Farina di amaranto: come fare la pasta frolla

Credits: Corbis

Ingredienti

120 g di farina di amaranto

120 g di farina di riso

Olio extravergine di oliva (6 cucchiai)

100 g di zucchero di canna

1 cucchino di bicarbonato

1 manciata di semi di lino

1 pizzico di cannella

Acqua

Il primo passo per preparare la pasta frolla con la farina di amaranto è disporre i due tipi di farina sul piano lavoro: mescolale con le mani e crea una fontana nella parte centrale. Aggiungi l’olio e lo zucchero e inizia a impastare con forza per fare in modo che tutti gli ingredienti si mescolino tra loro, aggregando gradualmente l’acqua (circa un bicchiere, decidi tu in base alla consistenza del composto).

Credits: Corbis

Successivamente aggiungi 1 cucchiaino di bicarbonato, la cannella e i semi di lino. Continua a lavorare la frolla fino a formare una palla morbida e compatta.

Avvolgi l’impasto nella carta trasparente e lascia riposare in frigorifero per circa venti/trenta minuti.

Trascorso il tempo necessario, stendi con l’aiuto della farina l’impasto. Puoi realizzare dei biscotti oppure la base per una crostata con la marmellata o con la crema di nocciole.

Credits: Corbis

Con delle formine crea i biscotti della forma che preferisci. Riscalda il forno a 180 gradi e disponili in una teglia ricoperta di carta forno. Cuoci per circa venti/ trenta minuti, facendo attenzione alla cottura.

Trascorso il tempo necessario, fai raffreddare leggermente i biscotti e spolverali con dello zucchero a velo di canna, che puoi ottenere frullando lo zucchero di canna.

La pasta frolla con la farina di amaranto può essere realizzata anche in versione salata, sostituendo lo zucchero con un cucchiaino di sale.

Puoi realizzare una crostata salata e farcirla con delle verdure e della besciamella vegana.

Foto

Tutti i passaggi necessari per fare una gustosa pasta frolla utilizzando la farina di amaranto

Riproduzione riservata