Come fare la crema chantilly

2/5

C'è molta confusione su cosa sia la crema chantilly: molti pensano subito alla crema pasticcera, mentre invece è una preparazione tipicamente francese molto semplice e veloce, che nella ricetta originale si otteneva lavorando semplicemente la panna con lo zucchero. 

La tradizione della crema chantilly è davvero antica, risale addirittura al 1600. In particolare questa crema pare abbia preso il nome dall’omonimo castello, feudo del principe di Condé. Si narra che sia stata inventata dal cuoco Vatel, famoso all’epoca di Luigi XIV (XVII secolo) e geniale soprintendente alla cucina del principe. In Italia la ricetta originale è stata rivista e il termine viene spesso utilizzato per indicare la crema diplomatica, ovvero il mix di panna montata e crema pasticcera

La crema chantilly è una delle creme più utilizzate nella pasticceria, si abbina bene al Pan di Spagna, è semplice, leggera, ma molto dolce. La panna liquida, prima di montarla, deve essere molto fredda: puoi anche passarla nel freezer per circa un quarto d'ora. È bene raffreddare anche la frusta e la ciotola in cui monterai la panna, delicatamente, senza eccedere nella velocità. Se mentre la preparari si formano grumi, passala con un colino. E infine, se non vuoi gustarla subito, per evitare che sulla superficie della crema si formi una pellicola, cospargila leggermente di zucchero o passavi sopra un pezzetto di burro.

Leggi le 2 ricette che Donna Moderna ti propone sotto le rispettive immagini!


Sei in cerca di nuove creme dolci per farcire i tuoi dessert più golosi? Oltre alla crema chantilly e alla crema pasticcera, esistono tante altre ricette. Dalla tradizionale crema al mascarpone natalizia alla crema inglese, dalla crema fredda al cioccolato allo zabaione.

Clicca qui scegli la tua crema dolce e impara a prepararla a casa con Donna Moderna!

Scelti per te