Come usare il lievito di birra: 10 ricette facili

Il lievito di birra si chiama così perché in origine si otteneva dai residui della lavorazione della birra, oggi si ottiene attraverso la selezione di microrganismi viventi (i saccharomyces cerevisiae) dei piccolissimi funghi coltivati e fatti fermentare in appositi fermentatoi. Si può usare fresco, venduto in piccoli "dadi" da tenere in frigo, oppure secco, in formato granulare, ideale da tenere di scorta in dispensa. Sono molteplici le preparazioni in cui è impiegato: dalla pasta da pane per fare in casa pizze e focacce alla pastella per friggere ai dolci. Donna Moderna ha selezionato per te una guida base con tutti i segreti per un impasto di base sofficissimo e alcune ricette sfiziose. Trova quella che più fa per te!