farcire delle uova alla coque quello che cambia nella prima parte della preparazione sono esclusivamente i tempi di cottura. In questo secondo caso l'ovetto col guscio deve infatti essere "tuffato" con delicatezza nell’acqua fredda o a temperatura ambiente e si devono contare 3 minuti a partire dal primo bollore.

Trascorso il tempo necessario, meglio prelevarlo velocemente con un cucchiaio o una schiumarola e raffreddarlo subito sotto l’acqua fredda per fermarne la cottura. Se invece di 3 minuti ne lascerai passare 5 avrai con certezza un uovo barzotto dall’albume elastico e il tuorlo cremoso il cui utilizzo è più simile al sodo. Al momento di farcirlo, sguscia la parte superiore di ogni uovo alla coque con un coltellino affilato e togli la calottina di albume.

Ricette classiche e idee facili e veloci

Passiamo ora al ripieno per farcire le uova, le alternative sono tantissime: dalle ricette della tradizione (italiana e non solo), che ti spieghiamo punto per punto nella nostra selezione, alle idee velocissime e super creative. Non serve in ogni caso essere una cuoca provetta per portare in tavola le classiche uova ripiene alla piemontese (ovvero le uova sode con tonno, maionese e capperi), le uova ripiene alla genovese (con ricotta, basilico fresco e pinoli), le uova ripiene alla toscana (con la panzanella), le uova ripiene al prosciutto, le uova ripiene al salmone o ancora le uova sode alla capricciosa (con farcia simile a quella della famosa insalata).

Se invece vuoi dedicarti a una ricetta originale per dare un twist alla tua cena last minute o per stupire parenti e amici puoi mixare gli ingredienti classici alle spezie esotiche, puoi recuperare gli avanzi del pasto precedente o al contrario procurarti qualche sfiziosità decisamente ricercata. Ecco alcuni esempi facili facili.

Per preparare il ripieno delle uova sode con curry e cipolla: fai rosolare 1 cipolla affettata con un filo di olio evo, spolverizza con 1 cucchiaino di farina, 1 cucchiaino di curry, 2 cucchiaini di brodo e fai addensare. Aggiungi i tuorli tritati di 4 uova sode e farcisci i 4 mezzi albumi. 

Per cucinare le uova ripiene di riso e pasta d'acciughe: mescola a tuorli sodi sminuzzati 50 g di riso lessato e poca pasta d’acciughe, 2-3 gocce di succo di limonesalepepe e un filo di olio extravergine d'oliva. Farcisci i 4 mezzi albumi sodi e decora con scorzette.

Per fare le uova sode con mascarpone e uova di lompo: mescola 60 g di mascarpone cremoso con qualche cucchiaio di uova di lompo rosse e un po’ di prezzemolo tritato. Spalma il composto su 4 uova sode tagliate a metà e decora con prezzemolo.

Per preparare le uova ripiene al tonno senza maionese: passa al setaccio 4 tuorli sodi e incorpora lo stesso peso di tonno sott’olio sminuzzato. Condisci con succo di limone, sale e pepe. Farcisci i 4 mezzi albumi sodi e decora a piacere con foglie di basilico fresco.

Per uova sode all'insalata russa: lessa 70 g di verdure per insalata russa surgelate; appena fredde incorporaci i tuorli di 4 uova sode e qualche cucchiaio di maionese già pronta. Quindi, suddividi il ripieno nei 4 mezzi albumi.

Per uova ripiene con philadelphia: puoi passare al mixer i tuorli di 4 uova sode con 3-4 cucchiai di formaggio spalmabile e 40 g di prosciutto cotto oppure un altro salume a tua scelta (o, se lo preferisci, del tonno in scatola). Insaporisci con del sale, farcisci con il composto i 4 mezzi albumi e decora con erba cipollina.

Se parliamo di farcire uova alla coque un'idea raffinatissima perfetta per un menu pasquale vegetariano sono le uova ripiene con asparagi e grana. Per cucinarle devi prima occuparti della verdura. Pulisci 12 asparagi verdi molto sottili, lavali, tagliali nella lunghezza di 4-5 cm e cucinali al vapore per 5-7 minuti. Procedi quindi con le uova: cuocile, sguscia la calotta, togli lo strato di albume e insaporisci il tuorlo con sale e pepe. Non ti resta che infilare le punte di asparago, decorare con scagliette di grana e servire in tavola. Buon appetito!